Non disponibile.
Non sappiamo se o quando l’articolo sarà di nuovo disponibile.
Scegli il tuo indirizzo
Ne hai uno da vendere?

Apple MQAF2ZD/A iPhone X - Smartphone 14.7 cm (5.8") (256 GB, 12 MP, iOS, 11, SIM singola), Grigio (Space Grey)

4,4 su 5 stelle 168 voti

Non disponibile.
Non sappiamo se o quando l’articolo sarà di nuovo disponibile.

Informazioni su questo articolo

    Questo prodotto è compatibile con .
  • Clicca qui per verificare la compatibilità di questo prodotto con il tuo modello
  • Super AMOLED touchscreen capacitivo, 16M colori, 5.8 inches, 84.4 cm2 (~82.9% screen-to-body ratio), 1125 x 2436 pixels, 19.5:9 ratio (~458 ppi density)
  • iOS 11.1, Hexa-core (2x Monsoon + 4x Mistral)
  • 256 GB, 3 GB RAM
  • Dual 12 MP, f/1.8 & f/2.4, phase detection autofocus, OIS, 2x optical zoom, quad-LED (dual tone) flash, 7 MP, f/2.2, 1080p@30fps, 720p@240fps, face detection, HDR, panorama
  • 2. anni di garanzia
Visualizza altri dettagli prodotto
INFORMAZIONI SUL PRODOTTO
Informazioni sulla tracciabilità dell’IMEI: Ti informiamo che il codice IMEI associato a questo telefono, venduto e spedito da Amazon, potrebbe essere oggetto di registrazione ed essere utilizzato, in caso di mancata consegna o articolo mancante, per attivare la procedura di blocco del telefono nel rispetto di quanto previsto dall’Informativa sulla Privacy di Amazon.it. Informazioni sulla memoria interna: La memoria effettiva può essere inferiore alla memoria totale disponibile. Parte della memoria può essere occupata dal sistema operativo e da altri software installati nel dispositivo.

Dettagli prodotto

Specifiche prodotto

Ulteriori informazioni

Garanzia legale, diritto di recesso e politica dei resi

Garanzia e recesso:Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consulta la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

Feedback

Apple MQAF2ZD/A iPhone X - Smartphone 14.7 cm (5.8") (256 GB, 12 MP, iOS, 11, SIM singola), Grigio (Space Grey)


Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso? Scrivici. Anche se non possiamo sempre adeguare i nostri prezzi a quelli segnalati, useremo il tuo feedback per cercare di migliorarli.

Dove hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?

URL:
Prezzo: (EUR)
Costi di spedizione: (EUR)
Data del prezzo:
/
/

Nome negozio:
Città:
Provincia:
Prezzo: (EUR)
Data del prezzo:
/
/


Effettua l'accesso per rilasciare un feedback.

Cerchi informazioni specifiche?

Visualizza la sezione Domande e risposte

Descrizione prodotto

Apple iPhone X SIM singola 4G 256GB Grigio : iPhone X, 14.732 cm (5.8 ") OLED, 2436x1125, A11 Bionic + M11, 256GB, 802.11ac, Bluetooth 5.0, NFC, 2x 12MP, 7MP, Face ID, IP67, iOS 11

Recensioni clienti

4,4 su 5 stelle
4,4 su 5
168 valutazioni globali

Recensioni migliori da Italia

Recensito in Italia 🇮🇹 il 26 agosto 2022
Recensito in Italia 🇮🇹 il 31 gennaio 2019
Una persona l'ha trovato utile
Segnala un abuso
Recensito in Italia 🇮🇹 il 5 aprile 2018
Immagine cliente
4,0 su 5 stelle Perfetto sia telefono che referenti , non ci siamo sull’ Imballo interno
Di Aqqua il 5 aprile 2018
ATTENZIONE questa recensione è valida per questo venditore :CDS CENTRO DISTRIBUZIONE dal quale l’ho acquistato , ora mi sembra sia cambiato il referente, occhio. Sono pienamente soddisfatta del prodotto e dell’assistenza telefonica , pronti nel dare info rapide e rispondono sempre ... molto meno contenta dell’imballo interno in cui viene alloggiato io telefono ...senza protezioni e con una scatola troppo grande , quindi l’iPhone rischia di spaccarsi se non viene maneggiato con cura dai trasportatori ( che dubito ) .
Immagini presenti nella recensione
Immagine cliente
Immagine cliente
5 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso
Recensito in Italia 🇮🇹 il 3 luglio 2020
Recensito in Italia 🇮🇹 il 3 marzo 2020
Recensito in Italia 🇮🇹 il 1 marzo 2018
4 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso
Recensito in Italia 🇮🇹 il 15 novembre 2017
Immagine cliente
5,0 su 5 stelle Eccoci, anzi, eccolo.
Di iElectred il 15 novembre 2017
iPhone X è qui. Uno degli smartphone più attesi del 2017, mette piede sul mercato con un prezzo DAVVERO molto elevato. Cerchiamo di analizzare le novità alla base di questo nuovo gioiellino Apple e, ovviamente, mettere in luce le DIFFERENZE rispetto all’unico iPhone che appare molto simile: l'8 Plus. Personalmente, sono passato dall'iPhone 5 a questo modello e non potrei descrivere a parole quanto ne sia contento.

DESIGN :
Entra in gioco un nuovissimo design, dopo anni di “stabilità” da parte di Apple. É l’iPhone del decennale, X a numeri romani appunto, e continuerò a chiamarlo “EX/ICS”, perchè a mio avviso, non vi è alcun punto di collegamento con tutti i precedenti. É un passo in avanti per l’azienda che rinuncia per la prima volta dopo 10 anni al TASTO HOME. Rinuncia ai “cornicioni” che da sempre hanno caratterizzato il design dell’iPhone, ma che per quanto riguarda il modello Plus, sono davvero invadenti.
Quando ho aperto la scatola, l'effetto WOW è stato davvero assurdo e mi ha rapito in un istante, sebbene alla presentazione fossi indeciso. É un capolavoro, non trovo altre parole per descriverlo soggettivamente.
Il design può essere definito “borderless”, anche se non raggiunge l’assenza totale di cornici (per fortuna) e mantiene sempre quel tocco di eleganza. Anche per questo modello, entrambi i lati sono realizzati in vetro, “il vetro più resistente mai visto su uno smartphone” e non è più rinforzato (contornato) da Alluminio aerospaziale serie 7000, ma da Acciaio INOX. Ecco forse un primo "contro": sebbene l'acciaio sia molto più resistente dell'alluminio, è anche noto che tenda a risultare "graffiato" come difetto grafico. Questo acciaio è stato realizzato, aggiungendo un effetto lucidatura, per renderlo molto simile al colore del vetro posteriore. Per la variante "Space Grey", la lucidatura è stata realizzata con l'aggiunta di un metodo di deposizione fisica da vapore e, secondo me, questa sarà la variante meno soggetta ai graffi, a differenza del Silver; pur trattandosi di un semplice difetto esterno, come i vecchi iPod Touch. Certo, per €1400 simili compromessi non dovrebbero esistere, ma nessun materiale per oggetti di consumo è davvero anti-graffio; prima o poi, il difetto si presenterà..
Viene stravolta, inoltre, l’intera parte superiore che ospitava in precedenza una barra con “solo 4 sensori” (Altoparlante, microfono, fotocamera da 7Mp e sensore di prossimità). La nuova barra, ridefinita “notch”, ritaglia centralmente il display, lasciando due piccoli angoli in entrambe le direzioni ed ospita ben 8 evolutissimi sensori. L’intero sistema è stato battezzato “TrueDepth Camera System”, di cui parleremo dopo. Un’altra novità è il nuovo design della Fotocamera posteriore, non più allineata in orizzontale, ma per la prima volta in verticale; "completamente riprogettata". Per gli scettici di questi due aspetti, vi garantisco che la barra NON è di intralcio e non si nota nell'utilizzo; l'effetto della Fotocamera in verticale, invece, è davvero particolare.
In basso c'è uno schema con tutte le differenze. Ma procediamo con ordine.

QUALE TASTO HOME?
Ebbene sì, Apple pubblicizza il nuovo arrivato, facendo ironia con questa frase. Proprio quel tasto divenuto iconico, il “cuore” di ogni iPhone, quel tasto che serviva per fare TUTTO, necessario per interagire col dispositivo, viene a mancare dopo ben 10 anni dalla sua comparsa. Cosa c'è al suo posto? Una barra orizzontale, presente in ogni schermata. La pressione meccanica di un bottone fisico viene sostituita da uno dei gesti più intuitivi e naturali al mondo: il tocco.
Come gli schermi touch hanno rivoluzionato completamente il modo di interagire con i device, ciò è destinato a cambiare nuovamente l’esperienza d’uso di tutti gli utenti Apple. Un singolo tap ed uno “swipe” verso l’alto portano alla schermata Home, senza dover premere nulla. Velocissimo. Uno swipe fermandosi al centro o direzionato un po’ a destra, apre il multitasking. Scorrendo la barra laterale in orizzontale, in entrambe le direzioni, possiamo passare da un’app aperta all’altra. Come se stessimo scorrendo delle semplici foto. Geniale e mostruosamente figo allo stesso tempo.
E Reachability? L’utilità compresa negli iPhone Plus, per abbassare lo schermo, in modo da permettere di raggiungerlo ed utilizzarlo con una sola mano, attivabile sui precedenti con due tap sul tasto Home, adesso viene resa più semplice: basta premere la barra verso il basso e lo schermo scenderà con essa. Per farlo ritornare normale, basterà fare tap sulla parte vuota dello schermo. Tutto qui.
All’inizio sembreranno così strane queste nuove gesture, ma abituarsi è un attimo. Danno l’impressione che nulla sia mai stato all’altezza. Come se fosse sempre dovuto essere così. Ed ora ci siamo.
Mancando il tasto Home, inoltre, non troveremo il sistema di sblocco tramite il sensore biometrico Touch ID. Questo è stato rimpiazzato da un altro sistema, descritto più avanti.

TRUEDEPTH CAMERA SYSTEM E FACE ID:
Passiamo ad una delle GROSSE novità presenti in questo nuovo smartphone. Sto facendo riferimento proprio alla barra dei sensori collocata in alto. Questo evolutissimo sistema battezzato “TrueDepth Camera”, contiene 8 importantissimi sensori, utili tra le tante cose a consentire lo sblocco del device tramite il nuovo Face ID. Vediamo quali sono.
Partendo da sinistra, troviamo una Fotocamera ad infrarossi, in grado di analizzare il nostro viso anche al buio. Accanto, abbiamo un “Flood Illuminator” che collabora in sincronia con gli altri sensori, proiettando un fascio di luce (ovviamente, invisibile) sul nostro volto per verificare la corrispondenza col viso registrato, in particolare al buio. Continuando, abbiamo il sensore di prossimità, quello di luce ambientale, l’altoparlante, il microfono e la fotocamera frontale da 7Mpx in Full HD, già presenti sui precedenti modelli. Per concludere troviamo un “dot projector”, un proiettore di punti strettamente necessario per il Face ID. Infatti, è in grado di proiettare oltre 30.000 punti sul nostro volto per analizzarne tutte le parti.
Come funziona il Face ID? Quando scegliamo questa modalità di sblocco, dobbiamo impostare necessariamente un codice di sblocco, come per i precedenti iPhone con Touch ID. Eseguito questo passo, il telefono ci chiederà di effettuare una scansione del nostro volto (ASSICURATEVI DI ESEGUIRLA IN UN AMBIENTE CON BUONA ILLUMINAZIONE). Dovremo ruotare il viso a 360°, come richiesto dal sistema; i sensori lavoreranno per creare una mappatura geometrica 3D del nostro viso! Così facendo, nessuno potrà sbloccarlo con una nostra fotografia o con un nostro video.
Gli unici contro di questa tecnologia sono, come dichiarato da Apple:
- bambini al di sotto dei 13 anni, non avendo ancora sviluppato a pieno il proprio aspetto;
- i gemelli (rientrano nelle probabilità);
- lenti di occhiali da sole polarizzate BLOCCANDO la luce ad infrarossi.
Il Face ID migliorerà, con il tempo, proprio grazie al Motore Neurale presente nel chip, capace tramite l'apprendimento automatico di imparare a riconoscerci. Più lo usiamo, più diventa preciso. Funziona cambiando look, facendoci crescere la barba, tagliando i capelli, usando occhiali, sciarpe, cappelli, ecc.
Se, ad esempio, abbiamo la barba molto lunga e decidiamo di raderla a zero, è capace che il dispositivo ci riconosca, ma non essendo sicuro al 100% della nostra identità, è possibile che ci chieda il codice. Una volta inserito correttamente, il sistema comunicherà al processore che abbiamo cambiato aspetto e nei successivi sblocchi, funzionerà senza problemi, avendo aggiornato il proprio database.
E dove finiscono questi dati? Restano sul nostro device, come per il Touch ID. Crittografati nel chip A11 Bionic, in un sistema isolato chiamato "Secure Enclave" che trasforma le informazioni in una rappresentazione matematica indecifrabile, dalla quale è impossibile risalire all’impronta digitale reale (per il Touch ID) o al viso registrato (Face ID). Tali dettagli non vengono neanche condivisi con le app e non saranno sincronizzati con iCloud.
Questo sistema, come dichiarato da Apple ha una probabilità di essere ingannato pari a 1:1.000.000, rispetto al Touch ID che è di 1:50.000 (probabilità comunque molto elevata). A confermarlo è stata anche la società di sicurezza informatica, Kaspersky.

NUOVE FUNZIONI:
Se pensate che il TrueDepth Camera System serva a riconoscere il vostro volto SOLO al fine sbloccarlo e creare qualche Animoji, vi sbagliate di grosso.
Tra le più grandi sorprese di questo modello, abbiamo in particolar modo, un miglioramento per quanto concerne la PRIVACY. Difatti, se siamo soliti lasciare accesi il WiFi o la rete dati, riceviamo molti sms, email, messaggi nelle varie app di chat o molte notifiche in generale, da adesso, NESSUN ALTRO potrà leggerle. Perchè?
Il TrueDepth Camera System, grazie ai suoi evoluti sensori, è in grado di assicurarsi che a leggerle sarà SOLO l'effettiva persona che ha registrato il volto nel Face ID; a tal proposito, se qualsiasi altra persona, accenderà lo schermo, avrà una visione delle varie notifiche dalle app, ma non le sarà mostrato il contenuto. Viceversa, se il proprietario volgerà lo sguardo verso lo schermo, appariranno le notifiche con tutto ciò che contengono (avvisi, messaggi, ecc).
Allo stesso tempo, se impostiamo la sveglia (ad esempio, di mattina), quando essa suonerà e guarderemo il nostro iPhone attentamente, si spegnerà in modo automatico, non appena capisce che abbiamo letto l'avviso; idem, per quanto riguarda le chiamate: se volgiamo lo sguardo verso l'iPhone, la suoneria si abbasserà automaticamente, per non disturbare. Una vera potenza.

DISPLAY SUPER RETINA HD CON TECNOLOGIA OLED E TRUETONE:
Una differenza rilevante rispetto agli iPhone finora commercializzati, è sicuramente l'adozione da parte di Apple, per la prima volta di un Display con tecnologia OLED (Organic Light Emitting Diode - Diodo Organico ad Emissione di Luce) su un un loro prodotto.
Quali sono le differenze con i precedenti? Innanzitutto, chiariamo cosa sia un "Diodo Organico": stiamo parlando di un un sistema in grado di "brillare di luce propria" e di permettere il flusso di corrente elettrica in un verso e bloccarla nell'altro.
A differenza, quindi, degli schermi LCD (IPS), che presentano un ulteriore pannello per la RETROILLUMINAZIONE - per riprodurre i colori -, questa tecnologia NON ha bisogno di supporti, ma è in grado di rilasciare energia autonomamente. Questo, può rappresentare un vantaggio, in quanto questo sistema permette di ottenere schermi più sottili e meno energivori. La resa dei colori, è più brillante ed intensa.
Tuttavia, è una tecnologia non ancora matura al 100% (rispetto ai classici LCD che, comunque, sono diventati perfetti con il tempo) e, raramente potrebbero creare dei problemini. Sto parlando proprio del cosiddetto BURN-IN. Cos'è? É un difetto grafico che potrebbe manifestarsi quando lo schermo viene lasciato acceso per molto tempo, a luminosità MASSIMA su un'immagine, senza essere utilizzato. In questo caso, l'immagine/icona o l'app, potrebbe restare "impressa" sullo schermo, anche quando questo è COMPLETAMENTE spento o non in uso. Il rimedio è utilizzare la funzione di LUMINOSITÀ AUTOMATICA e mettere lo schermo in STANDBY quando non utilizzato, quindi impostare un blocco automatico a 30s/1min di inattività.
La tecnologia True Tone, invece, si basa su un sensore a 4 canali in grado di rilevare la luce dell'ambiente esterno; per cui, di sera o con scarsa illuminazione, verrà effettuato un bilanciamento del bianco, per adattare la temperatura del colore alla luce intorno a noi. In tal modo, le immagini sullo schermo saranno il più naturali possibili, come fossero su carta stampata e sarà ridotto notevolmente l'affaticamento degli occhi (vi assicuro che se si utilizza di notte, in combinazione con il NightShift, è davvero magnifico). Quindi, di giorno, all'aperto o in ambienti con elevata illuminazione, avremo tinte e colori più freddi; mentre di sera o in ambienti scarsamente illuminati, i colori saranno orientati verso tinte più calde.
NON si tratta della "luminosità automatica", ma di un bilanciamento del bianco e dei colori che, diventano più caldi/freddi in base alla luce ambientale.

CHIP A11 BIONIC, M11 E MOTORE NEURALE:
Tutto ciò che rende questo prodotto, uno dei migliori usciti quest'anno, esclusivo, potente e lo rende in grado di svolgere operazioni complesse in pochissimo tempo, è il nuovo chip sviluppato da Apple, A11 Bionic. Realizzato con tecnologia a 10nm, architettura a 64-bit di livello desktop, è il nuovo super cervellone di iPhone 8, 8 Plus e X. Su iPhone 8 è dotato di 2GB di RAM, su 8 Plus e X ne conta ben 3! Non lasciatevi incantare dal fatto che gli altri produttori ne mettano 6/8, iOS è in grado di riprodurre prestazioni notevoli anche con queste RAM che ad occhio potrebbero sembrare "piccole". É il secondo chip esa-core di Apple (il primo è l'A10X Fusion e i nuovi iPad Pro 2017 sono gli unici a possederlo) e comprende 4 cores ad alta efficienza e 2 ad alte prestazioni. A cosa serve questa suddivisione? Quando non è necessario attivare tutta la potenza offerta da questo processore, i cores non vengono sfruttati inutilmente; tutto ciò si traduce in un miglior risparmio energetico.
Se, però, abbiamo bisogno di sfruttare a pieno il processore, ad esempio con giochi dalla grafica pesante, Realtà Aumentata (nuova caratteristica di iOS 11), per elaborare o editare un video in 4K, ecc.. l'A11 Bionic metterà il turbo e dimostrerà la vera natura.
In tutte le operazioni più semplici è accompagnato dal coprocessore M11 che si occupa di gestire gran parte delle funzioni, evitando di stressare il processore principale ed aumentando, così, l'autonomia della batteria.
La nuova GPU, per la prima volta sviluppata e creata da Apple, offre 3 cores, contro i 6 di quella contenuta nel chip A10 Fusion (di iPhone 7/7+). Nonostante ciò, Apple sostiene che sia "in grado di essere il 30% più veloce di quella del chip A10 Fusion".
Ma fermi. La vera novità è un'altra. I 3 nuovi iPhone sono dotati di un MOTORE NEURALE. Mentre in iPhone 8/8 Plus, non è sfruttato a pieno, sull'iPhone X si sentirà molto di più la sua presenza. Il Face ID lavora in stretta unione con questo motore neurale. Come?
Ad ogni utilizzo, come detto sopra, Face ID diventerà sempre più preciso e ci riconoscerà con molta più facilità e velocità (già è velocissimo).
Cos'è un Motore Neurale?
Si tratta di un sistema integrato nel processore A11 Bionic, in grado di eseguire 600 miliardi di operazioni in un secondo.
In parole povere, è una riproduzione artificiale del modello neurale con cui funzionano i nostri stessi cervelli. Questo include la possibilità di analizzare gli stimoli ricevuti dall'ambiente esterno e tramite l'apprendimento automatico, elaborare una risposta adeguata. Grazie al MACHINE LEARNING (perchè si tratta sempre di intelligenza artificiale), eseguirà operazioni sempre più definite, per riconoscere con miglior accuratezza il proprietario. Inoltre, permette alle Animoji (le nuove Emoji animate) di prendere vita, seguendo una mappatura di più di 50 muscoli facciali ed è quindi in grado di riconoscere le espressioni facciali fondamentali: triste, allegro, sorpreso, ecc.
Ovviamente, per questa funzione è necessario il sistema della TrueDepth Camera, in particolare la fotocamera anteriore e il proiettore di punti.

SCHEMA DIFFERENZE PRINCIPALI:

iPhone 8 Plus:
- Tasto Home & Touch ID;
- 5,5" (LCD IPS) - Contenuti e video più equilibrati in termini di lunghezza/larghezza (16:9);
- Dimensioni: 15,84cm x 7,81cm x 0,77cm - Minor maneggevolezza e portabilità (specie d'estate);
- Peso: 202g;
- Centro di Controllo (WiFi, Bluetooth, ecc): swipe verso l'alto;
- Multitasking: doppio click sul tasto Home o tap prolungato al lato sinistro (3D Touch);
- Fotocamera con apertura focale (Grandangolo: ƒ/1.8 | Teleobiettivo: ƒ/2.8)

iPhone X:
- No Tasto Home & Face ID;
- TrueDepth Camera System;
- 5,8" (OLED) - diagonale, l'effettiva grandezza è minore, essendo più allungato ed adotta un formato per il momento "particolare" (19:5.9);
- Dimensioni: 14,36cm x 7,09cm x 0,75cm - Maggior maneggevolezza e usabilità con una mano (grandezza simile a iPhone 7/8);
- Peso: 174g;
- Centro di Controllo: swipe verso il basso nell'angolo superiore destro;
- Multitasking/Chiusura app: Swipe verso l'alto fermandosi al centro o un po' verso destra e premere su un'app a lungo finchè non comparirà un simbolo rosso (⛔), sul quale si potrà premere o fare swipe verso l'alto sull'app;
- Modalità Ritratto anche per la fotocamera anteriore con Portrait Lighting;
- Fotocamera con apertura focale (Grandangolo: ƒ/1.8 | Teleobiettivo: ƒ/2.4);

MEMORIA:
Per gli appassionati dei tagli da 32 o 128GB, ci sarà una "grande" delusione. Il dispositivo, come gli altri nuovi iPhone (8 e 8 Plus), è stato presentato solamente in due tagli di memoria: 64 o 256GB. Qual è il più adatto?
Dipende da voi! Se scaricate molte app, realizzate molti video o scattate molte foto, inutile dire che 64GB non basteranno mai. Le app occupano sempre più spazio e la memoria non espandibile potrebbe rappresentare un problema; questa scelta potrebbe essere utile nel caso in cui si abbia un abbonamento ad iCloud. Un contro da tenere in considerazione, riguarda coloro come il sottoscritto, che non cambiano iPhone ogni anno, ma che per almeno 3-4 anni continuano ad usarlo (anche perchè le caratteristiche hardware e software di Apple, lo permettono senza troppi compromessi).

RICARICA E BATTERIA:
Supporta la ricarica wireless secondo lo standard QI, quindi tutte le basi con questo standard sono in grado di ricaricarlo (max 7,5W, non troppo veloce). É anche abilitato alla ricarica veloce, 50% in 30 minuti. Per questo tipo di ricarica dovrete munirvi di un caricatore (va bene anche quello dell'iPad) con la dicitura "POWER DELIVERY" (USB-PD); è necessario, inoltre, procurarsi un cavo Lightning-to-USB-C, dato che la ricarica veloce non è supportata da un normale cavo USB. Gli accessori per entrambi i tipi di ricarica NON sono inclusi nella confezione. Troviamo il classico adattatore da 1A/5W che a mio avviso rappresenta un vero problema ed un secondo contro, in quanto davvero molto lento.
La capienza della batteria è di poco superiore all'8 Plus. Parliamo di 2691mAh dell'8+ contro i 2716mAh dell'X. Seppur questa "maggior grandezza", è stato dimostrato che l'8 Plus abbia una maggiore autonomia. Secondo me, dipende da un unico fattore: il software per iPhone X è ancora MOLTO acerbo. Sicuramente col tempo migliorerà drasticamente!
Inoltre, l'iPhone X è il primo modello a possedere la batteria cosiddetta "a L". Difatti, smontandolo è stato rilevato che per ottimizzare al meglio lo spazio interno al device per la componentistica hardware, siano state integrate due batterie ed il modo in cui sono state disposte, richiama una forma ad L.

PREZZO + CONSIDERAZIONI PERSONALI:
Un contro importantissimo è il prezzo. Parliamo di ben €1189 per il modello da 64GB e di €1359 per quello da 256. Personalmente, ho acquistato quello da 256GB, perchè ho intenzione di tenerlo per un bel po'.
Ciò che voglio dire è che sin dall'inizio vi rapirà e vi farà innamorare delle incredibili tecnologie presenti al suo interno. Le prestazioni del sistema e delle app sono davvero sorprendenti, interfaccia fluida e reattiva. Molte app non sono ancora aggiornate al nuovo formato, per cui presentano delle barre nere in alto e in basso (credo sia solo questione di tempo, però).
L'AUDIO. Questo audio stereo è una BOMBA. Ha dei bassi potentissimi (non so fare un confronto con l'altoparlante di iPhone 7, ma credo sia stato migliorato ancora) e con musica e video in HQ è uno spettacolo.
Tuttavia, non è un prodotto per tutti; non tutti spenderebbero tale cifra per un "semplice" smartphone.
Il mio consiglio, considerando che ognuno coi soldi propri può fare ciò che vuole, è di provarlo per qualche giorno, PRIMA di esprimere un giudizio.
Immagini presenti nella recensione
Immagine cliente
Immagine cliente
50 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso
Recensito in Italia 🇮🇹 il 1 agosto 2018
5 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso

Le recensioni migliori da altri paesi

Client d'Amazon
1,0 su 5 stelle Appareil défectueux
Recensito in Francia 🇫🇷 il 24 settembre 2020
538 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso
Ruben quintana de salas
4,0 su 5 stelle Buen móvil, bastante calidad👌
Recensito in Spagna 🇪🇸 il 26 luglio 2018
53 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso
Heinz- Dieter Krause
5,0 su 5 stelle Tolles iPhone X
Recensito in Germania 🇩🇪 il 8 ottobre 2018
54 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso
B. daneshmand
5,0 su 5 stelle My nephew is very happy with it
Recensito nel Regno Unito 🇬🇧 il 27 febbraio 2018
Diego Garcia Cal
2,0 su 5 stelle Comprado como nuevo, era reacondicionado
Recensito in Spagna 🇪🇸 il 14 luglio 2022