Underground Scopri Toys Books Cloud Drive Photos Scopri CE Scopri Scopri Fire Kindle Shop now Scopri Scopri Sport

Recensioni clienti

4,3 su 5 stelle462
4,3 su 5 stelle
Formato: Copertina rigida|Cambia
Prezzo:12,67 €+ Spedizione gratuita con Amazon Prime
La tua valutazione(Cancella)Vota questo articolo


Al momento, si è verificato un problema durante il filtraggio delle recensioni. Riprova più tardi.

il 20 agosto 2013
Ho letto questo libro nel giro di poche ore, ma intensamente: assaporando ogni emozione che le righe trasmettono.... irresistibile, non potevo aspettare troppo per arrivare alla fine. E come ogni libro che ti sfoglia l'anima è stato un peccato arrivare all'ultima pagina.... consiglio a tutti di leggerlo, credo che chiunque possa essere toccato nel profondo, Gramellini racconta una storia che può essere in qualche modo la storia di tutti... e lo fa in una maniera divertente anche quando il tema è struggente .... Erano anni che non riuscivo più a leggere, di libri ne ho letti tanti, forse cinismo chi lo sa, forse avevo un blocco... superato! Mi è tonata la voglia di leggere più che stare al pc :P ... Non vi dico altro... LEGGETELO!!!
* valeva proprio la pena *
0Commento|2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 9 febbraio 2013
Fai bei sogni è un libro avvincente che analizza i legami familiari e descrive egregiamente quanto i traumi infantili ci siano compagni nella vita, sino a quando non se ne prende coscienza e si riesce ad abbandonarli.Attraverso l'esperienza del bambino e dell'adulto ci si rende conto che quando un'esperienza è troppo dolorosa per essere affrontata, non la riconosciamo anche se si è adulti e si hanno gli strumenti per poterla riconoscere. Ma poi c'è sempre il momento in cui si affronta la realtà dei fatti, verità che emerge anche in modo casuale e nel momento che la si scopre, si hanno le risorse per accettarla e la capacità di convivere con essa.
0Commento|2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
I PRIMI 500 RECENSORIil 30 luglio 2014
Libro avvincente per molti aspetti che l'ho letto praticamente d'un fiato.

Gramellini è una bella penna piacevole da leggere, questo aiuta molto. Ma anche i contenuti sono molto buoni e forti. Sarebbe stato facile scadere nello stucchevole o patetico in questa storia autobiografica e invece anche nei momenti più forti e tragici rimane quella vena di humour che ci fa sorridere anche davanti a eventi che marcheranno per sempre un bambino.

Gramellini è capace di entrare profondamente nell'animo umano e di illustrarcelo in parole semplici ed efficaci. Non solo perché lo ha vissuto in prima persona. In poche righe possiamo far nostri le impressioni, le paure, i sentimenti di un bambino che cerca di spiegarsi il mondo a modo suo per avvenimenti che per lui non possono avere spiegazioni. Il suo tentativo di costruirsi una realtà alternativa per spiegare l'inspiegabile.

Non posso entrare nel dettaglio senza fare rivelazioni della storia, anche se in fondo non è un Thriller e conoscere la "sorpresa" finale non toglie al piacere di leggere. E' una lettura che prende e non la si vuole mollare fino all'ultimo, almeno cosi' è stato con me. Una lettura che attraverso le sue vicende personali ci interroga su come avremmo reagito noi nei ruoli del bambino, del padre, dei parenti. Domande cui è difficile rispondere. Per cui abbracciate questo testo con apertura di spirito e senza aspettative specifiche, sgombrate la mente da preconcetti cosi da godere a pieno di queste pagine.

Buona lettura!
0Commento|Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 4 aprile 2014
...e cosi come spesso capita grazie al KindleStore l'occasione è arrivata per qualche euro.
Secondo me è un bel libro. Certo il tema divide in due il pubblico e il potenziale gradimento dello stesso. Poche balle: chi ha conosciuto la perdita di un caro lo legge in un modo, gli altri in un altro.
E non è questione da poco. Comunque è un atto di coraggio e un gesto di grande generosità "raccontare" quella morte e Gramellini lo fa davvero bene. Certe volte sembra troppo leggero, troppo semplice nella scrittura, addirittura banale.
Forse è la cosa migliore di questo libro, in effetti!
0Commento|Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 24 gennaio 2013
Gramellini mi ha stupita positivamente! non avevo mai letto romanzi suoi e non mi aspettavo di essere coinvolta tanto durante la lettura come mi è successo!!
Attraverso la lettura c'è molta analisi interiore del personaggio che si racconta e che fà ragionare su molti aspetti etici, morali, della vita che ci portano a cambiare, ad atteggiarci con gli altri come vittime di noi stessi e della nostra famiglia!Il personaggio cresce, come cresce il "guardarsi dentro" del lettore stesso, almeno per quel che mi ha riguardato! buona lettura!!
0Commento|21 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
E'un libro bellissimo. l'ho letto in due giorni e racconta la tenerezza dell'amore di un bambino nei confronti della sua mamma morta quando lui aveva nove anni. UNa autobiografia emotiva che mette completamente a nudo questo grande giornalista...non l'avrei mai detto, leggendo i suoi articoli che fosse vissuto con questa rabbia derivante dalla mancanza di una mamma...una mamma che doveva essere chioccia che perde il senno a causa di un tumore.
Io non ho perso la mia mamma da bambina ma ne ho lostesso sentito la mancanza. E questo è un libro sulla mancanza all'ennesima potenza. Passare da supercocco, superprotetto a "orfano". Parola che fa impazzire di rabbia. Ma, come spiega nel libro è importante riuscire ad affrontare la quotidianità non con i "se" ma con i "nonostante". e poi un'altra frase che mi ha colpito "c'è molto più amore in chi rimane che in chi se ne va". A proposito del padre.
Grande Gramellini!
0Commento|43 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 1 giugno 2016
ho comprato questo libro curiosa di rileggere gramellini, mio compaesano, avevo letto "avrò cura di te" che mi era piaciuto molto, questo libro invece mi è arrivato poco o forse semplicemente non l'ho capito, il metodo di scrittura mi piace, la storia inizia come finisce con la stessa scena, una storia sentita, autobiografica, un titolo azzeccatissimo, moltissime persone sul web ne fanno una pubblicità di libro rivelatore, di libro che cambia la vita, mi sono impressionata da questo? forse si, avevo un' aspettativa troppo alta, continuerò a leggere gramellini? non lo so, sicuramente gli darò un' altra possibilità.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 16 marzo 2014
Conoscevo la fama del libro ma non sono una gran lettrice...l'ho scaricato approfittando di un'offerta su Amazon...vorrei averlo letto prima, ma va bene lo stesso, l'ho divorato in un giorno, volevo arrivare alla fine della storia...bellissima, commovente, da buona piemontese "sono sagrinata" e grata all'autore di questo capolavoro che fa riflettere sui valori della vita e sull'importanza che diamo alle risposte che a volte vorremmo sentirci dire o che accettiamo per buone, perché il dubbio che in realtà ce ne possano essere altre...non vogliamo neanche prenderle in considerazione, va bene così!
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
I PRIMI 100 RECENSORIil 12 agosto 2013
Pensavo che il libro fosse la lunga rielaborazione di un lutto gravissimo, quello della propria mamma, che accompagna, segnandola indelebilmente, tutta la vita dell'autore, invece è anche la narrazione della rivelazione, quarant'anni dopo, della verità, che scardina e capovolge tutto il suo vissuto, le fragili sicurezze conquistate. Complimenti all'autore, che ha saputo rendere con parole semplici quello che lui ha provato, ma soprattutto per come ha saputo reagire all'ondata travolgente di emozioni dopo la scoperta di una verità, se possibile, ancora più amara. Commovente, realistico, di piena empatia.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 5 febbraio 2016
lacrime ho versato fin dalla prima riga. Una storia straziante sincera che ho vissuto assieme a lui stupefacente il suo modo di scrivere, senza romanzare ,ma con lealtà e sincerità ,sembrava di stringere il suo cuore, avrei voluto tenerlo fra le braccia , anche se in alcuni momenti sarei stata un pò più severa e lo avrei preso a sberle. ma si ha capito quando è cresciuto quando ha lasciato andare il suo dolore ed è passato oltre!!! Bravissimo lo adoro.
Lo consiglio a tutte le persone che hanno voglia di vivere una storia vera e trise che hanno bisogno di scrostare il proprio cuore !!!!1
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso

I clienti hanno guardato questi articoli

9,35 €
13,60 €
7,23 €