• Prezzo consigliato: EUR 11,90
  • Risparmi: EUR 7,74 (65%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita per ordini sopra EUR 29.
Disponibilità immediata.
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
Quantità:1
Io uccido è stato aggiunto al tuo carrello
+ EUR 2,90 spedizione
Usato: Buone condizioni | Dettagli
Venduto da Swago
Condizione: Usato: Buone condizioni
Commento: Disponibilità immediata. Spedito entro 24h dall'ordine
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Io uccido Copertina flessibile – 7 giu 2005

3.9 su 5 stelle 62 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 5,84
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 4,16
EUR 4,16 EUR 1,75

I Remainders sono libri nuovi, ma provenienti dalle eccedenze di magazzino o dagli stock di copie invendute dagli editori. Potrebbero presentare segni di vecchiaia sulla copertina.


Outlet Libri
Migliaia di titoli Remainders con il 55% di sconto. Scoprili tutti

Offerte speciali e promozioni

  • Amazon Warehouse Deals, la nostra selezione di prodotti usati e ricondizionati in offerta. Scopri di più


Spesso comprati insieme

  • Io uccido
  • +
  • Niente di vero tranne gli occhi
  • +
  • Tre atti e due tempi
Prezzo totale: EUR 16,67
Acquista tutti gli articoli selezionati

Descrizione prodotto

Recensione

Se il killer è Nessuno

Sergio Pent, Tuttolibri - La Stampa

La risposta italiana a Thomas Harris e Michael Connelly? Giorgio Faletti.
Cancellate il sorrisetto di circostanza o la smorfia di perplessità, fate sparire la nuvoletta di memoria con il faccione stranito del prode Vito Catozzo o del ragazzino impiccione di Passerano Marmorito. Chiudete gli occhi sulla pregiudiziale di quel nome che campeggia come una pubblicità elettorale e aprite il romanzo alle prime righe che ci presentano l’ombra senza nome di un personaggio cupo e gravido di follia... Ci siamo: l’interesse scatta come una molla e ci cala in una situazione conosciuta e in parte prevedibile, familiare, in quel luogo di attenta partecipazione emotiva che costringe a girar pagina in fretta per star dietro agli eventi, pur sapendo che questi profili, queste psicologie, questi delitti li abbiamo già messi in archivio più volte. Non importa, vogliamo sapere chi e che cosa e perché, e nessuno ci toglierà la soddisfazione di arrivare alla spiegazione finale con la consapevolezza nutrita di aver trascorso - ci si perdoni la contraddizione - serene ore di tensione.
Giorgio Faletti ha scritto, con Io uccido, un thriller zeppo fino all’orlo di luoghi comuni: ci sono, infatti, l’agente dell’Fbi gravato dal dolore per la perdita colpevole della moglie e la bella e infelice fanciulla destinata a ricucirgli il cuore; l’amico dell’agente distrutto per la morte violenta di un figlio e il giovane un po’ tonto che si caccia nei pasticci, fino a lui, il killer senza volto e senza nome - «Nessuno», ovviamente - che agisce con astuzia incredibile e strappa la faccia alle sue vittime, quasi in omaggio al pluriomicida del Silenzio degli innocenti. C’è tutto questo, dunque, ben amalgamato in un leggero eccesso di verbosità con un’aggiunta di situazioni cinematografiche da catalogo, come quella del cattivo che ferma la sua fuga per salvare il poveraccio in pericolo, aiutato dal suo implacabile cacciatore. Nulla di nuovo, nulla di diverso, salvo il fatto che il romanzo scorre come un fiume in piena e si fa leggere con passione, senza alcuna pretesa arditamente letteraria ma con un senso del ritmo davvero pregevole, così come sono eccellenti l’intreccio della duplice trama e le motivazioni complesse alla base della furia omicida di «Nessuno».
Siamo a Montecarlo, paradiso dei vip e degli evasori fiscali. Nel panorama luminoso di un’estate in arrivo un misterioso assassino uccide e sfigura Jochen Welder - pilota di Formula Uno - e la sua ragazza Arijane Parker, famosa scacchista. Un killer sconosciuto nell’oasi del benessere e della sicurezza? Scattano le indagini, il derelitto vedovo Frank Ottobre, a Montecarlo per dimenticare la morte della moglie, viene tirato dentro al caso dall’amico Nicolas Hulot, commissario di polizia.
«Nessuno» non lascia tracce, ma avvisa ogni volta delle sue intenzioni Jean-Loup Verdier, celebre dee-jay di Radio Monte Carlo, concludendo le sue telefonate con un emblematico sigillo verbale, «io uccido». Altre morti si susseguono, il Principato è in subbuglio, mentre dall’America arriva il potentissimo odiato generale dell’esercito Nathan Parker, padre di Arijane, che nasconde - con la tormentata prima figlia Helena e l’infido braccio destro Ryan Moss - segreti inconfessabili. E poi c’è Pierrot, il ragazzo un po’ tardo che conosce ogni brano musicale e aiuta la polizia a seguire una pur flebile traccia... I vari destini si incastrano in un gioco di specchi che diventa ricerca ossessiva, incalzante, e il romanzo - con sorpresa - prende addirittura nuovo slancio nella seconda parte, con l’avvincente parentesi provenzale della ricerca del commissario Hulot, che giunge a un passo dalle rivelazioni. La trama è questa, ricca di particolari ben incastrati e tipologie predefinite, simpaticamente familiari.
Faletti ha seguito con devozione la lezione americana del thriller e ne ha ben imitato le consegne, con una storia dal respiro internazionale, pronta per un film. Noi lettori smaliziati abbiamo quasi subito individuato il colpevole, pur non conoscendone le motivazioni: resta il fatto che il percorso delle rivelazioni è tanto intricato quanto arguto nelle sue numerose, quasi matematiche deviazioni.

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci l'indirizzo e-mail o il numero di cellulare.



Questo libro è nuovo ma proviene dalle eccedenze di magazzino o dagli stock di copie invendute dagli editori. Potrebbe presentare segni di usura sulla copertina. Questo titolo fa parte della promozione "-55% sui libri Remainders". Scopri di più.

Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 682 pagine
  • Editore: Dalai Editore (7 giugno 2005)
  • Collana: Romanzi e racconti
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8884907918
  • ISBN-13: 978-8884907912
  • Peso di spedizione: 567 g
  • Media recensioni: 3.9 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (62 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 2.863 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Di Technoratio RECENSORE TOP 500 il 16 maggio 2015
Formato: Formato Kindle
Qualche moto di incredulità accompagnò nel 2002 la comparsa del primo romanzo di Giorgio Faletti, che dopo il "Drive-In" si era già preso la soddisfazione di cantare a Sanremo e comporre canzoni per Mina, Milva e Fiordaliso.
_Io uccido_ è originale a tratti e al tempo stesso già visto, spesso intenso e talvolta poco lucido, ma non perde mai la presa, con quel registro linguistico da sigaretta a un angolo della bocca che sa tanto di Sam Spade. Tanto, forse un po' troppo.
Negli anni si è scoperto che i Led Zeppelin hanno completamente copiato _Stairway to Heaven_. Almeno lì vi era l'interpretazione.
Qui sono troppi i casi nei quali sembra di essere di fronte a una traduzione buona ma non ottima dall'inglese americano. Troppe le volte (e lo saranno ancora di più nel caso di _Fuori da un evidente destino_, per il quale addirittura il titolo fece alzare il sopracciglio dei critici più attenti) nelle quali il ricorso a riferimenti culturali americani sembra fuori luogo o mal reso in italiano, pur stante la presenza nella storia di un uomo dell'FBI a Montecarlo.
Pur con quel dubbi, _Io uccido_ resta una lettura leggera, che senza troppi sofismi filologici resta un ottimo alleato di ombrellone.
Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida Acquisto verificato
Spero sinceramente che Dio abbia assunto Giorgio come cantastorie. Troppe persone lo conoscono come comico è troppo poche come l'autore strepitoso che è stato. Un romanzo come "Io Uccido", 5 milioni di copie vendute nel mondo, non ha nulla da invidiare ai best seller dei vari Ken Follett, John Grisham e autori thriller vari, auguro sinceramente a tutti di leggerlo prima o poi.
Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Cinque stelle meritate per la prima fatica letteraria (è del 2002) di Giorgio Faletti. Un deejay della monegasca Radio Monte Carlo riceve in diretta la telefonata di uno squilibrato che annuncia di voler commettere un omicidio e, quasi a voler prendere in giro chi si occuperà del caso, fornisce anche un indizio musicale sulla sua vittima. Tutti penseranno ad uno scherzo telefonico di cattivo gusto... ma, il giorno dopo, si scoprirà davvero un cadavere orrendamente mutilato: gli è stata asportata l'intera faccia! Questo sarà solo il primo di una lunga