EUR 27,20
  • Prezzo consigliato: EUR 32,00
  • Risparmi: EUR 4,80 (15%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Disponibilità: solo 2 --ordina subito (ulteriori in arrivo).
Venduto e spedito da Amazon.
Confezione regalo disponibile.
Quantità:1
Sex and violence. Percors... è stato aggiunto al tuo carrello
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza l'immagine

Sex and violence. Percorsi nel cinema estremo Copertina flessibile – 1 gen 2007


Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon Nuovo a partire da Usato da
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 27,20
EUR 27,20

Offerte speciali e promozioni


Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 626 pagine
  • Editore: Lindau (1 gennaio 2007)
  • Collana: Le comete
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8871806697
  • ISBN-13: 978-8871806693
  • Peso di spedizione: 780 g
  • Media recensioni: 4.0 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (2 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 110.800 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)

Recensioni clienti

4.0 su 5 stelle
5 stelle
0
4 stelle
2
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Consulta entrambe le recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Le recensioni più utili

5 di 5 persone hanno trovato utile la seguente recensione Di Luca Terrinoni RECENSORE TOP 100 il 11 maggio 2012
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Riporto da pag. 302 : "mentre viene abolito il reato di adulterio femminile, il cinema prepara una controffensiva misogina senza precedenti". Così si apre il il paragrafo "Desideri a serramanico", all'interno del capitolo sul cinema italiano.
Come si può vedere l'approccio è assolutamente serio, e ci tengo a dirlo perché il titolo e soprattutto il tema del lavoro potrebbero indurre a gravi malintesi. Qui abbiamo uno studio approfondito e documentato, che non ha nulla che fare con le tante rassegne falsissimamente compiaciute e oculatamente illustrate sul cinema estremo.

Fra gli autori analizzati possiamo trovare: Robbe-Grillet, Makaveiev, Ken Russell, Zulawski, John Waters, Oshima; ma c'è anche un'ampia trattazione del "caso Pasolini", con riferimento particolare alle vicende giudiziarie di "Salò".
Particolarmente interessante il capitolo sul cinema italiano; densissimo, come immaginabile, quello sull'estremo (in tutti i sensi) Oriente; lucida e istruttiva la sezione sullo "snuff movie".

Nel complesso una lettura impegnativa ma utile, che sa dar conto, storicizzandole, di derive altrimenti incomprensibili assunte dalla produzione cinematografica, ma serve anche ad isolare filoni ed opere privi di reale valore artistico (spesso il mero riflesso di allucinate visioni di improbabili "autori").
Il volume è suddiviso nei seguenti capitoli:

1. "Mondo Weirdo". Le quattro generazioni dell' "exploitation" statunitense.
2. L'altro lato dello specchio : cinema estremo europeo.
3. I teorici della provocazione.
4. ...e sul corpo tracce di violenza : gli anni '70 e l'estremo.
5. L'occhio selvaggio : il cinema estrema italiano.
6. Alla periferia dell'Impero.
7.
Ulteriori informazioni ›
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback. Se questa recensione è inappropriata, comunicacelo.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Le informazioni che dà Luca Terrinoni nella sua recensione sono interessanti ed esaustive, e mi accodo a lui nel raccomandare di non lasciarsi traviare dal titolo (che urla il tentativo di farsi notare, ma non rende giustizia al saggio). Evito perciò di ripetere cose già dette.

Ciò che mi premeva sottolineare è che comunque la scrittura è spesso accattivante e la lettura piuttosto scorrevole (a patto di avere un minimo di familiarità con la saggistica, cinematografica e non). A tratti, però, gli autori peccano di pedanteria e il loro registro è altalenante: giustappongono frasi elaborate farcite di termini piuttosto impegnativi a periodi molto più scorrevoli, quasi "bassi"; le due cose non sempre si amalgamo bene assieme.
n ultimo, rimprovero il fatto che troppo spesso gli autori si sentano in dovere di descrivere con precisione le varie amenità o i deliri rappresentati nel film truculento di turno, rovinando a volte il piacere della scoperta (e, vi assicuro, non sempre le descrizioni sono giustificate dal discorso significante del momento).

Il libro è in ogni caso molto utile come mappa di orientamento all'interno del cinema estremo, e tutto sommato il giudizio degli autori sui vari film è equilibrato e argomentato. Inoltre, che io sappia, è uno dei più validi e seri in questo campo, scritto da due esperti e appassionatissimi.

Il libro è naturalmente corredato di un elenco delle fonti utilizzate per ogni capitolo (molto utile per un eventuale approfondimento) e dall'immancabile lista dei film (per ognuno dei quali sono indicate le pagine nelle quali se ne fa riferimento).

Acquisto assolutamente consigliato per chi volesse avere un panorama completo (almeno fino alla metà degli anni 2000) di questo tipo di cinema.
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback. Se questa recensione è inappropriata, comunicacelo.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.

Ricerca articoli simili per categoria