Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 4,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Contrabbandieri d'amore (eLit) di [Costantini, Laura, Falcone, Loredana]
Annuncio applicazione Kindle

Contrabbandieri d'amore (eLit) Formato Kindle

4.5 su 5 stelle 4 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 4,99

Lunghezza: 387 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Napoli-New York, 1920 - Per Cecilia la felicità è poca cosa e si riassume nel sorriso del fratello Eugenio, appena tornato dalla guerra sano e salvo. E proprio per non deluderlo si lascia convincere a lasciare Napoli e i vicoli di sezione Mercato dove sono nati per inseguire un sogno di riscatto a New York. Ma ciò che trovano nella grande città americana sembra ricalcare la vita di stenti e amarezze che hanno patito entrambi fino a quel momento e Cecilia non ci sta. Non ha scambiato la povertà di Napoli con quella di New York, lei ora il sogno americano lo vuole davvero assaporare, vuole toccare con mano la promessa di felicità che ha visto scolpita nella Statua della Libertà e letto negli occhi di Sidney, il marinaio irlandese che le fa battere forte il cuore. E così decide per se stessa, per la prima volta nella vita.



Eugenio trema dalla rabbia pensando che quell'America tanto sognata fino a quel momento gli ha dato solo dispiaceri. Perfino Cecilia lo ha abbandonato. Ma lui non è arrivato fin lì per arrendersi e, se c'è solo un modo per emergere dal marciume della povertà, ebbene lui imboccherà quella strada, anche se questo dovesse significare sporcarsi le mani. D'altra parte tutti in quella città sembrano invischiati in attività poco lecite, perfino Lisbeth Temperley, la bella irlandese che gestisce uno degli speakeasy più in voga di Broadway, e che lui, ogni notte, sogna... In un paese dove l'alcol è diventato merce di contrabbando, Eugenio e Cecilia giungono portando qualcosa di ancora più inebriante e proibito: l'amore, quello con la A maiuscola.

Due fratelli, un sogno, una città dalle mille sfaccettature.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1337 KB
  • Lunghezza stampa: 387
  • Editore: HarperCollins Italia (31 agosto 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01KTLEYAQ
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.5 su 5 stelle 4 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #153.088 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.5 su 5 stelle
5 stelle
2
4 stelle
2
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi tutte le 4 recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
Laura Costantini mi ha confessato che lei e Loredana Falcone sono un disastro quando si tratta di scegliere un titolo per i loro romanzi. Confermo e mi sbilancio subito, proprio alla terza riga di questa recensione: il titolo è l’unica cosa che non mi è piaciuta di questo poderoso, saporito romance storico.

Siamo a Napoli, in un tugurio che è l’unica casa di Eugenio e Cecilia. A dispetto dei bellissimi nomi, i due -fratello e sorella- sono poveri fra i poveri. Figli di una prostituta e di padre ignoto, sognano la Merica, come tanti altri prima e dopo di loro. Eugenio trascina la sorella in quel Paese tanto agognato, grazie all’intervento di Sidney, un marinaio irlandese, che procura loro due posti di terza classe sul piroscafo che trasporta ricchi e miseri in una terra che si spera darà ai due benessere e un futuro radioso.

La realtà è difficile da affrontare: New York non è un paradiso, o meglio lo è solo per pochi fortunati. E un dago (termine dispregiativo con cui viene chiamato un italiano immigrato) è l’ultimo fra gli ultimi, appena un passo prima dei negri.

Eugenio entra nel giro del contrabbando di alcol, Cecilia fa la sigarettaia in uno degli innumerevoli speakeasy, quei locali dove si smerciano whisky e -al piano di sopra- ragazze compiacenti. Un po’ alla volta, le autrici ci aprono il sipario su questa storia corale e sui personaggi che la fanno vivere.

Lisbeth gestisce il locale, ma deve fare i conti con Sal Calogero, che vuole controllarla e la costringe a diventare la sua amante. Irlandesi e Siciliani si spartiscono i vizi della città: alcol e donne.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Recensione di Luna:

Ho iniziato a seguire queste due autrici grazie al romanzo Il destino attende a Canyon Apache e non le ho più abbandonate. Mi piace molto la loro scrittura scorrevole e mi piacciono i personaggi che sono capaci di creare: sempre tridimensionali, dotati di mille sfaccettature, dai difetti e dai pregi che si mescolano in un tutt’uno che li rende così “veri”. Sembra di poterli toccare.

A questo riguardo, anche “Contrabbandieri d’amore” non si dimostra da meno. I protagonisti sono realistici. A volte li ami, altre provi un odio viscerale nei loro confronti (io ammetto di aver preso in antipatia pure qualcuno dei “buoni” in più di un’occasione). L’ambientazione è sicuramente ben resa, si nota subito che le autrici hanno fatto un accurato lavoro di ricerca prima di scrivere. Si “respira” l’aria di Napoli e di New York dei primi decenni del ‘900, si assaporano gli usi, i costumi e i modi di pensare del popolo.

Nonostante ciò, però, il romanzo non è riuscito a convincermi del tutto. Ma questo credo che dipenda dall’amore smisurato che ho nei confronti di un altro libro ambientato a New York in quegli anni e che tratta lo stesso tema (il “sogno americano”): Il grande Gatsby. Il parallelismo e il paragone sono scattati spontanei, non ho potuto farne a meno. Ma, mentre Gatsby non scende in certi particolari, non analizza i traffici illeciti e gli accordi malavitosi che consentivano agli stranieri di arricchirsi col Proibizionismo… Laura Costantini e Loredana Falcone scavano nel torbido, mostrano tutto il “marcio” della società, in una scrittura spesso cruda ma priva appunto di quell’eleganza e quella delicatezza che avevo trovato in Gatsby.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Il titolo è discretamente fuorviante, perché dà l'idea immediata del romance. Lo è, un romance, ma con il genere condivide solo alcune caratteristiche. La verità è che il duo Costantini & Falcone non è etichettabile in un genere, perché li frequentano tutti e in tutti riescono ad appassionare e coinvolgere.
Ciò che le distingue da molti altri autori è la gioia del raccontare, che si trasmette al lettore fin da subito, dalle prime righe. Sanno prenderti e portarti via, insomma, con personaggi che conquistano.
Qui siamo a New York negli anni 20, periodo del proibizionismo, con guerra e pace tra trafficanti irlandesi e mafia italiana. Da Napoli, in cerca di un futuro, arrivano Eugenio e Cecilia, fratello e sorella. Per lui c'è un lavoro da scaricatore al porto, per lei un posto come sigarettaia in un night club. C'è l'incontro con un razzismo strisciante contro gli italiani, rappresentato con quadri di estremo realismo (la scena di Cecilia al mercato è emblematica e dovrebbe far riflettere sul nostro passato e sul nostro presente.)
Non so come, ma la New York che vedi, mentre scorri le pagine, non è quella di adesso, quella che vedi nei film di Woody Allen o al telegiornale. E' una New York in bianco e nero, leggermente colorata di seppia, solcata da Dodge e Corvette e popolata da uomini con il cappello. Un gran risultato, questo, che testimonia una volta di più la forza della loro scrittura.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover