Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 2,99

Risparmia EUR 9,49 (76%)

include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Celeste (Vol. 1 L'Ardore di una Donna) di [Vichi, Cristina]
Annuncio applicazione Kindle

Celeste (Vol. 1 L'Ardore di una Donna) Formato Kindle

4.1 su 5 stelle 12 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 2,99

Lunghezza: 344 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Celeste è una ragazza dal cuore selvaggio e impavido, con una forza emotiva talmente spiccata da riuscire a ribellarsi alla corrente ideologica di tutta la nobiltà.
L’inaspettato incontro con l’amore sconvolgerà non poco la sua vita, ma lei combattiva e diffidente, cercherà di resistere con tutte le sue forze a quel turbine di emozioni profonde e sconosciute penetrate nel suo cuore senza chiedere il permesso.
Il passato, però, con i suoi drammi e inganni, sta per esplodere e Celeste si trova proprio al centro di tutto, perché ciò che lei è dipende anche da avvenimenti accaduti quando ancora non era nata.

Celeste: L’Ardore di una Donna è il prequel di Celeste: La Forza di una Regina.
Entrambi i romanzi sono autoconclusivi.
L’epoca in cui sono narrate le vicende non è definita e i luoghi sono inventati.
Il carattere della protagonista non è volutamente giustificabile per i tempi in cui si svolge la storia.

***Menzione d’Onore per il particolare valore artistico all’VIII edizione del Premio Letterario Internazionale Città di Cattolica 2016***

Seconda edizione pubblicata il 24 luglio 2016, editing e grafica di copertina a cura di Emanuela Navone.

LE MIE OPERE:
- Celeste: L'Ardore di una Donna
- Destini Ingannati
- Celeste: La Forza di una Regina
- E se poi te ne penti?!


Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 3893 KB
  • Lunghezza stampa: 344
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00VDFM6IK
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.1 su 5 stelle 12 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #22.894 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?
    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.1 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Celeste una storia e una protagonista che vi stupirà e vi ammalierà, Celeste o Costanza è la figlia della principessa Margherita morta di parto e del re Umberto, ma in realtà Celeste è la figlia illegittima di re Umberto perchè è figlia di un soldato Stefano che è stato ucciso per ordine del padre di Margherita, perchè questa potesse sposare re Umberto.
Già l'inizio ci trasporta in un mondo antico dove le donne non hanno alcuna possibilità di scelta, ma è veramente così????
Tra colpi di scena personaggi indimenticabili con caratteri forti e impavidi Cristina Vichi vi trasporterà in un mondo dove anche la donna se vuole può riuscire a fare le sue scelte.
Celeste o Costanza dovrà lottare per ottenere la sua felicità e la felicità del suo popolo, tra intrighi di palazzo sfide duelli e personaggi buoni e cattivi niente è lasciato all'immaginazione e non potrete chiudere il lettore.... non potrete lasciare Celeste se non quando leggerete la parola fine.
E allora vi resterà nel cuore comunque una nostalgia e un ricordo di un amica dolce e sensibile.
Una bella storia che vi trasporterà alla corte del re.
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Alla fine, questo libro si può sintetizzare così, perché non è altro che una favoletta, piena di "colpi di scena", ma prevedibile e dal finale scontato. Non si capisce quale sia la collocazione temporale, né i luoghi in cui si svolge, ma trattando di regni, re, regine e popolo vessato dalle tasse, viene da pensare che possa svolgersi nel Settecento, ma a questo punto, c'è qualcosa da dire.
Innanzitutto i nomi scelti, perché alcuni hanno senso, come Umberto, Gregorio e Michele, mentre altri sono decisamente fuori luogo, perché troppo moderni, come Stefano e Alessandro; quest'ultimo poi viene spesso chiamato Ale, un diminutivo assolutamente dei giorni nostri e inappropriato per quei tempi. Anche la storia della torcia, che Marlok fa prendere al figlio, da dentro la sacca, è strana, oppure ancora, nel finale, la decisione di Celeste di creare un luogo di ritrovo per i bambini, in modo da intrattenerli e insegnare loro a socializzare, facendo anche merenda.... in pratica, una moderna scuola materna.
Vogliamo parlare poi del modo in cui è stato scritto? L'autrice deve avere perso molte lezioni sui verbi, perché tra congiuntivi e condizionali, c'è un bel fritto misto; per non parlare della sintassi, davvero terribile, con frasi incomplete e spesso scritte al contrario. In ultimo, ma non per importanza, la punteggiatura: il testo è carente di virgole, ma in compenso c'è un uso esagerato di punti esclamativi e puntini di sospensione.
Tirando le somme, non vale più di due stelle e per fortuna, che è stato un acquisto a costo zero.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Al capitolo 25 mi sono arresa, troppi davvero troppi errori di scrittura e di impaginazione ho trovato un sacco di frasi spezzate o scollegate, verbi mancanti o complementi oggetti smarriti nel testo, la storia soprattutto all'inizio è veramente prevedibile tanto che lo si poteva anticipare un paio di capitoli prima, o addirittura in un caso dall'inizio del libro. Fortuna che l'ho preso in offerta, sono anni che leggo eBook, ma uno scritto così male non mi era ancora capitato, peccato perché l'idea non era male e ci sono degli spunti carini specie quando Celeste si fa valere, le potenzialità ci sono vanno sfruttate meglio
1 commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Celeste è una ragazza forte, impavida, coraggiosa e indipendente: uno spirito libero come i cavalli, che lei adora cavalcare, ed è la protagonista di una storia straordinaria.
Celeste è nata dall'amore clandestino della principessa Margherita, figlia di re Gregorio, e di un semplice soldato, Stefano. I due, dopo aver scoperto di aspettare un bambino, progettano la fuga, anche perché Margherita è promessa sposa al malvagio e ricchissimo re Umberto. Questi, non è un sovrano di sangue puro, ma un soldato che, dopo aver smascherato il furto della corona del papa, compiuto da re Giacomo, sovrano di Valleran, viene ricompensato ricevendo in dono proprio il regno del traditore, il quale era stato ucciso con tutta la sua famiglia.
Mentre Margherita e Stefano fuggono, vengono scoperti e raggiunti da Gregorio che affida al soldato Michele, il miglior amico di Stefano, il compito di ucciderlo, mentre la principessa viene ricondotta al castello e costretta a sposare Umberto, nella speranza che l'uomo non si accorga della gravidanza.
Dopo aver dato alla luce Celeste, anche Margherita muore.
Passano alcuni anni e la principessina si appresta ad entrare in convento, dove passerà i successivi dieci anni della sua vita ad essere educata alla sottomissione e ad avere un carattere docile. Durante il tragitto verso il convento, però, degli uomini che sembrano apparentemente dei banditi rapiscono Celeste e la scambiano con una bambina che da quel momento in poi prederà il suo posto. A capo dei banditi e a prendere in custodia la principessa è Ivan, che altri non è che Stefano, il suo vero padre. In realtà, anni prima, Michele aveva solo simulato di ucciderlo ed è proprio lui che aiuta Stefano nello scambio.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover