Acquista usato
EUR 10,14
+ EUR 2,90 spedizione
Usato: Ottime condizioni | Dettagli
Venduto da worldofbooksit
Condizione: Usato: Ottime condizioni
Commento: The book has been read, but is in excellent condition. Pages are intact and not marred by notes or highlighting. The spine remains undamaged.
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Chiedi alla polvere Copertina flessibile – 6 apr 2004

4.3 su 5 stelle 32 recensioni clienti

Visualizza tutti i 5 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina flessibile, 6 apr 2004
EUR 12,74 EUR 10,14
click to open popover

Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 269 pagine
  • Editore: Einaudi (6 aprile 2004)
  • Collana: Einaudi. Stile libero
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8806168053
  • ISBN-13: 978-8806168056
  • Peso di spedizione: 200 g
  • Media recensioni: 4.2 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (32 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 12.834 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
questa opera e' particolare come il suo autore, lo stile e' davvero di alto livello ma allo stesso tempo di facile lettura.Il protagonista rinuncia a tutto per inseguire il proprio sogno: diventare uno scrittore......... CONSIGLIATO!!!
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Chiara Poli RECENSORE TOP 500 il 16 marzo 2014
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Siamo negli anni ’30. Ma è come se il romanzo più famoso di John Fante, autore di quelli che è bene non farsi scappare, fosse ambientato oggi. Tecnologia e “modi” dell’epoca a parte, il racconto della vita dell’aspirante scrittore Arturo Bandini e della sua tormentata storia d’amore con Camilla sconvolge per la sua capacità di parlare direttamente al cuore e alla mente di chi legge. Anche (e forse soprattutto) grazie alla capacità di essere davvero odioso, a tratti, sfoggiata dal protagonista. Come dire: non devo piacerti io. Ma leggi la mia storia e capirai qualcosa di più sugli uomini, la vita, l’amore...
Commento 5 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Chiedi alla polvere" è un romanzo costruito su tre storie. Prima: un ventenne sogna di diventare uno scrittore e in effetti lo diventa. Seconda: un ventenne cattolico cerca di vivere nonostante il fatto di essere cattolico. Terza: un ventenne italoamericano si innamora di una ragazza ispano-americana e cerca di sposarla. Il tutto a bagno nella California. Immaginate di fondere le tre storie facendo convergere i tre ventenni (lo scrittore, il cattolico, l'italoamericano innamorato) in un unico ventenne e otterrete Arturo Bandini. Fatelo muovere e otterrete "Chiedi alla polvere". Ammesso, naturalmente, che abbiate un talento bestiale". (Alessandro Baricco)
"Cosí l'ho intitolato "Chiedi alla polvere", perché in quelle strade c'è la polvere dell'Est e del Middle West, ed è una polvere da cui non cresce nulla, una cultura senza radici, una frenetica ricerca di un riparo, la furia cieca di un popolo perso e senza speranza alle prese con la ricerca affannosa di una pace che non potrà mai raggiungere. E c'è una ragazza ingannata dall'idea che felici fossero quelli che si affannavano, e voleva essere dei loro”. (John Fante nel prologo)

John Fante è un visionario ma prima di tutto uno scrittore con la S maiuscola. In “Chiedi alla polvere” confluisce tutto il suo genio letterario. Racconta con semplicità, ricercatezza, amore e fede del se stesso letterario, Arturo Bandini, delle sue difficoltà come scrittore e come uomo, dell’altalenante fiducia in se stesso, del morboso amore che lo lega a Camilla, una cameriera messicana e del difficile rapporto con la religione.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Davvero particolare. Espone al lettore aspetti della natura umana di fronte a varie circostanze della vita, assolutamente realistici, per non dire reali, che potrebbero far capire al lettore la natura di persone molto diverse dalla propria.
Per alcuni un libro cult, per me merita di essere letto anche se non mi ha esaltato.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
In questo Romanzo si consacra pienamente il talento di questo grande uomo. Qui Fante ci parla di un amore sofferto, rincorso, disperato. Ci parla della vita di una scrittore che vive tra povertà e creatività. Ci parla di ingiustizie sociali e razzismo. In pratica sono molte le tematiche che tratta Fante in queste pagine. Qui troveremo un Bandini maturo, che a differenza della "Strada per Los Angeles" riuscirà a farsi pubblicare quello che scrive, e a viver coi soldi che riceve dai suoi scritti. Soldi che prontamente però sperpera. In queste pagine vi è una scrittura poetica di un Fante in forma più che mai.
Questo libro mi ha dato una voglia matta di trovarmi davanti al Columbia buffet, vicino a Bandini, parlando di quanto possa essere bella Camilla mentre lavora con quelle sue luride scarpe.

Chiudo trascrivendo un consiglio di Bandini rivolto a tutti (mi ci metto anche io) noi giovani scrittori:
"Non tiratevi mai indietro di fronte a una nuova esperienza. Vivete la vita fino in fondo, prendetela di petto, non lasciatevi sfuggire nulla."
Per l'ennesima volta grazie, Signor Fante.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Appena finito. Lo stile di Fante è unico, ha ispirato il ben più celebrato Bukowski. Più che uno spaccato sul cosa significa essere uno scrittore, l'ho visto come un omaggio all'amore, quello affannoso, disperato, che da dolore e piacere, poche volte ricambiato. Si ama sempre chi ci ignora o addirittura ci odia. Verità assoluta. Ottimo Fante!
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Ho appena finito Chiedi alla Polvere di Fante.
Arturo Bandini è uno dei protagonisti più contraddittori che conosca. Non segue una condotta comportamentale lineare ma ha sbalzi di insicurezza, sicurezza, coraggio, codardia, amore e misoginia continui. Ciò che più mi ha affascinato è il suo particolare rapporto col mondo, come affronta la sua routine, il denaro, la letteratura, le donne e le persone in generale. Pochi personaggi oltre a Bandini fanno da sfondo a questo romanzo, ma nonostante tutto Fante li caratterizza e fa muovere con estrema naturalezza. Il finale struggente è il simbolo del tormento interiore di Arturo.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria