Vite che non sono la mia (Supercoralli) e oltre 1.000.000 di libri sono disponibili per Amazon Kindle . Maggiori informazioni


oppure
Accedi per attivare gli ordini 1-Click.
oppure
Sì, voglio provare gratuitamente
Amazon Prime!
Altre opzioni di acquisto
Ne hai uno da vendere? Vendi i tuoi articoli qui
Ci dispiace. Questo articolo non è disponibile in
Immagine non disponibile per
Colore:

 
Inizia a leggere Vite che non sono la mia (Supercoralli) su Kindle in meno di un minuto.

Non hai un Kindle? Scopri Kindle, oppure scarica l'applicazione di lettura Kindle GRATUITA.

Vite che non sono la mia [Copertina rigida]

Emmanuel Carrère , M. Balmelli
4.0 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (9 recensioni clienti)
Prezzo di copertina: EUR 20,00
Prezzo: EUR 17,00 Spedizione gratuita per ordini sopra EUR 19. Dettagli
Risparmi: EUR 3,00 (15%)
o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o
Disponibilità immediata.
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
Vuoi riceverlo mercoledì 23 aprile? Ordina entro e scegli la spedizione 1 giorno. Dettagli

Formati

Prezzo Amazon Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle EUR 9,99  
Copertina rigida EUR 17,00  
Copertina flessibile EUR 8,50  

Descrizione del libro

1 gennaio 2011 Supercoralli
Nell'esperienza di ogni lettore c'è sempre l'incontro - spesso casuale, a volte unico - con un libro dall'apparenza innocua, inoffensiva, ma che poi si rivelerà essere una di quelle letture che cambiano la vita, o, quantomeno, ne sconvolgono le più sedimentate convinzioni. Ecco: "Vite che non sono la mia" è uno di quei libri. La storia è, come spesso lo sono le storie vere, semplice e terribile. Durante le feste di Natale del 2004, Emmanuel Carrère è in vacanza con la famiglia in Sri Lanka. Sono i giorni in cui lo tsunami devasta le coste del Pacifico: tra le migliaia di morti c'è anche Juliette, la figlia di quattro anni di una coppia di francesi a cui Carrère - accidentale testimone dello strazio di una famiglia - si lega. Qualche mese dopo, al ritorno in Francia, un altro lutto: la sorella della compagna dello scrittore - che casualmente si chiama anche lei Juliette - ha avuto una ricaduta del cancro che già da ragazza l'aveva colpita rendendola zoppa. Ha trentatre anni, un marito che adora, tre figlie, un lavoro come giudice schierato dalla parte dei più deboli, e sta morendo. Dall'incontro con Etienne, amico e collega di Juliette, anche lui passato attraverso l'esperienza della malattia, Carrère capisce che non può nascondersi per sempre: deve in qualche modo farsi carico di queste esistenze in un corpo a corpo con quell'informe che è la vita. Raccontare ciò che ci fa più paura. Ritrovare nelle vite degli altri, in ciò che ci lega, la propria. E quello che fa un testimone.

Offerte speciali e promozioni

  • Amazon Warehouse Deals, la nostra selezione di prodotti usati e ricondizionati in offerta. Scopri di più


Spesso comprati insieme

I clienti comprano questo articolo con Limonov EUR 16,15

Vite che non sono la mia + Limonov
Prezzo per entrambi: EUR 33,15

Mostra disponibilità e dettagli di spedizione

  • Questo articolo: Vite che non sono la mia

    Disponibilità immediata.
    Venduto e spedito da Amazon.it.
    Spedizione gratuita disponibile per ordini superiori a EUR 19. Dettagli

  • Limonov

    Disponibilità immediata.
    Venduto e spedito da Amazon.it.
    Spedizione gratuita disponibile per ordini superiori a EUR 19. Dettagli


Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche


Dettagli prodotto

  • Copertina rigida: 236 pagine
  • Editore: Einaudi (1 gennaio 2011)
  • Collana: Supercoralli
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8806203576
  • ISBN-13: 978-8806203573
  • Peso di spedizione: 358 g
  • Media recensioni: 4.0 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (9 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 32.356 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
ARRAY(0xacaffc90)

Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?


Recensioni clienti

Le recensioni più utili
9 di 9 persone hanno trovato utile la seguente recensione
5.0 su 5 stelle Indimenticabile 18 febbraio 2013
Di Maurizio RECENSORE TOP 50
Formato:Copertina rigida
Un libro indimenticabile, che racconta storie straordinarie di persone comuni come potremmo essere io o voi che leggete queste righe. Le vite di Jérôme e Delphine vengono sconvolte da un avvenimento insostenibile, la morte della loro bambina a causa dello tsunami che ha investito Ceylon .
Anche in mezzo alla distruzione e alla disperazione, i sopravvissuti cercano di conservare la loro umanità verso coloro che hanno perso tutto. Questo libro è la testimonianza del loro esserci e ritrovarsi in mezzo a tanta desolazione, in uno dei momenti più intensi descritti nel romanzo. Anche Emmanuel e Hélène ritrovano se stessi e il loro amore, che credevano finito per sempre, e decidono di non lasciarsi più. Poche settimane dopo essere tornati dall’inferno di Ceylon alla vita di Parigi, Hélène viene raggiunta dalla notizia che sua sorella Juliette sta morendo. La giovane donna, già paralizzata alle gambe da un cancro in gioventù, è in fin di vita. L’autore racconta la storia di Juliette, una storia di passione intensa per la vita, per la famiglia, per il lavoro che le ha dato profonde soddisfazioni, la storia di una donna che ha lottato con tutte le sue forze contro la malattia per strapparle tempo. Questa giovanissima donna decide di organizzare tutto il suo tempo in modo da non sprecarne nemmeno un attimo, dalla chemioterapia alla cura delle sue bambine, coinvolgendo il marito e gli amici in questo momento così difficile, quando sa che la vita sta per lasciarla. Vi sono momenti veramente intensi nel libro, come quando Patrice e Juliette fanno goffamente l’amore dopo la tremenda notizia, senza immaginare che per loro sarà l’ultima volta.
Ulteriori informazioni ›
Questa recensione ti è stata utile?
2 di 2 persone hanno trovato utile la seguente recensione
3.0 su 5 stelle un po' troppo triste 3 luglio 2013
Di Gio'
Formato:Formato Kindle|Acquisto verificato Amazon
Il libro non è male ma troppo triste per i miei gusti. E' descritta nei particolari l'esperienza vissuta dalla famiglia di una persona malata di cancro e dall'ammalata stessa. L'ho trovato abbastanza pesante, anche se scorrevole perché scritto molto bene.
Questa recensione ti è stata utile?
2 di 2 persone hanno trovato utile la seguente recensione
5.0 su 5 stelle Intenso,bellissimo 16 marzo 2013
Di Elena
Formato:Formato Kindle|Acquisto verificato Amazon
Romanzo molto intenso, affronta temi difficili come la malattia e la morte con crudezza, a momenti, ma anche con grande sensibilità. Impossibile non affezionarsi ai protagonisti e non lasciarsi commuovere dalla trama, che affronta anche temi importanti come l'amore, l'amicizia profonda, la fratellanza. E' uno di quei libri da cui non ci si staccherebbe più, che "lascia" qualcosa quando lo si termina.Davvero molto bello.
Questa recensione ti è stata utile?
1 di 1 persone hanno trovato utile la seguente recensione
2.0 su 5 stelle delusione 1 febbraio 2014
Formato:Copertina flessibile|Acquisto verificato Amazon
ho comprato questo libro perché ne avevo sentito parlare molto bene e quando uscì venne considerato uno dei migliori dell'anno. e' difficile parlare di malattie e morte e Carrere, per evitare le insidie dell'argomento, adotta uno stile freddo e giornalistico. peccato che nei libri spesso si cerchi ben altro . io in particolare mi sarei accontentato anche di una singola frase scritta bene, di un rigo da ricordare ma qui non vi è nulla che valga la pena leggere.
Questa recensione ti è stata utile?
1 di 1 persone hanno trovato utile la seguente recensione
4.0 su 5 stelle Vite che non sono la mia 13 novembre 2013
Formato:Copertina rigida|Acquisto verificato Amazon
Il libro fa una bella analisi dei personaggi e attraverso questa analisi comprende molto di se stesso e quindi lo aiuta a cambiare, a vivere "attivamente" e riprendendo fiducia e speranza nelle persone che gli vogliono bene e nella vita stessa. Il libro parte descrivendo la tragedia dello tsunami e poi entra a descrivere la tragedia della sorella della sua compagna ma, nonostante queste due tragedie, il libro non è' per niente angosciante o pessimista, tutt'altro.
Questa recensione ti è stata utile?

Ricerca articoli simili per categoria