Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 3,17

Risparmia EUR 4,11 (56%)

include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Come e perché si perde una guerra - Antologia dell'Italia nella 2.a Guerra Mondiale (Storia Vol. 1) di [Baroni, Piero]
Annuncio applicazione Kindle

Come e perché si perde una guerra - Antologia dell’Italia nella 2.a Guerra Mondiale (Storia Vol. 1) Formato Kindle

3.1 su 5 stelle 7 recensioni clienti

Visualizza tutti i 3 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 3,17
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 7,28

Lunghezza: 207 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato
  • Libri simili a Come e perché si perde una guerra - Antologia dell'Italia nella 2.a Guerra Mondiale (Storia Vol. 1)

Descrizione prodotto

Sinossi

Un percorso particolare in un terreno informativo dedicato ai retroscena della partecipazione dell’Italia al Secondo Conflitto Mondiale. Qual era la preparazione alla guerra? Di quale spessore gli Uomini incaricati di preparare, addestrare, equipaggiare le forze armate?
Quali le opportunità disponibili? e come furono impiegate? Non una analisi degli eventi, non un racconto delle operazioni, ma riflessioni, indicazioni di quanto disponibile e non utilizzato, di quanto i cervelli di scienziati e tecnici avevano escogitato, studiato, progettato, collaudato, ma senza essere ascoltati, capiti, sostenuti, quando non addirittura derisi: ritenuti dei sognatori.
Un itinerario diverso, dove si incontrano i profili di quello che l’ufficialità della Storia ha manipolato, mistificato, nascosto, cancellato.

L'autore

Piero Baroni, giornalista professionista dal 1972, è nato a Bologna nel 1936. Inviato speciale e di guerra, ricercatore, autore di numerosi lavori dedicati alle vicende della Seconda Guerra Mondiale e, in particolare, agli aspetti oscuri di quella vicenda, segnatamente quelli che hanno penalizzato duramente l’Italia: gli aeroplani che non volarono, chi negò il radar all’Italia e molto altro, in sintonia con la ricerca tenace della verità, di quanto non fu fatto, ignorato, sabotato, pur conosciuto e già disponibile. E, sullo sfondo, le responsabilità, i traditori, gli inetti boriosi e goffi , ai quali era stata affidata l’opera di dare all’Italia delle capacità operative concrete ed efficaci, che una ricerca oggettiva dimostra non avevano i miseri contorni dell’illusione e della fatuità, alla base della presunta storiografia ufficiale. Nel corso della sua attività professionale ha svolto scottanti inchieste in Italia e all’Estero da cui ha tratto ispirazione per suoi scritti.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 601 KB
  • Lunghezza stampa: 207
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00866SDZE
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 3.1 su 5 stelle 7 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #51.508 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Testo che riprende gli errori della casta militare e non solo alla vigilia del secondo conflitto mondiale.
Da rivedere come al solito per Baroni, la continua ripetizione dei concetti, che però sono giusti e condivisibili.
Consigliato solo a chi conosce già molto bene l'argomento e vuole approfondire.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Descrive molto bene le circostanze che hanno portato alla sconfitta dell' Italia nella seconda guerra mondiale.Leggendo il libro ci si può fare un'idea della classe dirigente de quella'epoca e ci da da pensare su quella attuale.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Mi è sembrato troppo di parte. È estremamente rripetitivo, alcune argomentazioni vengono ribadite diffusamente troppe volte nei vari capitoli. Basterebbe una solida argomentazione una sola volta nello specifico capitolo.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Chi lo ha scritto non è sicuramente uno storico ma non sembra neanche un giornalista professionista, forse un appassionato con qualche frequentazione nell'ambiente delle forze armate italiane. Scritto un po' troppo sopra le righe per i miei gusti; molto autoreferenziale, cita ripetutamente libri scritti dal medesimo autore. L'argomento trattato è un po' troppo vasto per essere decentemente approfondito in un libro di poche pagine (non numerate e con un carattere decisamente grande). Sono più ferrato in materia aeronautica e posso tranquillamente individuare alcune "convinzioni" dell'autore come superficiali e di parte... visto quanto sopra non mi fido neanche molto delle altre sue argomentazioni spesso basate sul nulla o su chiacchiere da corridoio (essere un generale non vuol dire automaticamente sapere/capire cosa sia realmente successo a monte di alcune scelte/comportamenti). Molti dei fatti/affermazioni/pubblicazioni riportate nel libro sono però assolutamente interessanti e meritano un approfondimento per riuscire veramente a capire le responsabilità di ognuno e il corretto andamento dei fatti. Questi spunti sono la cosa più utile/interessante del libro ed anche il motivo per cui gli do 2 stelle e non 1 (anche perché "lo odio" mi sembra proprio esagerato).
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover