EUR 18,70
  • Prezzo consigliato: EUR 22,00
  • Risparmi: EUR 3,30 (15%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita per ordini sopra EUR 29.
Disponibilità immediata.
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
Eccomi è stato aggiunto al tuo carrello
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Eccomi Copertina flessibile – 29 ago 2016

3.6 su 5 stelle 85 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 18,70
EUR 17,00
Nota: Questo articolo può essere consegnato in un punto di ritiro. Dettagli
Ritira il tuo ordine dove e quando preferisci.
  • Scegli tra gli oltre 8.500 punti di ritiro in Italia
  • I clienti Prime beneficiano di consegne illimitate presso i punti di ritiro senza costi aggiuntivi
Come inviare un ordine presso un punto di ritiro Amazon.
  1. Trova il tuo punto di ritiro preferito ed aggiungilo alla tua rubrica degli indirizzi
  2. Indica il punto di ritiro in cui vuoi ricevere il tuo ordine nella pagina di conferma d’ordine
Maggiori informazioni
click to open popover

Spesso comprati insieme

  • Eccomi
  • +
  • Purity
  • +
  • Zero K
Prezzo totale: EUR 53,55
Acquista tutti gli articoli selezionati

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 666 pagine
  • Editore: Guanda (29 agosto 2016)
  • Collana: Narratori della Fenice
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8823504880
  • ISBN-13: 978-8823504882
  • Peso di spedizione: 721 g
  • Media recensioni: 3.6 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (85 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 730 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
Ho avuto il privilegio di poter leggere "Eccomi" in anteprima ad agosto. Dell'autore avevo letto "Molto forte, incredibilmente vicino", di cui avevo amato molte pagine, pur trovandolo a tratti opprimente (ad esempio nel modo in cui delineava la figura del nonno).

Neppure "Eccomi" è un'opera facile: chi cerca un romanzo solo per svagarsi passi oltre!
Detto questo l'ho letto senza soffrire le circa 600 pagine, anzi. A tratti l'ho amato moltissimo, a tratti mi ha fatto un po' arrabbiare per il destino a cui vanno incontro certi personaggi, in particolare Jacob.

Sicuramente è un grande romanzo, un romanzo-mondo che vive contemporaneamente su molti piani: la crisi di una coppia apparentemente affiatata, un po' stucchevolmente progressista e quasi felice; la vita dei tre figli della coppia, splendidamente raffigurati (specie il minore: Safran Foer è un genio nel raffigurare i bambini!); la possibile distruzione di Israele davanti al disinteresse e al cinismo, se non all'intima soddisfazione, di quasi tutto il mondo. E ancora: il sesso, il tradimento, la vigliaccheria, l'infelicità, l'ironia, l'amore paterno, l'amore materno, l'amore (e odio) verso l'ebraismo, l'amore (e odio) verso la vita, la grande tradizione ebraica, la ricerca (vana) di capire se stessi e gli altri.
Bella (ma troppo breve) la parte di fantapolitica sulla possibile distruzione di Israele.
Moltissimi i pezzi dall'intelligenza illuminante (es: il discorso del giovane rabbino) e numerose le battute amare lungo tutto il romanzo (es: "Gli orticoltori tedeschi avevano potato l’albero genealogico di Isaac fino alle sue radici nel suolo galiziano.
Ulteriori informazioni ›
1 commento 66 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Celebrato come libro dell'anno, "Eccomi" - ha scritto Andrea Coccia su Linkiesta - "ha dipinto le nevrosi, le idiosincrasie, le meschinità e le paure della middle class americana, ovvero la borghesia bianca, colta, di origine ebraica, newyorchese, la classe culturalmente dominante negli Stati Uniti".
Come in un caleidoscopio, ogni personaggio vede in modo diverso dagli altri la realtà che lo circonda, quasi fosse deformata: non ci sono superuomini, eroi buoni o picareschi; c'è la costante fatica che ciascuno compie nelle camere segrete del proprio io, laddove le pulsioni più indicibili vengono represse e relegate in un cantuccio, a dispetto di una ordinaria normalità estremamente patinata; ci sono i comfort della routine e le sue contraddizioni, le nemesi familiari e il tentativo di emanciparsi da esse, di plasmare un'immagine diversa di sé.
La spiritualità e l'agnosticismo giacciono sullo sfondo come un confronto identitario insoluto e forse insolubile. In mezzo un evento storico che fa detonare la trama. Foer si dimostra un fine tessitore e prosegue sul cammino della maturità letteraria iniziato con "Molto forte, incredibilmente vicino".
Commento 5 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Dopo aver letto Ogni cosa è illuminata aspettavo di leggere se non un capolavoro un bel libro... ed invece ho terminato la lettura al 70% ed arrivare fino a li è stato molto faticoso.
E' un libro senza senso , pieno di paranoie e pensieri ossessivi dei protagonisti. Non c'è trama, niente storia , tanto meno morale.
E' un libro noiosissimo e mi stupisce che sia considerato il miglior libro dell'anno.
Dimostra il fatto che se uno scrittore non ha idee non deve scrivere per forza.
Libro da acquistare e regalare a chi non ci è simpatico.
Commento 5 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Kate il 19 gennaio 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
«Eccomi.» Così risponde Abramo a Dio quando lo chiama per ordinargli di sacrificare suo figlio Isacco.
Questa parola, che dà il titolo a uno dei più bei romanzi che abbia letto, testimonia la totale disponibilità di chi la pronuncia nei confronti di chi reclama la sua presenza. Non è un 'Dimmi' o un 'Cosa vuoi?' che dichiarano apertura ma non resa; è il regalarsi a chi ci chiama, rimettersi alla sua volontà, dirgli che lui, per te, viene prima di tutto, che chieda ciò che vuole e gli verrà dato.
Esiste davvero qualcuno o qualcosa a cui siamo disposti a regalarci totalmente mettendoci in secondo piano? Gli ideali, gli amici, la famiglia, gli amori e persino i figli, saranno mai così importanti da spingerci ad annullarci nel loro nome? E se quel qualcuno o quel qualcosa esiste, è davvero giusto che ci porti a fare un passo indietro, a preferirlo a noi stessi?
Il libro si apre con questi interrogativi che fanno da sottofondo alla storia di una famiglia in crisi, fatta di tradimenti coniugali veri o presunti, di figli che sfuggono al controllo, di ribellione alle tradizione, di incomprensioni che non si riescono più ad arginare, di ambizioni tradite, di sensi di colpa, di tentativi falliti per tenere le cose in piedi e tornare a farle funzionare se mai hanno funzionato.
A far da cornice, un grave terremoto che ha colpito il Medio Oriente minacciando la sopravvivenza politica ed economica del paese e spingendo gli ebrei americani a mettersi in gioco, chiedersi se la loro vera Casa sia quella che si sono costruiti altrove o quella che ha dato loro i natali, se siano disposti a regalarsi a un ideale e se, tradendolo, stiano salvaguardando la propria famiglia o solo se stessi.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria