Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 4,95

Risparmia EUR 10,61 (68%)

include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

1935 - 1943, La fabbrica della sconfitta (Storia) di [Baroni, Piero]
Annuncio applicazione Kindle

1935 - 1943, La fabbrica della sconfitta (Storia) Formato Kindle

3.8 su 5 stelle 13 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 4,95

Lunghezza: 413 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato
  • Libri simili a 1935 - 1943, La fabbrica della sconfitta (Storia)

Descrizione prodotto

Sinossi

Il ruolo dell’industria e dei suoi massimi dirigenti negli anni immediatamente precedenti il secondo conflitto mondiale e nei primi tre anni di guerra fu determinante per l’esito finale del conflitto.
Un periodo contrassegnato da un riarmo generalizzato, da ricerche scientifiche di primaria importanza, finalizzate alla realizzazione di radiolocalizzatori (poi chiamati radar), da studi, sperimentazioni e collaudi di calcolatori meccanici ed elettronici, da una fitta serie di innovazioni tecnologiche alle quali scienziati e specialisti italiani non erano estranei, anzi. Un’analisi storica corretta, rispondente ai canoni ortodossi della obiettività sulle cause della disfatta italiana e sulle sue tragiche conseguenze, non può prescindere dall’approfondimento del ruolo ricoperto dalle fabbriche.
E’ quanto ha fatto l’autore in questo saggio rispolverando meriti e soprattutto “demeriti” e “sabotaggi” del nostro apparato industriale.

L'AUTORE - Piero Baroni, ex inviato speciale del Giornale Radio della RAI, nella sua ultra trentennale attività giornalistica ha vissuto e riferito dai luoghi in cui si andavano evolvendo vicende quali il rilascio nella Bulgaria sotto il controllo sovietico del sindacalista Farsetti, la riunificazione di Berlino, il crollo del regime di Ceausescu, la missione umanitaria italiana a favore della popolazione di Costanza in Romania, e, ancora, tra le molte altre, le operazioni delle navi della Marina Militare italiana nel Golfo Persico dal 1987 al 1990, la guerra nel Golfo, lo sminamento del Golfo Persico, la missione ONU in Kurdistan, l’operazione Pellicano in Albania. In Somalia con il 25 Gruppo navale e United Shield al servizio dell’ONU, sempre nel Paese africano, sono state raccontate non solo nei notiziari del Giornale Radio della RAI, ma anche in due reportages filmati realizzati per lo Stato Maggiore della Marina, come pure “Sentinelle in Adriatico”, il blocco navale voluto dall’ONU contro i Paesi della ex Jugoslavia, documentario vincitore del Primo Premio categoria informazione nella rassegna internazionale “Eserciti e popoli”1995, e ‘‘Una Costa da proteggere”, filmato dedicato all’attività della Marina Militare e della Guardia Costiera nel contrasto all’immigrazione clandestina e ai traffici illeciti tra i Balcani e le coste pugliesi. Tra le inchieste condotte per il GR: la vicenda della “Uno Bianca”, la “mafia cinese”, i retroscena dello smaltimento dei rifiuti tossici, le organizzazioni criminali in Puglia e i collegamenti con Albania e Montenegro, l’oro degli ebrei razziato dai nazisti e il ruolo delle banche della Confederazione Elvetica. Recentemente ha seguito l’emergenza albanese e l’avvio della operazione Alba. Altre vicende hanno visto Piero Baroni sui luoghi della seconda guerra mondiale in tutta Europa per la serie di documentari radiofonici “Cinquant’anni fa la guerra”, i missili di Lampedusa, le esercitazioni NATO “Display Determination’’, le interviste alla gente di Leningrado-San Pietroburgo, l’assistenza ai bambini di Chernobyl.

Su AMAZON.IT sono disponibili i suoi E-BOOK:
-Laura C. - storia di una nave (Collana I Gialli – volume disponibile su Amazon.it anche in brossura)
-Come e perché si perde una guerra - Antologia dell’Italia nella 2.a Guerra Mondiale (Collana Storia - volume disponibile su Amazon.it anche in brossura)
-Un bisbiglìo discreto, tra vero e surreale (Collana I Gialli – volume disponibile su Amazon.it anche in brossura)

Tra le altre pubblicazioni: La guerra psicologica, Generali nella polvere, NATO: il futuro (anche in lingua inglese), Nuovo modello di difesa: fine di un esercito?, Obiettivo Mediterraneo, e due gialli di spionaggio. La carrozza d’oro e Operazione Anemone (quest’ultimo per la collana Segretissimo di Mondadori).

L'autore

L'AUTORE - Piero Baroni, ex inviato speciale del Giornale Radio della RAI, nella sua ultra trentennale attività giornalistica ha vissuto e riferito dai luoghi in cui si andavano evolvendo vicende quali il rilascio nella Bulgaria sotto il controllo sovietico del sindacalista Farsetti, la riunificazione di Berlino, il crollo del regime di Ceausescu, la missione umanitaria italiana a favore della popolazione di Costanza in Romania, e, ancora, tra le molte altre, le operazioni delle navi della Marina Militare italiana nel Golfo Persico dal 1987 al 1990, la guerra nel Golfo, lo sminamento del Golfo Persico, la missione ONU in Kurdistan, l’operazione Pellicano in Albania. In Somalia con il 25 Gruppo navale e United Shield al servizio dell’ONU, sempre nel Paese africano, sono state raccontate non solo nei notiziari del Giornale Radio della RAI, ma anche in due reportages filmati realizzati per lo Stato Maggiore della Marina, come pure “Sentinelle in Adriatico”, il blocco navale voluto dall’ONU contro i Paesi della ex Jugoslavia, documentario vincitore del Primo Premio categoria informazione nella rassegna internazionale “Eserciti e popoli”1995, e ‘‘Una Costa da proteggere”, filmato dedicato all’attività della Marina Militare e della Guardia Costiera nel contrasto all’immigrazione clandestina e ai traffici illeciti tra i Balcani e le coste pugliesi. Tra le inchieste condotte per il GR: la vicenda della “Uno Bianca”, la “mafia cinese”, i retroscena dello smaltimento dei rifiuti tossici, le organizzazioni criminali in Puglia e i collegamenti con Albania e Montenegro, l’oro degli ebrei razziato dai nazisti e il ruolo delle banche della Confederazione Elvetica. Recentemente ha seguito l’emergenza albanese e l’avvio della operazione Alba. Altre vicende hanno visto Piero Baroni sui luoghi della seconda guerra mondiale in tutta Europa per la serie di documentari radiofonici “Cinquant’anni fa la guerra”, i missili di Lampedusa, le esercitazioni NATO “Display Determination’’, le interviste alla gente di Leningrado-San Pietroburgo, l’assistenza ai bambini di Chernobyl.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1036 KB
  • Lunghezza stampa: 413
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B008ROJBX8
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 3.8 su 5 stelle 13 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #4.052 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un libro esemplare che andrebbe letto nelle scuole per capire anche l'Italia di oggi comunque peggiore di quella di allora perché almeno avevamo la sovranità. Piero Baroni scrive veramente con il cuore; non è attaccabile ideologicamente perché riporta continuamente dati tecnici su mezzi, uomini, materie prime che non possono essere disconosciuti. Dimostra oserei dire, matematicamente, che la vittoria era a un passo, semplicemente utilizzando un minimo di buon senso e ciò che avevamo a disposizione e che non fu usato per biechi interessi economici. Non bisognava essere dei Napoleone o dei von Clausewitz per capire osservando un atlante geografico del tempo le mosse che andavano fatte in una situazione strategica e geopolitica irripetibile per battere l'Impero Britannico in Africa e nel Vicino Oriente assicurandosi il controllo del Mediterraneo e le materie prime di cui avevamo bisogno. In una nuova edizione per migliorare l'opera andrebbe inserito un adeguato apparato grafico con foto dei mezzi, grafici, tabelle e cartine geografiche e politiche.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
libro che racchiude oltre a diversi dati tecnici sull'armamento italiano della seconda guerra mondiale anche tutto quello che non vorremmo sapere sulle magagne e sul connubio tra la politica e le imprese durante la guerra, libro che se letto con un'ottica moderna trova diverse similitudini con i giorni nostri, sono passati 70 anni ma sembra che non sia cambiato nulla, il denaro per pochi contro la vita ed il sangue di molti.
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di gilma il 11 marzo 2013
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Sembra di leggere l'elenco telefonico. Dopo poche pagine la voglia di chiudere è forte, perché il significato storico è sempre latente e mai svolto.
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Libro molto buono perchè come altri titoli dell'autore, tratta argomenti scabrosi, di cui gli italiani non sono stati resi edotti di proposito.
Scritto bene, fila tutto d'un fiato....l'unica nota stonata sono i troppi aggettivi che compaiono in quasi ogni pagina....consigliato solo a lettori appassionati di storia militare e comunque già avanti in studi nel settore....
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Il libro descriver l'approccio dell'industria italiana alla produzione bellica del periodo tra le due guerre. E' un'analisi ben curata dei rapporti malsani e degli intrecci che si sono creati tra il fascismo e le industrie nazionali. Il testo racconta di come il partito fascista, con i suoi esponenti profondamente corrotti, abbia operato scelte di forniture militari in base alla salvaguardia del profitto delle industrie rispetto all'interessa delle forze armate italiane. Libro che, per i temi trattati tipo la corruzione e la connivenza affari-politica, descrive delle situazioni che sono ancora attuali
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Libro storicamente ineccepibile, mostra una volta in più le connessioni tra corruzione e politica. Mi associo con quanti criticano l'eccessivo uso di aggettivi ma la cosa che infastidisce di più è l'assenza di una correzione dell'elaborato che presenta spesso errori di battitura. Un ottimo lavoro, a mio avviso necessario per capire meglio in che stato l'Italia si è presentata in guerra e da che personaggi essa era guidata.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Le tesi proposte sono più che interessanti, ma la scrittura è troppo ridondante, cinque o sei aggettivi per descrivere ogni singola azione, quasi ad ogni pagina, appesantiscono molto la lettura che altrimenti sarebbe molto più scorrevole ed efficace. Ciò nulla toglie, a mio parere, alla validità delle ipotesi proposte dall'autore.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover