Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve (Vintage) e oltre 1.000.000 di libri sono disponibili per Amazon Kindle . Maggiori informazioni
EUR 12,75
  • Prezzo consigliato: EUR 15,00
  • Risparmi: EUR 2,25 (15%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita per ordini sopra EUR 19.
Disponibilità immediata.
Venduto e spedito da Amazon.
Confezione regalo disponibile.
Quantità:1
Il centenario che salt&og... è stato aggiunto al tuo carrello
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve Copertina flessibile – 25 gen 2012


Visualizza tutti i 4 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 12,75
EUR 9,80

Offerte speciali e promozioni


Spesso comprati insieme

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve + L'analfabeta che sapeva contare + L'incredibile viaggio del fachiro che restò chiuso in un armadio Ikea
Prezzo per tutti e tre: EUR 42,50

Acquista tutti gli articoli selezionati

Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 446 pagine
  • Editore: Bompiani (25 gennaio 2012)
  • Collana: Vintage
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8845270238
  • ISBN-13: 978-8845270239
  • Peso di spedizione: 581 g
  • Media recensioni: 4.1 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (171 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 2.591 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)

Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Le recensioni più utili

35 di 35 persone hanno trovato utile la seguente recensione Di daniele 67 il 20 agosto 2011
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Capita raramente di imbattersi in un testo ben scritto, straordinariamente divertente e imprevedibile come questo. Non ci si limita a sorridere (più spesso a ridere a crepapelle in verità) delle avventure surreali del temerario centenario, rimanendo il più delle volte a bocca aperta per la leggerezza con la quale affronta situazioni apparentemente insormontabili, piuttosto si sorride della storia e di quei personaggi ai quali abbiamo attribuito il titolo di "grandi". Irresistibile la ricostruzione della sua amicizia con il fratello di Einstein e la loro fuga da un gulag, la cena con Stalin, la complicità con Truman, la soluzione che offre ad Oppenheimer per costruire l'atomica,...mi fermo qui per non rovinare al lettore il piacere di gustarsi le scorribande di questo straordinario personaggio attraverso i più grandi avvenimenti della storia contemporanea.
Il finale è all'altezza della situazione e non lascia dubbi sul consiglio che darebbe ad ognuno di noi Allan Karlsson: abbandonati alla vita e abbi fiducia, resta aperto ad ogni nuovo incontro che il tuo percorso ti offre cogliendone tutte le opportunità, anche se questo significa portarsi un elefante a Bali!
Buona lettura a tutti!
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback. Se questa recensione è inappropriata, comunicacelo.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
10 di 10 persone hanno trovato utile la seguente recensione Di Massimiliano Ratti il 30 luglio 2012
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Credo che questo libro in Italia non abbia avuto la necessaria cassa di risonanza.
Anche io l'ho letto cercando un semplice romanzo divertente per svagarmi imbattendomi invece in un raccondo disincantato e colto.
A differenza di quello che qualcuno ha recensito penso che i flashback siano assolutamente funzionali all'economia della storia, e forse proprio la parte migliore.
Una rivisitazione scanzonata ma per nulla scontata della vita del centenario Allan Karlsson che come un Forrest Gump svedese incontra nella sua lunga vita tutti i personaggi storici più influenti della politica.
E pensare che lui odierà per tutta la vita occuparsene.

Divertentissimo ma anche fonte di riflessione.
Bravo l'autore.
Leggere per credere.
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback. Se questa recensione è inappropriata, comunicacelo.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
19 di 20 persone hanno trovato utile la seguente recensione Di jack 65 il 6 gennaio 2012
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Bello, esilarante in alcune scene, incredibilmente "fresco"anche nella narrazione della vita passata del centenario; ricorda un altro scrittore del Nord che viene citato anche nel testo, Arto Paasilinna. Alla fine chiudendo questo libro rimane la certezza che la vita è vita fino all'ultimo respiro. Buona, buonissima lettura a tutti.
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback. Se questa recensione è inappropriata, comunicacelo.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
13 di 14 persone hanno trovato utile la seguente recensione Di Michele il 24 marzo 2012
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Esilarante è riduttivo. Questo libro di Jonas Jonasson è la più monumentale presa in giro di tutte le sovrastrutture di cui è infarcita la società umana (politica, religione, etica).
In uno sconvolgente scenario in cui non mancano guerre, rivoluzioni e violenze si muove Allan Karlsson, un simpatico svedese con un'inedita filosofia di vita, giunto ormai alla soglia dei 100 anni. Il romanzo ripercorre la sua esistenza, che è poi la storia del ventesimo secolo rileggendo i maggiori avvenimenti (le due guerre mondiali, la guerra fredda) in un modo che i più sarebbero portati a liquidare come comico, ma non è così. E' una disincantata rilettura dei fatti storici senza quei significati che NOI gli abbiamo dato. E così l'Unione Sovietica si procurò le conoscenze per la bomba atomica semplicemente grazie ad un'abbondante quantità di vodka; Stalin morì per un colpo apoplettico causato dalla sua ira contro uno sconosciuto omino svedese che gli era mancato di rispetto e così via, in un'interminabile carrellata di fatti e personaggi famosi.
Il modo disincantato in cui Allan Karlsson vive la vita mi ricorda la stupefacente semplicità di Pippi Calzelunghe, altro personaggio di successo uscito dalla penna di una scrittrice svedese, come svedese è Jonas Jonasson, l'autore di questo libro.
Ma la semplicità di Allan e il suo candido cinismo potrebbe essere quella felicità che ognuno di noi a volte fatica a trovare; il punto di equilibrio dei nostri affetti, della nostra esistenza; l'elisir di lunga vita, il segreto per raggiungere ognuno di noi il giorno del centesimo compleanno.
Unico neo dell'edizione ebook: un po' troppi errori di battitura.
Per il resto, un libro che è da consigliare vivamente.
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback. Se questa recensione è inappropriata, comunicacelo.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
4 di 4 persone hanno trovato utile la seguente recensione Di Roberto il 23 dicembre 2011
Formato: Copertina flessibile
Semplicemente geniale, un libro che coinvolge per la storia che si alterna tra passato e presente! Geniale come miscela di humor, storia e perchè no anche un pizzico di leggerezza. Lo consiglio vivamente a chiunque! Unica pecca: qualche errore di battitura, ma assolutamente nulla di irreparabile!
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback. Se questa recensione è inappropriata, comunicacelo.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
8 di 9 persone hanno trovato utile la seguente recensione Di Gloutchov RECENSORE TOP 500 il 28 luglio 2014
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ho acquistato Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve dopo... parecchi tentennamenti. Ero incuriosito dal titolo. Ero invece scettico per via delle origini svedesi del testo. Ero titubante a tal punto che ho aspettato parecchi mesi, rigirandomelo tra le mani ogni volta che lo vedevo in libreria, prima di fare il salto. E mannaggia... avrei dovuto ascoltare la mia vocina interiore che mi sconsigliava l'acquisto.

Per l'amor di Dio, non è un libro terribile. Anzi, all'inizio è pure simpatico. Allan, il personaggio principale di questa storia, è una sorta di Forrest Gump alla svedese... ma dopo qualche decina di pagine il libro comincia ad annoiare. Lo stile non è proprio brillante. Non ci si immedesima nella vicenda, e neppure nei personaggi. L'intrico è surreale, e lo stesso modo d'agire dei vari attori della storia è a dir poco discutibile. Insomma, tutto gira sempre per il verso giusto al vecchio Allan, tanto che neppure deve impegnarsi un briciolo per affrontare le mille avventure che si trova ad affrontare.

Bah! Alla lunga viene pure in antipatia Allan. Soprattutto il libro diventa pesante da mandare avanti, e se si prosegue, è giusto per capire come va a finire.
Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback. Se questa recensione è inappropriata, comunicacelo.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria