Underground Scopri Books Cloud Drive Photos CE Scopri Scopri Fire Shop Kindle DVD e Blu-ray Sport Shop now
Tutte le promozioni in CD e Vinili
oppure
Versione MP3 inclusa senza costi aggiuntivi.

Aggiungi alla Lista Desideri
The Dark Side Of The Moon [2011 - Remaster] (2011 - Remaster)
 
Visualizza l'immagine in formato grande
 

The Dark Side Of The Moon [2011 - Remaster] (2011 - Remaster)

27 settembre 2011 | Formato: MP3

EUR 10,99 Include IVA (dove applicabile)
Acquista l'album in formato CD a EUR 15,50 e riceverai la versione MP3 senza costi aggiuntivi. AutoRip non è disponibile per album acquistati con l'opzione regalo.
Venduto e spedito da Amazon EU Sàrl . Consulta le Condizioni Generali d'Uso per informazioni sui costi applicabili in caso di reso o cancellazione dell'ordine. Completa il tuo ordine per salvare la versione MP3 su Cloud Player.
Titolo brano
Durata
Popolarità  
30
1
1:05
30
2
2:49
30
3
3:45
30
4
6:53
30
5
4:43
30
6
6:22
30
7
7:49
30
8
3:26
30
9
3:46
30
10
2:10
Il tuo account Amazon Music non è al momento associato a questo paese. Per approfittare dei vantaggi offerti da Prime Music, accedi alla Libreria musicale e trasferisci il tuo account su Amazon.it (IT).
  

Dettagli prodotto

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Audio CD Acquisto verificato
Sono un cultore dei Pink Floyd da sempre. La loro musica mi ha sempre affascinato. Dark side of the moon ė ovviamente un cult e ne ho diverse versioni fra studio e live. Ho messo a confronto diretto sul mio impianto allo stesso volume alcuni brani della prima edizione da me posseduta (1973) e questa rimasterizzata ed ho ascoltato con attenzione le differenze. Intanto vi è una particolarità: la traccia 2 in nella edizione del '73 era unica, in quest'ultima ė stata sdoppiata e quindi le tracce totali sono passate da 9 a 10. La rimasterizzazione ha migliorato sensibilmente la qualità del suono (il suono è più pulito e cristallino) ed è stata migliorata l'equalizzazione: gli alti che prima erano eccessivamente stridenti sono stati corretti e le note basse sembrano più armoniose e meno confuse. In generale il suono è più limpido. Penso che per apprezzare queste differenze comunque ci voglia un impianto hifi di minima decenza o auricolari o cuffie non troppo scarsi. Ovviamente la musica dei Pink, Volutamenteo distorta, è quella, ma fa piacere vedere che in un epoca di consumismo e di scarsa attenzione verso la qualità, dove l'MP3 la fa da padrone (nel senso che la qualità del MP3 può essere molto variabile) si stia ritornando ad apprezzare l'attenzione verso il particolare.
20 persone su 21 l'hanno trovata utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Audio CD Acquisto verificato
La pubblicazione di "The Dark Side Of The Moon - Immersion Edition" apre un velo su una delle opere più belle dei Pink Floyd.
Chi ha seguito questa straordinaria band per decenni e ha raccolto a fatica (nell'era pre-internet) le registrazioni di concerti su bootlegs incisi male e quasi inascoltabili, trova in questa pubblicazione tanti elementi interessantissimi e, a mio giudizio, imperdibili.
Senza entrare nel merito di ciascun disco che compone la dotazione del package, trovo spettacolare il concerto a Wembley del 1974 (di cui possiedo un bootleg in vinile) sul CD2 che ha una qualità di suono paragonabile all'opera registrata in studio.
Ottima l'idea di fornire sul disco 3, oltra alle tracce in Surround/Quad Mix anche una traccia LPCM con campionamento 24 bit/48 kHz per coloro che vogliano sperimentare la migliore qualità possibile con una sorgente digitale. Questo è esattamente quanto mi aspettavo da un gruppo che ha sempre posto la qualità del suono al centro della propria produzione!
Diversamente da quanto detto in un'altra recensione, il mio giudizio è che la vera perla del cofanetto sia il disco 5, il bluray: due contenuti solo Audio valgono da soli tutto il pacco; oltre a un Mix Surround 5.1 del 2003 curato da James Guthrie (uno dei Pink Floyd "fuori band") masterizzato in alta qualità 24 bit/96 kHz, si può godere del mix originale (1973) in stereofonia con qualità 24 bit/96kHz, il vero top assoluto del mitico Dark Side. L'ascolto di questa versione con una cuffia "reference quality" e un sistema in "pure audio mode" è un'esperienza esaltante.
Ulteriori informazioni ›
25 persone su 27 l'hanno trovata utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Beppe JK RECENSORE TOP 100 il 28 settembre 2011
Formato: Audio CD Acquisto verificato
L'unico motivo per acquistare questa nuova edizione (se già non possedete la rimasterizzazione del 1994) è dato dal secondo cd, contenente l'esecuzione dell'opera dal vivo a Wembley nel 1974. Si tratta di un concerto che gira da moltissimi anni in forma di bootleg, ma la qualità sonora è stata qui eccezionalmente migliorata, per cui per gli appassionati del gruppo si tratta di un disco imperdibile, anche per la qualità dell'esecuzione in sé.
Sul resto non c'è molto da dire: la 'nuova' rimasterizzazione suona in tutto e per tutto come la precedente (sfido chiunque a distinguere l'una dall'altra, in un test a doppio cieco). La confezione è trascurabile; destinata a rovinarsi negli angoli dopo poche estrazioni, presenta la copertina oscenamente tagliata in alto e in basso (ok, di due fette di nero trattasi, ma l'effetto iconico va comunque a Patrasso) e l'estrazione del cd dalla confezione è problematica: o ci mettete due bustine, che comunque faticheranno ad entrare, o al terzo ascolto avrete già strisciato il cd, senza contare le ditate inevitabilmente impresse sulla superficie.
Il booklet è ben fatto, ma anche quello della precedente edizione era bello, per cui... Oscene comunque le etichette dei due cd.
Il prezzo è indubbiamente decorosissimo, ma per quanto sta a me, bastava la semplice edizione del concerto, specie considerando che l'altra metà del concerto verrà pubblicato nella Experience Edition di WISH YOU WERE HERE. Non ci sono parole.
37 persone su 42 l'hanno trovata utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Beppe JK RECENSORE TOP 100 il 27 dicembre 2010
Formato: Vinile
DSOTM è il classico disco che suona meglio in vinile. Realizzato all'epoca con tecnologie che curiosamente andavano dallo stato dell'arte del tempo (gli Abbey Studios) a soluzioni estemporanee e artigianali (leggere l'ilare ricordo di Nick Mason nella sua autobiografia, INSIDE OUT), è un prodotto che ha resistito ai tentativi di miglioramento dell'era digitale. Perché, non lo so, ma è un fatto che ancor oggi una buona stampa in vinile (e ce ne sono diverse) suona meglio della versione rimasterizzata in oggetto: più naturale, profonda, piacevole all'ascolto, anche ad orecchie non allenate alle delizie dell'Hi-End (e io non sono di sicuro un audiofilo incallito dal punto di vista dei gusti sonori). Tralascio ogni considerazione sulla superiorità dell'una o dell'arta forma, del tipo di quelle espresse da 20 anni in qua in ogni dove e in ogni salsa: vexata quaestio. In questo caso, semplicemente, il vinile suona meglio: se avete dei dubbi in tal senso prima di procedere all'acquisto, andate tranquilli.
34 persone su 39 l'hanno trovata utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?


Ricerca articoli simili per categoria