Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Cupcakes a colazione Copertina flessibile – 19 nov 2013

3.3 su 5 stelle 7 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 10,00
click to open popover

Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 384 pagine
  • Editore: Harlequin Mondadori (19 novembre 2013)
  • Collana: hm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8861834132
  • ISBN-13: 978-8861834132
  • Peso di spedizione: 558 g
  • Media recensioni: 3.3 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (7 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 185.650 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Di LadyAileen - Una Passione e oltre RECENSORE TOP 1000 il 4 gennaio 2014
Formato: Copertina flessibile
Cupcakes a colazione, uscito precedentemente con il titolo "Tavolo per due", raccoglie due romanzi brevi in cui la protagonista principale è la cucina (e non intesa come stanza della casa).
A tal proposito, vi farà piacere sapere che l'autrice ha fornito numerose e dettagliate descrizioni di piatti che fanno venire davvero l'acquolina in bocca.
Nel primo i protagonisti sono: Summer, chef specializzata in dessert, ogni sua creazione è un vero capolavoro ed è per questo che è molto richiesta e ben pagata. Non crede nei rapporti duraturi ma vive solo ed esclusivamente per il suo lavoro, fino a quando non incontra Blake, che le chiede di occuparsi di uno dei suoi ristoranti.
Nel secondo i protagonisti sono: Carlo, migliore amico di Summer e chef famoso, che sta intraprendendo insieme alla sua agente pubblicitaria Juliet un tour per pubblicizzare il suo ultimo libro di ricette.
In entrambe le storie, le protagoniste femminili amano il loro lavoro, sono donne forti e indipendenti, e l'amore non è proprio nei loro piani.
Sono storie leggere e dalla trama piuttosto prevedibile e semplice. Tra le due ho preferito la seconda, decisamente molto più coinvolgente e divertente, la caratterizzazione dei personaggi è stata sviluppata meglio, mentre il primo non mi ha convinto molto (la protagonista femminile era troppo arrogante per i miei gusti).
Un volume carino.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Un'osservazione puramente personale: ma perché gli editori ciclicamente ci propongono dei tormentoni semantici che nulla hanno a che vedere con lo spirito dei libri che leggiamo? Mi riferisco al titolo di questa raccolta di due racconti in cui i cupcake non c'entrano assolutamente nulla! Dopo i termini Tiffany, Manhattan e cioccolato ora tocca al povero dolcetto apparire su qualsiasi traduzione di titolo (ebbene si è una moda tutta italiana) per far sembrare più accattivante e moderno un romanzo! Titolo a parte restando però in tema superficialità la copertina è veramente deliziosa ma, detto questo, torniamo a noi ed ai contenuti che poi sono quelli che ci intessano! Il libro racchiude due romanzi brevi ed è una ripubblicazione di testi piuttosto datati dell'autrice che hanno come filo conduttore l'amore per la cucina, sono pieni di deliziose prelibatezze e le cui trame sono intrecciate tra loro anche se sono racconti stand-alone. Summer e Carlo sono infatti amici, condividono la passione per la cucina e saranno i rispettivi protagonisti di queste due storie. I due racconti risalgono agli anni '80 ma appaiono assolutamente moderni per temi e linguaggio, sono molto scorrevoli e una chicca per chi vuole conoscere i testi d'esordio di quest'autrice. Pur essendo delle buone storie con lo stile e la classe della Roberts mancano un po' di coinvolgimento e soprattutto chi ha letto i libri più recenti dell'autrice si accorgerà della differenza. Storie leggere e piacevoli con delle trame semplici e senza colpi di scena, il secondo romanzo tra i due è quello che coinvolge di più ed è anche sviluppato meglio.Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Dal sito Reading at Tiffany's:

Un'osservazione puramente personale: ma perché gli editori ciclicamente ci propongono dei tormentoni semantici che nulla hanno a che vedere con lo spirito dei libri che leggiamo? Mi riferisco al titolo di questa raccolta di due racconti in cui i cupcake non c'entrano assolutamente nulla! Dopo i termini Tiffany, Manhattan e cioccolato ora tocca al povero dolcetto apparire su qualsiasi traduzione di titolo (ebbene si è una moda tutta italiana) per far sembrare più accattivante e moderno un romanzo! Titolo a parte restando però in tema superficialità la copertina è veramente deliziosa ma, detto questo, torniamo a noi ed ai contenuti che poi sono quelli che ci intessano! Il libro racchiude due romanzi brevi ed è una ripubblicazione di testi piuttosto datati dell'autrice che hanno come filo conduttore l'amore per la cucina, sono pieni di deliziose prelibatezze e le cui trame sono intrecciate tra loro anche se sono racconti stand-alone. Summer e Carlo sono infatti amici, condividono la passione per la cucina e saranno i rispettivi protagonisti di queste due storie. I due racconti risalgono agli anni '80 ma appaiono assolutamente moderni per temi e linguaggio, sono molto scorrevoli e una chicca per chi vuole conoscere i testi d'esordio di quest'autrice. Pur essendo delle buone storie con lo stile e la classe della Roberts mancano un po' di coinvolgimento e soprattutto chi ha letto i libri più recenti dell'autrice si accorgerà della differenza. Storie leggere e piacevoli con delle trame semplici e senza colpi di scena, il secondo romanzo tra i due è quello che coinvolge di più ed è anche sviluppato meglio.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Qualcuno rispolvera i fondi di magazzino. Scritti a metà degli anni Ottanta, i due romanzi brevi di Nora Roberts vengono pubblicati da Harlequin Mondadori una prima volta nel 1991. Con un’operazione che abbiamo già ammirato per Lisa Kleypas, ecco che anche questo libro rivive nuovamente.
Non certo una delle migliori opere della nostra amata Nora, questo doppio romance è un diligente compitino: gli ingredienti classici (stiamo parlando di cuochi, o no?) ci sono tutti.
Maschio bello, ricco, famoso, sciupafemmine? Ce l’ho.
Femmina bella, intraprendente, difficile-da-domare-altrimenti-che-gusto-ci-sarebbe? Ce l’ho.
Passione a prima vista seguita da amore-matrimonio-voglio-tanti-bambini-da-te? Ce l’ho.
Problema del ti voglio – non ti voglio – ho paura di impegnarmi? Ce l’ho.
Con questi ingredienti, semplici ma saporiti come la cucina di mamma, Nora cucina due romanzetti senza infamia e senza lode, che si mangiano –pardon- si leggono in un fiato e si digeriscono senza tanti problemi.
Certo, in nuce ci sono le premesse per quel personaggio splendido di Laurel (“Il sapore della felicità”) che abbiamo amato fin dalla prima pagina, ma siamo ancora… all’antipasto.
Ottima scelta per una serata noiosa, con la TV spenta e un infuso bello caldo (suggerisco arancia e cannella).
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Ricerca articoli simili per categoria