Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 9,99

Risparmia EUR 9,01 (47%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Appia di [Rumiz, Paolo]
Annuncio applicazione Kindle

Appia Formato Kindle

4.2 su 5 stelle 25 recensioni clienti

Visualizza tutti i 3 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Formato Kindle, 9 giu 2016
EUR 9,99

Lunghezza: 360 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Paolo Rumiz ha percorso a piedi, con un manipolo di amici, il tracciato di una grande via romana: l’Appia. Lo ha fatto spesso cavando dal silenzio della Storia segmenti cancellati, lo ha fatto ascoltando le voci del passato, lo ha fatto destando la fantasia degli increduli incontrati lungo il viaggio. E ora ci chiama come un pifferaio magico a seguirlo con le nostre gambe e la nostra immaginazione lungo la Via Appia – il nostro giubileo, la nostra Santiago di Compostela. Da Orazio ad Antonio Cederna (appassionato difensore dell’Appia dalle speculazioni edilizie), da Spartaco a Federico ii, prende corpo una galleria di personaggi memorabili, mentre si costeggiano agrumeti e mandorleti, si incontrano le tracce di arabi e normanni e ci si interroga sui misteri della viabilità italiana, sull’incomprensibile abbandono dei luoghi della memoria. E intanto le donne vestite di nero, i muretti a secco, la musicalità della lingua anticipano l’ingresso nell’Oriente.
Al racconto di Rumiz fanno da contrappunto le mappe disegnate da Riccardo Carnovalini, che rielabora e mette a punto le tracce del percorso: un contributo prezioso e uno strumento utilissimo – considerata l’assenza di segnaletica – per chi volesse seguire le orme di Rumiz e dei suoi compagni di viaggio.

Dalla seconda/terza di copertina

Paolo Rumiz è giornalista de “la Repubblica” e “Il Piccolo” di Trieste. Con Feltrinelli ha pubblicato La secessione leggera (2001), Tre uomini in bicicletta (con Francesco Altan; 2002), È Oriente (2003), La leggenda dei monti naviganti (2007), Annibale (2008), L’Italia in seconda classe. Con i disegni di Altan e una Premessa del misterioso 740 (2009), La cotogna di Istanbul (2010, nuova edizione 2015; “Audiolibri - Emons Feltrinelli”, 2011), Il bene ostinato (2011), la riedizione di Maschere per un massacro. Quello che non abbiamo voluto sapere della guerra in Jugoslavia (2011), A piedi (2012), Trans Europa Express (2012), Morimondo (2013), Come cavalli che dormono in piedi (2014), Il Ciclope (2015) e, nella collana digitale Zoom, La Padania (2011), Maledetta Cina (2012), Il cappottone di Antonio Pitacco (2013) e Ombre sulla corrente (2014). Riccardo Carnovalini è camminatore e fotografo dal 1980. Ha compiuto e raccontato lunghi viaggi a piedi nel nostro Paese e in Europa: tra gli ultimi, PasParTu, seimila chilometri senza meta nell’Italia che si fida.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1698 KB
  • Lunghezza stampa: 294
  • Editore: Feltrinelli Editore (9 giugno 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01G5AV0OI
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.2 su 5 stelle 25 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #9.504 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?
    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Col passare degli anni Paolo Rumiz e' divenuto per me sinonimo di garanzia. Garanzia di leggere qualcosa di mai banale, mai scontato, qualcosa che inevitabilmente riporta in vita cose che ritenevamo scontate, immagazzinate tra i ricordi di scuola, vicende di cui si e' letto ed inevitabilmente scivolate nell'oblio. Rumiz ha la singolare capacita' di raccontare le cose e, nel raccontarle, di accendere - o riaccendere - la curiosita' nei confronti di cio' che menziona, che non e' mai poco, dato che e' un uomo di robusta cultura. Ha anche l'indiscutibile virtu' di una scrittura estremamente scorrevole, tanto che si arriva alla fine del libro pensando "ne vorrei ancora". Certamente il mestiere aiuta, ma Rumiz e' uno scrittore di razza. Non mi staro' a dilungare qui sul contenuto del libro, chi lo cerca ne ha gia' sentito parlare e sa di cosa tratta. Sappia semplicemente che e' un buon libro, qualitativamente in linea con la sua produzione. Chapeau!
Commento 9 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Fede RECENSORE TOP 500 il 7 aprile 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Nei libri di Rumiz che ho letto, ho sempre trovato una certa difficoltà iniziale a coinvolgere il lettore.
In Appia, più ancora che in altri casi, l'inizio sembra un vagare in cerca di una motivazione autentica. Poi il cammino inizia e "l'impresa" inizia a prendere un senso, così come la lettura.
E' interessante questa riscoperta pedibus calcantibus delle radici antiche della cultura locale. Radici di cui pochissimi sono consapevoli e che sempre più spesso vengono tradite con la distruzione delle tracce fisiche.

Rumiz cerca, meritevolmente, di dare una scossa a chi può restutuire valore alla nostra storia e cerca di sollevare interesse su un modo non consumistico di fare turismo: un turismo lento, culturale, di riscoperta.
Condivido totalmente Rumiz in questo, anche se non posso dedicare tanto tempo da fare delle mie vacanze delle imprese come questa.

Come lettore devo dire che, dopo le difficoltà di avvio, anche il resto della lettura non è sempre fluido: in aggiunta agli incisi storici, che danno valore al paesaggio, ci sono ogni tanto delle uscite retoriche che ho trovato fuori luogo.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Rumiz ci regala l'ennesima perla. Un bellissimo viaggio a piedi sulle tracce dell'antica via Appia, tra periferie disordinate e meravigliosi incontri, con la prosa sempre chiara, efficace ed emozionante di questo maestro della letteratura di viaggio. Con la speranza che non sia l'ultimo.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Brutta copia di altri travelbook. Non ho colto quale fascinazione abbia trascinato i viaggiatori su questo itinerario.
Cartine poco coordinate. Avrei gradito fotografie
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Un bellissimo libro per gli appassionati di viaggi, di storia antica, di cultura del cibo e di amanti della natura e della vita all' aria aperta.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Adriana il 13 dicembre 2016
Formato: Formato Kindle
E dopo la delusione di Annibale, un Rumiz godibilissimo ed esaustivo, che ti porta da Roma a Brindisi, (circa 580 km in 29 tappe), a spasso per congestionate tangenziali, interminabili cavalcavia, assolati mari di colza e di grano; peripatetico sognatore rapito dalle suggestioni e innamorato dell'immagine forte, costante e romantica della prima imponente 'via strata' del continente mai più percorsa in toto, 'boots on the ground', dal 1745.

Con questo epico e ostinato tentativo di restituirla alla vita e alla gloria, entusiasta e curioso come "un ventenne che prende il mondo contromano, a stomaco vuoto e la testa piena di sogni", Rumiz si mette in gioco anima e corpo, alla riscoperta di un percorso storico, geografico e antropologico, in un incessante stridìo fra antico e contemporaneo, che confonde, stordisce e spaventa, ma che non riesce a scalfire il suo incredibile coraggio e determinazione esprimendo l'essenza stessa del viandante, dal tormento all'estasi.

Da godere in cartaceo per seguire in contemporanea, avanti e 'indrè per mappe e decrizioni precise e dettagliate, le tappe di questo prezioso manuale di viaggio e di vita.

"Abbiamo creduto che il mondo si omologasse, appiattito dal web; ci siamo illusi che le montagne, i fiumi e i confini secolari non contassero più, e invece ecco la vendetta della geografia e della storia, ecco che il vecchio mondo, nascosto da nuove acconciature e nuovi linguaggi, riemerge dalla Catalogna all'Afghanistan, fa marameo ai nostri web e ai nostri melting pot, e fa rinascere frontiere che credevamo morte e sepolte.
Ulteriori informazioni ›
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Questo noto giornalista descrive in modo affascinante il percorso che ha fatto giornalmente, a piedi con i suoi compagni, da Roma a Brindisi
lungo il tracciato della regina delle vie. Il racconto è pieno di spunti che toccano tutto lo scibile del sapere. E' un libro da rileggere più volte.
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Un bellissimo libro questo di Paolo Rumiz, che ci ha abituato al suo affascinante modo di scrivere e descrivere i suoi viaggi. Il libro oltre ad essere ben scritto mi riempie di gioia perché tenta di riportare alla luce e all'attenzione di tutti la bellezza e la necessità di attenzioni e cure di questo meraviglioso monumento troppo spesso bistrattato. Leggetelo e percorretela la Via Appia, teniamola viva.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria