Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza l'immagine

La società aperta e i suoi nemici Copertina rigida – 1 lug 2002


Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon Nuovo a partire da Usato da
Copertina rigida, 1 lug 2002
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 50,00

Offerte speciali e promozioni


I clienti che hanno visto questo articolo hanno visto anche



Dettagli prodotto

  • Copertina rigida: 978 pagine
  • Editore: Armando Editore (1 luglio 2002)
  • Collana: Temi del nostro tempo
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8883583094
  • ISBN-13: 978-8883583094
  • Peso di spedizione: 1,1 Kg
  • Media recensioni: 5.0 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (1 recensione cliente)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 365.595 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)

Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

5.0 su 5 stelle
5 stelle
1
4 stelle
0
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi la recensione del cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Le recensioni più utili

Questa è una delle più importanti opere scritte da uno dei più illuminati pensatori del nostro tempo; un autentico capolavoro, una solida colonna portante del pensiero liberale, capace di mettere severamente sotto scacco tutta l'ambigua dottrina dogmatica egualitaria che ha tanto incantato i nostri idealisti mancini; un’ideologia quella dell’ambiguo egualitarismo che ha danneggiato in forte misura in nostro Paese che ancora oggi ne paga le spese, con il deleterio risultato che non riusciamo a tornare ad una crescita che un’economia di mercato proporziona, una volta liberata dagli inutili e dannosi interventi imposti dai soliti pretestuosi tutori politici.

Popper che, come tanti altri giovani, aveva brevemente militato nel marxismo, ha ben presto capito, senza tardare pure lui ad abiurare, all'esempio di altrettanti moderni intellettuali onesti e coerenti, non ultimo François Furet (LE DUE RIVOLUZIONI ed IL PASSATO DI UN'ILLUSIONE). Infatti, con i suoi scritti, Popper ha dato un notevole contributo alla definitiva demolizione di quel l’artificiale castello di carta, sostenuto dai carri armati e che poi è finalmente franato sulle rovine del Muro di Berlino, come epilogo della peggiore di tutte le dottrine totalitarie, quella che si fondava su preconcetti, equivoci e falsità, nonché di una prepotenza sanguinaria di cui non abbiamo ancora scoperto i limiti. Con il potere saldo nelle mani dei presunti saggi, con le loro fantasiose teorie, pretendevano di saper predire e addirittura di poter anticipare l’avvenire, le loro profezie venivano puntualmente smentite e la cruda realtà li ha sconfitti.
Ulteriori informazioni ›
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback. Se questa recensione è inappropriata, comunicacelo.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.

Ricerca articoli simili per categoria