Il vescovo e altre novelle (Biblioteca universale cristiana) e oltre 1.000.000 di libri sono disponibili per Amazon Kindle . Maggiori informazioni


oppure
Accedi per attivare gli ordini 1-Click.
oppure
Sì, voglio provare gratuitamente
Amazon Prime!
Altre opzioni di acquisto
Ne hai uno da vendere? Vendi i tuoi articoli qui
Ci dispiace. Questo articolo non è disponibile in
Immagine non disponibile per
Colore:

 
Inizia a leggere Il vescovo e altre novelle (Biblioteca universale cristiana) su Kindle in meno di un minuto.

Non hai un Kindle? Scopri Kindle, oppure scarica l'applicazione di lettura Kindle GRATUITA.

Il vescovo e altre novelle [Copertina flessibile]

Anton Cechov
5.0 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (1 recensione cliente)
Prezzo di copertina: EUR 5,90
Prezzo: EUR 5,02 Spedizione gratuita per ordini sopra EUR 19. Dettagli
Risparmi: EUR 0,88 (15%)
  Tutti i prezzi includono l'IVA.
o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o
Disponibilità: solo 3 --ordina subito (ulteriori in arrivo).
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
Vuoi riceverlo domani? Ordina entro e scegli la spedizione 1 giorno. Dettagli

Formati

Prezzo Amazon Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle EUR 1,99  
Copertina rigida --  
Copertina flessibile EUR 5,02  

Descrizione del libro

4 novembre 2012 Biblioteca universale cristiana (Libro 104)
Quattro racconti (Il vescovo, Lo studente, Il monaco nero, Il violino di Ròtschild) di uomini chiusi in se stessi, vittime di una profonda solitudine impossibile da aggirare e lasciarsi davvero alle spalle. Storie che raccontano un destino che colpisce tutti, quello della incomunicabilità, di una distanza abissale con gli altri e dell'incapacità di costruire relazioni sociali e interpersonali. Se la religione, nonostante Cechov fosse ateo, sembra poter offrire un appiglio, riannodare i capi sfilacciati delle vite umane, la vera certezza pare essere soltanto quella della sofferenza.

Offerte speciali e promozioni

  • Amazon Warehouse Deals, la nostra selezione di prodotti usati e ricondizionati in offerta. Scopri di più


Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 160 pagine
  • Editore: San Paolo Edizioni (4 novembre 2012)
  • Collana: Biblioteca universale cristiana
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8821575039
  • ISBN-13: 978-8821575037
  • Peso di spedizione: 59 g
  • Media recensioni: 5.0 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (1 recensione cliente)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 272.858 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)

Recensioni clienti

4 stelle
0
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
5.0 su 5 stelle
5.0 su 5 stelle
Le recensioni più utili
1 di 1 persone hanno trovato utile la seguente recensione
5.0 su 5 stelle I racconti di Cechov 29 dicembre 2012
Formato:Copertina flessibile|Acquisto verificato
In questa raccolta di quattro racconti di Cechov è compreso il famoso "Il monaco nero".
Andréj Vasìl’ič Kovrin è un professore universitario. Si reca a Borìsovka a trovare il suo ex tutore ed educatore, Egór Semënyč, e la figlia di lui, Tànja. Per Andréj, rimasto orfano da piccolo, sono le sole persone che lo amano (“senza quelle due persone magari lui, …, fino alla morte non avrebbe mai saputo cos’è la tenerezza sincera e quell’amore ingenuo, non razionale, che si ha solo per gli intimi, le persone di famiglia”). Egór è proprietario di un magnifico giardino-frutteto che richiede una enormità di cure e attenzioni e che quindi gli prende tutto il suo tempo e i suoi affanni, e anche le sue pene perché egli sa che nessuno lo ama come lui e che alla sua morte andrà in rovina. Kovrin si trova bene, è felice, e studia, legge. Certo, “era affaticato e aveva i nervi fuori posto”, al punto che ha un’allucinazione: un monaco nero che viene a trovarlo e che parla con lui. La visione non lo spaventa, anzi il monaco lo incoraggia a continuare i suoi studi, a perseguire un cammino di virtù e gli dice che grazie agli uomini di buona volontà come lui il mondo diventerà migliore.
Kovrin, stimolato anche da Egór, sposa infine Tànja. Ma presto i segni del suo squilibrio mentale si palesano a Tànja e Egór, che insistono affinché si curi. E così cominciano le cure con bromuro di potassio, latte e altro… Tutto ciò non giova affatto a Kovrin che perde la forza di studiare, assopisce i suoi entusiasmi e si sente infelice: è tornato a essere un uomo comune e la vita gli appare detestabile.
Ulteriori informazioni ›
Questa recensione ti è stata utile?

Ricerca articoli simili per categoria