Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 2,49

Risparmia EUR 3,52 (59%)

include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Cristallo di [D'Ascani, Federica]
Annuncio applicazione Kindle

Cristallo Formato Kindle

4.6 su 5 stelle 32 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 2,49
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 5,74

Lunghezza: 168 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Perdersi negli occhi di Vittorio e riaccendere la passione che l’ha legata a lui, come un cristallo che riflette la luce del sole… Vera vuole solo questo: l’amore per come lo ricorda, per come la fa stare bene. Ma Vittorio è lontano, distante, duro e a volte anche spietato. Forse troppo. Eppure la felicità sarebbe a un passo da lei, a un passo dal quel senso di vuoto che sente quando lui la tocca. A un battito di ciglia dalla bolla in cui è immersa: per non soffrire, per non vedere.
La seconda attesa edizione di Cristallo, il primo vero romanzo che indaga gli aspetti della violenza psicologica rendendoli reali.
Perché ci sono coppie che non andrebbero composte, amori che non dovrebbero neanche accendersi…

L'autore

Nata a Roma nel 1984, è diplomata in lingue straniere. Editor freelance, scrive da sempre, sempre e di tutto. Spazia dal genere horror, al fantasy, dall’erotico ai saggi. Sceneggiatrice di fumetti, autrice presso la rivista femminile mensile Emozioni Donna, Recensore presso il sito di Babette Brown e agente letterario presso Carta e Calamaio, sperimenta tutto ciò che ancora non è in grado di fare perché pensa fermamente che chiunque possa fare qualsiasi cosa, se davvero motivato. Ha usato anche lo pseudonimo Rebecca Dowl per i suoi romanzi self. Tra le tante pubblicazioni si ricorda Damster edizioni, Delos e, nel dicembre 2014, ha esordito nella collana digital only Youfeel Rizzoli con l’erotico L'istinto di una donna. Il 10 luglio è uscito il suo nuovo romanzo per You feel, Splendido come il sole di Tulum, nel mood emozionante. Sta lavorando attualmente a un romanzo storico che tratta un tema a lei molto caro e delicato: la sindrome di Down.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 477 KB
  • Lunghezza stampa: 168
  • Numeri di pagina fonte ISBN: 1532867247
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Editore: Federica D'Ascani; 2 edizione (26 maggio 2015)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00YBFUZ3M
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle 32 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #5.182 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.6 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Di E-Writer il 3 novembre 2015
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Si tratta di una storia vera, come Vera è la sua protagonista.
L’autrice paragona il suo personaggio al cristallo; fragile ma prezioso, trasparente ma resistente ed è proprio così che Vera è: delicata ma forte.
Nonostante la violenza che si legge tra le pagine, con il finale si riesce a tirare un respiro di sollievo. Si comprende che in fondo al tunnel della violenza fisica e psicologica, un fragile bagliore di luce può ancora concedere una speranza, la speranza di essere liberi di decidere, liberi di essere se stessi senza compromessi.
La fine di un amore, l’inizio di una tragedia, la violenza sono lo scenario che fa da sfondo al libro, un racconto dai ritmi drammatici ma che fanno riflettere.
Consigliatissimo!
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
È difficile rendere bene l'incubo che vive una persona che viene suo malgrado soggiogata da un manipolatore, da un vampiro delle emozioni, da una persona così egoista da voler rendere l'altro l'ombra di sé. La D'Ascani ci riesce con grande maestria, trascinando il lettore in un vortice di emozioni tremende quanto realistiche, come ogni bravo scrittore dovrebbe saper fare. Consigliatissimo!
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
È un libro che tiene incollato il lettore dall'inizio alla fine e già questo è un pregio. È molto duro e profondo e scritto bene. Carente l'editing ma questa non è colpa dell'autrice. Lo stile è buono e avvincente. Manca, a mio avviso, l'analisi di come si finisca con l'essere succubi di qualcuno. Il libro inizia a cose fatte mentre sarebbe forse stato interessante capire i processi psicologici inconsci che portano la situazione ad evolversi come nel libro. Ma il libro è già completo così, questo è solo un mio appunto personale. Bello
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ci sono libri che fanno male. Libri “cattivi”, nel senso che non sono per niente romantici e nemmeno un pochino autoconsolatori. Libri che raccontano con precisione pedante e crudele realtà dannate e dolorose. Il romanzo, Cristallo, di Federica D’Ascani, è uno di quei libri.

In genere nelle recensioni analizzo tutto, dallo stile alla sintassi, alla caratterizzazione dei personaggi alla congruità della trama e dell’intreccio. Ebbene, in questa recensione manderò tutto a quel paese e parlerò solo attraverso la pancia, anzi, diciamo pure le viscere, perché questo romanzo di Federica te le attanaglia e te le strappa a morsi. Letteralmente. Dilania la carne e l’anima, le fa a brandelli e poi ti lascia con l’impegno gravoso di rimettere tutto a posto, senza, ovviamente, alcun indizio su come fare per ricomporre tutto per benino.

Vera – e la scelta del nome mi accende una lampadina – è innamorata di Vittorio. Un amore succube, malato. Vive insieme a lui una convivenza malsana, fatta di insulti e mancanza di rispetto da parte dell’uomo e di un sopportare prono da parte di lei ogni sopruso, ogni mancanza. Ogni occasione è buona, per lui, per ricordare a Vera quanto sia inutile, brutta, sciatta e incapace di fare qualunque cosa. È violenza psicologica da parte dell’uomo e sudditanza imbelle da parte di lei. Ciò che li lega e che li tiene assieme non può certo dirsi amore, ma di sicuro un senso di colpa che cresce, serpeggia all’interno dell’intimo di lei e si alimenta a ogni imprecazione, verbosità e insolenza da parte di lui.

Leggere della quotidianità di questi due è puro tormento, dalla prima parola quasi fino all’ultima.
Ulteriori informazioni ›
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Dalla maestria della penna della D'Ascani viene fuori tutto il terrore di questa storia. Vittorio non ha bisogno di alzare un dito per rompere in pezzi Vera. Lo fa con le parole. Piccole parole ogni giorno. La paura, l'angoscia, l'ansia, crescono sempre più, fino a raggelarti, a paralizzarti, renderti impotente di fronte a tale violenza psicologica. Perché il lettore, proprio come Vera, non può niente di fronte a un Vittorio psicopatico, ossessivo e morboso. La sua possessività fa orrore e l'autrice è bravissima a fartela sentire addosso, questa sensazione. Ti coinvolge in una spirale di inquietudine e apprensione, fino all'ultima riga.
Leggetelo!
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Libro ben scritto, coinvolgente, crudo e sempre illuminato da una luce cupa, fatta eccezione per il finale che regala una speranza a chi si trova invischiato nella tela della violenza, prima psicologica e poi fisica. Si tratta di una storia vera, non importa se vissuta dalla stessa autrice o da qualche conoscente, e il ritmo drammatico e martellante a tratti toglie il respiro, specialmente al cospetto del crescente senso di impotenza di chi subisce e si trova davanti le forze dell'ordine che, pur solidali dal punto di vista umano, non sanno cosa fare, ma peggio ancora non possono fare niente per limitare lo stalker che, ben conscio di ciò, si spinge a limiti estremi, a dispetto dei provvedimenti restrittivi. E' una cosa dura da digerire anche per chi legge, figuriamoci per chi è attore principale. Federica D'Ascani regala una speranza, da pagare a caro prezzo,ma praticabile. E' una storia vera, quindi si può fare. Ecco perché Cristallo deve essere letto da tutti: da chi è vittima, da chi lo è stato, ma anche da chi è o è stato carnefice. Perché un amore può finire e, per quanto si soffra, non si possono superare certi limiti. Una lezione di cui tenere conto.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover