Il fondamentalista riluttante (Super ET) e oltre 1.000.000 di libri sono disponibili per Amazon Kindle . Maggiori informazioni


oppure
Accedi per attivare gli ordini 1-Click.
oppure
Sì, voglio provare gratuitamente
Amazon Prime!
Altre opzioni di acquisto
Ne hai uno da vendere? Vendi i tuoi articoli qui
Ci dispiace. Questo articolo non è disponibile in
Immagine non disponibile per
Colore:

 
Inizia a leggere Il fondamentalista riluttante (Super ET) su Kindle in meno di un minuto.

Non hai un Kindle? Scopri Kindle, oppure scarica l'applicazione di lettura Kindle GRATUITA.

Il fondamentalista riluttante [Copertina flessibile]

Mohsin Hamid , N. Gobetti
4.0 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (41 recensioni clienti)
Prezzo di copertina: EUR 9,50
Prezzo: EUR 8,08 Spedizione gratuita per ordini sopra EUR 19. Dettagli
Risparmi: EUR 1,42 (15%)
  Tutti i prezzi includono l'IVA.
o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o
Disponibilità immediata.
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
Vuoi riceverlo lunedì 22 settembre? Ordina entro e scegli la spedizione 1 giorno. Dettagli

Formati

Prezzo Amazon Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle EUR 6,99  
Copertina rigida EUR 11,90  
Copertina flessibile EUR 8,08  

Descrizione del libro

16 settembre 2008 Super ET
Ogni impero ha i suoi giannizzeri, e Changez è un giannizzero dell'Impero Americano. Giovane pakistano, ammesso a Princeton grazie ai suoi eccezionali risultati scolastici, dopo la laurea summa cum laude viene assunto da una prestigiosa società di consulenza newyorkese. Diventa cosi un brillante analista finanziario, sempre in viaggio ai quattro angoli del mondo. Impegnato a volare tra Manila e il New Jersey, Lahore e Valparaiso, e a frequentare l'alta società di Manhattan al braccio della bella e misteriosa Erica, Changez non si rende conto di far parte delle truppe d'assalto di una vera e propria guerra economica globale, combattuta al servizio di un paese che non è il suo. Finché arriva l'Undici settembre a scuotere le sue certezze. "Vidi crollare prima una e poi l'altra delle torri gemelle del World Trade Center. E allora sorrisi". È questo il primo sintomo di un'inarrestabile trasformazione. Il businessman in carriera, rasato a puntino e impeccabilmente fasciato nell'uniforme scura del manager, comincia a perdere colpi. La produttività cala e la barba cresce, quella barba che agli occhi dei suoi concittadini fa di ogni "arabo" un potenziale terrorista. E mentre gli Stati Uniti invadono l'Afghanistan, il Pakistan e l'India sembrano sull'orlo di una guerra atomica, giunge per Changez il momento di compiere un passo irreversibile...

Offerte speciali e promozioni

  • Amazon Warehouse Deals, la nostra selezione di prodotti usati e ricondizionati in offerta. Scopri di più


Spesso comprati insieme

Il fondamentalista riluttante + Nero Pakistan
Prezzo per entrambi: EUR 16,58

Acquista tutti gli articoli selezionati
  • Nero Pakistan EUR 8,50

Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche


Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 134 pagine
  • Editore: Einaudi (16 settembre 2008)
  • Collana: Super ET
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 880619481X
  • ISBN-13: 978-8806194819
  • Peso di spedizione: 141 g
  • Media recensioni: 4.0 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (41 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 23.087 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)

Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?


Recensioni clienti

Le recensioni più utili
11 di 11 persone hanno trovato utile la seguente recensione
4.0 su 5 stelle Quasi una sceneggiatura da film americano 30 gennaio 2013
Di Spinillo Patrizio RECENSORE TOP 500
Formato:Copertina flessibile|Acquisto verificato
Un libro che si legge tutto d'un fiato, anche con una certa suspence creata dalla vicenda che si svolge nel presente, secondaria rispetto alla rievocazione, da parte del protagonista, della sua vicenda passata. Ne risulta quasi una pièce teatrale, persino - paradossalmente, vista la tesi di fondo - una sceneggiatura perfetta per un film hollywoodiano.
Tuttavia, digerito lentamente dopo una rapida scorpacciata, il libro rivela qualche piccola crepa logica ed eccessiva semplificazione che ruba qualcosa alla stringente logica che il protagonista vorrebbe individuare nella propria vicenda.
In ogni caso un romanzo scritto in maniera originale e ben riuscito.
Questa recensione ti è stata utile?
8 di 8 persone hanno trovato utile la seguente recensione
5.0 su 5 stelle originalissimo 2 marzo 2011
Di gattosiamese RECENSORE TOP 1000
Formato:Copertina rigida
mi è bastata questa frase per "obbligarmi" a leggerlo..."Vidi crollare prima una e poi l'altra delle torri gemelle del World Trade Center. E allora sorrisi". Scoprire cosa poteva aver riportato alle sue origini un uomo ormai americanizzato,ad aver risvegliato una repulsione atavica verso un paese forse nemico per il suo popolo, ma non per lui in prima persona, è stato interessantissimo e affascinante.Lo consiglio, si divora.
Questa recensione ti è stata utile?
5 di 5 persone hanno trovato utile la seguente recensione
4.0 su 5 stelle Grande scrittore 28 maggio 2013
Di npiero45 RECENSORE TOP 1000
Formato:Formato Kindle|Acquisto verificato
Nel romanzo, disse l'autore a un intervistatore, c'è una crisi personale che e' anche politica; la grande malattia di questo secolo: la nostalgia, anche della giovinezza, ora le cose vanno molto in fretta. Occidente e Oriente sfruttano questa nostalgia: Bush evocando gli alleati di grandi guerre passate e la potenza di un modo dominato dai bianchi, Bin Laden i sultanati del '300 e gli europei il rimpianto dei paesi monoetnici. Il protagonista vive questa nostalgia ben rappresentata dalla ragazza di cui di cui perdutamente si innamora, inutilmente perché lei continua ad amare il fidanzato morto tanto da essere incapace di prefigurarsi un futuro diverso. Ma ci puo' essere essere un futuro diverso?, un futuro di integrazione, di tolleranza?
Il protagonista racconta la sua storia a un turista americano al tavolo di un ristorante di Lahore. Quel turista siamo noi, lettori, noi con la nostra curiosita' e insieme paura per lo straniero. Avvincente seguire la trasformazione del protagonista, da ammiratore del sogno americano a deluso e infine arrabbiato; il libro è interessante; spiega tante cose che non capiamo; quest'odio verso chi ti ha accolto, questa rivolta. Il tema è assolutamente attuale, il libro scorre via con velocita'; sorretto da una scrittura che non lascia spazio a sentimentalismi, non si sorregge con similitudini, incisiva ed efficace, ed alla fine....scopritelo voi, vi invito a leggerlo.
Questa recensione ti è stata utile?
4 di 4 persone hanno trovato utile la seguente recensione
3.0 su 5 stelle quasi una pièce teatrale 30 luglio 2013
Di AlessandraT RECENSORE TOP 50
Formato:Formato Kindle
questo racconto lungo (o romanzo breve) sembra nato per essere un monologo teatrale. Tutto incentrato su un incontro,che parrebbe fortunato, in una piazza tra due personaggi,un colto professore universitario pakistano. Changez, un occidentale di cui percepiamo la presenza solo nelle battute dell'altro. Durante una bevuta , che poi diventa cena, nel mercato principale, il protagonista ci racconta la storia,molto personale,ma con tratti di universalità, dell'11 settembre e delle due conseguenze, vista con gli occhi di un pakistano. A nulla vale la sua istruzione a Princeton,la ricchezza o la posizione sociale: changez è solo un nemico, un fondamentalista.E ne esce il ritratto di un'America razzista, spaventata, intollerante, che sacrifica il sogno americano (se meriti otterrai tutto quello p ed c io hai lottato) davanti a l Timor panico dello straniero. Ben scritto e molto originale,ho trovato m o lato più interessante la parte di riflessione politica rispetto alla storia d'amore tragico. Breve.
Questa recensione ti è stata utile?
3 di 3 persone hanno trovato utile la seguente recensione
4.0 su 5 stelle un libro per pensare 20 luglio 2013
Di wallaby
Formato:Formato Kindle|Acquisto verificato
Ottimo libro che esplorare la dimensione dell'altro il diverso da se, troppo spesso annullato dall'egocentrismo culturale dell'io. Per sviluppare l'umiltà dell'ascolto e della comprensione reciproca
Questa recensione ti è stata utile?
1 di 1 persone hanno trovato utile la seguente recensione
Di RC RECENSORE TOP 500
Formato:Formato Kindle|Acquisto verificato
Changez, colto ventiduenne di buona e decaduta famiglia pakistana di Lahore, biglietto da visita della prestigiosa Underwood Samson in tasca, laurea a pieni voti a Princeton, determinatissimo e ormai prossimo alla vetta – l’upper class di Manhattan, ed Erica, è bellissima Erica - scopre l’11 settembre di non amare ciò di cui è divenuto in/consapevolmente parte; le immagini violente di quel giorno in TV spezzano il processo di assimilazione culturale e sociale di Changez. Il suo sogno americano va in frantumi; la reazione dell’America, sospetti e umiliazioni immotivate, l’orgoglio infine, lo riavvicinano al suo popolo.
Un diverso approccio ai temi della globalizzazione e del fondamentalismo. Nostalgico e disperato l’amore di Erica. Ben costruito e scritto, ma non il capolavoro annunciato da parte della critica.
« Io non ero in guerra con gli Stati Uniti. Anzi, ero il prodotto di un’università americana; stavo guadagnando un lucroso salario americano; ero infatuato di una donna americana. Perché allora una parte di me desiderava il male degli Stati Uniti? Non lo sapevo; sapevo solo che i miei sentimenti sarebbero stati inaccettabili per i miei colleghi, e mi sforzai di nasconderli più che potevo. »
Questa recensione ti è stata utile?
2 di 2 persone hanno trovato utile la seguente recensione
5.0 su 5 stelle Riflessioni sul rispetto degli altri 26 settembre 2012
Formato:Formato Kindle|Acquisto verificato
Changez, un ragazzo pakistano che ha studiato a Princeton e raggiunto una posizione di manager di una prestigiosa società di revisione siede al tavolo di un cafè a Lahore e racconta la sua vita ad un turista, un uomo d'affari, non sappiamo bene chi sia, diciamo un uomo americano. Racconta con un ritmo lento, cadenzato, con uno stile gentile e rispettoso e lentamente ci mostra le similitudini e i contrasti di due mondi, quello occidentale e quello indiano, le differenze che in alcuni momenti possono scomparire e fondersi con semplicità e in altri invece diventano spigoli dove si sbatte e ci si ferisce. Siamo nel perido degli attentati dell'11 settembre, con il crollo delle torri, crolla tutto ciò che aveva un equilibrio instabile anche dentro la vita delle persone. Crolla un amore perchè non si ha la forza di uscire da un ricordo o perchè l'amore vero non può accettare nessun compromesso. E' un libro bellissimo, che lascia spazio ad emozioni intime quando ascoltiamo la storia d'amore di Changez con Erica e che invece mette a fuoco i giochi politici e il finto rispetto degli Stati Uniti nel contesto internazionale. 5 stelle senza esitazioni!! Leggetelo e scrivetene.
Questa recensione ti è stata utile?
Le più recenti tra le recensioni dei clienti
5.0 su 5 stelle Coinvolgente
Un libro in cui si sprofonda in degli ambienti super competitivi, solo i migliori possono fare o accedere a certe carriere ...ma se guardiamo bene ne vale veramente la pena? Ulteriori informazioni
Pubblicato 12 giorni fa da Dino
5.0 su 5 stelle un monologo stupendo
Quando si cominicia questo libro si ha subito l'impressione di essere li accanto al protagonista....
un monologo stupendo sulla vita, sulle edeologia e sull'uomo
Pubblicato 1 mese fa da carla belli
4.0 su 5 stelle bello, anche se non l'ho capito
Narrazione splendida, personaggi credibilissimì e molto interessanti ma la fine non mi é chiara: come si sono in concreti, e come?
Pubblicato 3 mesi fa da Manu
5.0 su 5 stelle il mio preferito
è un libro scritto benissimo, da leggere tutto d'un fiato. è diventato il mio libro preferito che leggo e rileggo con piacere. Ulteriori informazioni
Pubblicato 3 mesi fa da padella
5.0 su 5 stelle Pubblico e privato
Libro molto bello (sperando che hollywood non ne faccia il solito scempio) che, portando il racconto su due piani, spiega come la paura possa paradossalmente (ma logicamente)... Ulteriori informazioni
Pubblicato 4 mesi fa da El Turro
4.0 su 5 stelle Un bel libro
Un libro ben scritto con una storia avvincente. Si legge tutto di un fiato sino alla fine. Lo consiglio sicuramente.
Pubblicato 5 mesi fa da Loredana
5.0 su 5 stelle Capolavoro di arguzia e sensibilità
Una sottile traccia di umorismo si conferma la migliore guida alla realtà e alle sue sfumature delle culture e dei sentimenti umani
Pubblicato 6 mesi fa da Tommaso Vesentini
4.0 su 5 stelle Interessante e particolare
Come descriverequesto romanzo in quattro parole? Un dialogo sotto forma di monologo che racconta una storia. Un po' di medio oriente, un po' di america e un po' di spionaggio. Ulteriori informazioni
Pubblicato 7 mesi fa da Biscuter
3.0 su 5 stelle consegna e condizioni dell'oggetto inappuntabili
Riguardo il libro, mi aspettavo di più. Fortunatamente è breve perché la trama ha il fiato corto fin dalle premesse nonostante la superflua aggiunta di un... Ulteriori informazioni
Pubblicato 9 mesi fa da mrz
4.0 su 5 stelle finale a piacimento
La storia lascia aperta la conclusione per far "vincere" chi si preferisce. Una vita orientale incuneata nel mondo iperattivo occidentale. Ulteriori informazioni
Pubblicato 9 mesi fa da francesca

Ricerca articoli simili per categoria