serie di spaventosi omicidi, tutti rivendicati in diretta radiofonica con le stesse modalità. Al pool che si occupa delle indagini viene affiancato un giovane agente dell'FBI attualmente residente nel Principato di Monaco in congedo provvisorio (si sta riprendendo da un attentato che gli ha lasciato traumi e cicatrici sul corpo e nello spirito e dal conseguente suicidio della moglie). E sarà lui, contro tutto e contro tutti, a trovare la chiave di volta che porterà all'identificazione del serial killer ed alla sua successiva e spettacolare cattura. Trama davvero ben costruita: intrigante, articolata ed ingarbugliata al punto giusto... anche se, ad essere onesti, forse peccando di inesperienza, Faletti lascia capire chi sia l'assassino già dal secondo omicidio. Quello che mi ha favorevolmente colpito è stato il bellissimo mix tra suspense, thriller ed azione... tutti ben dosati in una specie di "doppia corsa": nella prima parte, infatti, c'è la caccia all'identità del colpevole e, nella seconda, quella all'uomo (dopo che si è capito chi sia l'artefice dei delitti).Ulteriori informazioni ›
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Un deejay della mitica Radio Monte Carlo riceve in trasmissione una telefonata da un individuo che si professa assassino. Il giorno seguente vengono ritrovati due cadaveri. Nuove telefonate perverranno allo speaker della radio, e ciascuna preannuncerà un omicidio e un indizio per individuare le future vittime. Comincia così un gioco del gatto col topo, una personale partita a scacchi in cui l'assassino é sempre una mossa avanti.
Io questo romanzo lo comprai appena uscito in versione cartacea e mi era molto piaciuto. Serrato, con un killer imprendibile (anche se lo avevo capito a metà libro) si perde in un finale abbastanza insulso. Ed è lì che il voto perde una stella.
Peccato, perchè avrebbe potuto essere IL romanzo giallo italiano degli ultimi anni.
Ciò sia detto parlando di Faletti da vivo.
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Lo consiglierei a chi ama i "gialli" - E' intrigante perché ogni capitolo che si legge, coinvolge il lettore a leggere anche il successivo, anche solo per curiosità.....
Si svolge nel Principato di Monaco e zone limitrofe.
Fa riflettere che il Principato di Monaco è spesso conosciuto solo per il bell'ambiente, per la bella gente che lo frequenta, per i luoghi di svago ecc., mentre nella realtà Monaco è una normale città e le forze di polizia operano nel silenzio per assicurare la sicurezza di tutti gli abitanti ed i frequentatori.
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Valeria il 24 gennaio 2013
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Un altro di quei libri da cui non riuscirete a staccarvi. Per chi avesse dubbi sulle capacità di Faletti come scrittore, è invitato a leggere questo fantastico libro: storia originale, ambientazione in un luogo paradisiaco che viene trasformato in luogo degli orrori, suspance, mistero e personaggi innovativi fanno di questo libro un best seller che non deve mancare nella libreria degli appassionati del genere.
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria