L'idiota (eBook Supereconomici) e oltre 1.000.000 di libri sono disponibili per Amazon Kindle . Maggiori informazioni

Ne hai uno da vendere? Vendi i tuoi articoli qui
Ci dispiace. Questo articolo non disponibile in
Immagine non disponibile per
Colore:

 
Inizia a leggere L'idiota (eBook Supereconomici) su Kindle in meno di un minuto.

Non hai un Kindle? Scopri Kindle, oppure scarica l'applicazione di lettura Kindle GRATUITA.

L'idiota [Copertina flessibile]

Fdor Dostoevskij
3.6 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (8 recensioni clienti)

Disponibile presso questi venditori.


Formati

Prezzo Amazon Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle EUR 0,49  
Copertina flessibile EUR 5,02  
Copertina flessibile, 18 aprile 1995 --  

Descrizione del libro

18 aprile 1995 Oscar grandi classici (Libro 60)
Pubblicato a puntate nel 1868 sulla rivista moscovita "Russkij vestnik", L'idiota fu scritto freneticamente da un Dostoevskij incalzato dai debiti, tormentato dagli attacchi di epilessia, attratto dal canto di sirena della roulette. Eppure, nell'abisso della sua disperazione, il grande scrittore russo ha saputo dare un'opera di grande luminosità, uno di quei libri il cui valore artistico va oltre la qualità letteraria. "L'idiota" è infatti il romanzo in cui il realismo fantastico di Dostoevskij si misura con l'altissimo obiettivo di dare una rappresentazione artistica dell'uomo assolutamente buono. Un uomo, frammento del Cristo, attorno a cui prende vita quel mondo di tragedie e macchiette che è la Russia dell'Ottocento.

Offerte speciali e promozioni

  • Amazon Warehouse Deals, la nostra selezione di prodotti usati e ricondizionati in offerta. Scopri di più


Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche


Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 910 pagine
  • Editore: Mondadori (18 aprile 1995)
  • Collana: Oscar grandi classici
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8804525177
  • ISBN-13: 978-8804525172
  • Peso di spedizione: 621 g
  • Media recensioni: 3.6 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (8 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 124.092 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
ARRAY(0xa61bfdbc)

Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?


Recensioni clienti

Le recensioni pi utili
4 di 4 persone hanno trovato utile la seguente recensione
5.0 su 5 stelle il bello scrivere (e leggere!) 21 ottobre 2012
Formato:Formato Kindle|Acquisto verificato Amazon
Chiunque ami la lettura (e la scrittura) dovrebbe leggere ogni cosa scritta in Russia in quel periodo d'oro che va dalla fine dell'ottocento a metà novecento. L'idiota non sfugge a questa regola. Raramente capita di assistere a tali sfoggi di bravura: un libro molto lungo per gli standard attuali, con una storia tutto sommato banale, ma portata avanti con una eleganza ineguagliabile, e soprattutto mai fine a se stessa. Mai una parola appare superflua, pur nelle tante ripetizioni, e il ritmo del romanzo, ora lento e poi, verso la fine dei capitoli, quasi frenetico contribuisce ad assorbire totalmente nella lettura.

Ci si innamora del principe, un perdente, ma in cui tutti noi vorremmo aver la forza di specchiarci, così totalmente incapace di cattiverie da risultare un gigante in mezzo a tanti vincenti (?) che per farlo nella vita ricorrono a ogni trucco.
Questa recensione ti stata utile?
3 di 3 persone hanno trovato utile la seguente recensione
Formato:Formato Kindle|Acquisto verificato Amazon
Sconsiglio vivamente di acquistare questa edizione perché piena zeppa di errori di battitura talmente frequenti da rovinare il piacere della lettura :(
Vabbé che costa poco però buttar via i soldi così ....
Questa recensione ti stata utile?
3 di 3 persone hanno trovato utile la seguente recensione
4.0 su 5 stelle Recensire un capolavoro? 27 luglio 2012
Formato:Copertina flessibile
Difficile scrivere una recensione di un simile testo. Ho appena terminato di leggerlo e ho impressioni contrastanti. Da un lato sono rimasto assolutamente affascinato dai personaggi che si susseguono nel corso di oltre 800 pagine. Una "full immersion" nella cultura e psicologia russa. Puo' essere difficile non perdersi nella molteplicita' personaggi citati a volte per nome, altre per patronomico o per titolo.
L'impressione e' che il volume sia stato scritto a varie velocita'. Vi sono parti in cui l'autore si perde letteralmente in infiniti dettagli quasi a voler riempire piu' pagine possibile (caso non del tutto improbabile considerato che "l'idiota" venne pubblicato a puntate su un periodico dell'epoca). Altre parti del volume, in particolare alla fine, descrivono situazioni e personaggi con una velocita' forse eccessiva, quasi a voler chiudere in breve il volume. Forse questa e' semplicemente l'impressione di un lettore (io) che si e' affezionato al mondo e ai personaggi del romanzo e teme di perderli con la fine della lettura.
Questa recensione ti stata utile?
13 di 16 persone hanno trovato utile la seguente recensione
5.0 su 5 stelle IMPERDIBILE 25 gennaio 2011
Di MD RECENSORE TOP 100
Formato:Copertina flessibile
Grande Principe Myskin, è lui "l'idiota" (perchè) perchè sinceramente buono, fiducioso, ingenuo, che al male contrappone il bene ( l'altra guancia? ), così da costringere quelli intorno a lui, attoniti e "sbilanciati" a interrogarsi dapprima su lui (quale tranello, inganno, nasconderà colui?), ma infine su se stessi, a redimersi, a dannarsi.
E' lui, come un redivivo Cristo in terra, fra noi, che ci obbliga a riflettere sull'essere portatori del messaggio di Bellezza Salvifica del Cristo, attraverso la propria quotidiana testimonianza, ma insieme sulla difficile missione e possibilità del bene in un mondo dove il "male" impera.

Ultimo erede di una famiglia nobile decaduta,
dalla Svizzera (dove a lungo aveva soggiornato per motivi si salute), fa ritorno a Mosca, rientrando "straniero" ma accolto (in fondo i natali di Miskin non possono essere ignorati) dai possidenti della sua classe.

Il romanzo si sviluppa intorno alle vicende in seno al circolo dei privilegiati di quella classe nobiliare ( più o meno decaduta), di nuovi ricchi ( sopportati ma necessari per i loro denari) che faranno da scenario ad un intreccio di fatti e di analisi dei fatti e delle persone, che ci portano a vedere, indagare, capire e riflettere sulla natura dell'uomo, fatta di anime belle e di anime meschine.
ed in particolare sugli usi, costumi, limiti, difetti e pregi dei russi, su ciò che è la cultura e l'archetipo del russo (della sua epoca).

Il principe Myskin, lontano dalla realtà e dai suoi intrallazzi, si muove in maniera così inesplicabile e spiazzante nella cerchia nobiliare che frequenta, che conquista gli animi nobili e insieme genera travaglio e rendenzione nei colpevoli.
Ulteriori informazioni ›
Questa recensione ti stata utile?

Ricerca articoli simili per categoria