Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,00
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Estraneità di [Ivo Gazzarrini, Irene Quintavalle, Escrivere]
Annuncio applicazione Kindle

Estraneità Formato Kindle

4.1 su 5 stelle 9 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,00

Lunghezza: 29 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Cos'hanno in comune un Virtual Treasure Chest e una macchia viola sulla parete? Nulla. Eppure nelle loro vicinanze il mondo assume una forma sfocata: tutto è come prima, ma niente lo è. Due racconti brevi dal tono cupo che ci condurranno in un universo di... estraneità.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 5358 KB
  • Lunghezza stampa: 29
  • Editore: Escrivere (18 dicembre 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01N6IE0ZR
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.1 su 5 stelle 9 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #483 gratuiti nel negozio Kindle Store (Visualizza i Top 100 gratuiti nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
La quarta di copertina chiede cosa abbiano in comune un Virtual Treasure Chest e una macchia viola sulla parete. La risposta per me era abbastanza semplice e si riduceva a un'altra domanda: che diavolo è un Virtual Treasure Chest?
Per fortuna leggendo il volume si trova risposta alla domanda e anche alla domanda scaturita dalla domanda. Partiamo da quest'ultima: ecco, questo Virtual Treasure Chest è una vera figata! Si tratta di una sorta di fusione tra ipnosi e realtà virtuale, niente di nuovo sul fronte della fantascienza, certo, ma stavolta viene sviluppato in modo leggermente più sadico del solito. L'ideatore di tutto cerca infatti di "parassitare" l'esperienza virtuale di qualcun altro per trarne beneficio. Inutile dire la fine che fanno i poveracci parassitati. "Morte" potrebbe essere infatti la risposta alla domanda della quarta: una macchia viola sulla parete e il Virtual Treasure Chest hanno in comune la morte. Ma la morte è un concetto vago e, a ben pensarci, è qualcosa che abbiamo in comune tutti, quindi sarebbe fin troppo facile. Parassitosi. Qualcuno o qualcosa che entra in contatto con un altro essere vivente e ne trae beneficio a suo discapito. È un bel tema per dei racconti dai toni cupi ed è stata una sorpresa vedere come i due autori lo abbiano sviluppato in modo simile ma diversificando enormemente le loro storie. Da una parte abbiamo il racconto d'imprinting lovecraftiano di Irene Quintavalle, con la macchia viola sulla parete che ricorda da vicino cantine d'inimmaginabile orrore, mentre dall'altra il racconto di Ivo Gazzarrini, che affonda le mani nella fantascienza cyberpunk (con buona pace per i risvolti sociali distopici, che, Dick e Gibson mi perdoneranno, hanno forse un po' stufato).
Il tema è talmente accattivante e le possibilità di elaborarlo così vaste che mi sarebbe piaciuto leggere più di soli due racconti.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Con questa nuova pubblicazione la direzione intrapresa dai due Autori è decisamente all'insegna dell'horror! Il primo racconto è cupo e mi ricorda le strane muffe della "La Casa Stregata" di Lovecraft, insieme ai filamenti della stessa molto simili ad appendici tentacolari. Si legge in un soffio e il finale non può che essere tetro e cupo! Il secondo racconto ha delle forti rimembranze di "Stati di Allucinazione" film del 1980 diretto da Ken Russel, per quanto riguarda l'utilizzo della VTC ed è un racconto agghiacciante è come amo definirlo, ambientato fuori dal tempo conosciuto. Miscela fantascienza e paranormale per un finale a sorpresa.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Mr T RECENSORE TOP 100 il 4 gennaio 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Due brevi racconti horror della collana nuova collana ESCrivere dal tono cupo che ci condurranno in un universo di "estraneità". Letture di genere che personalmente ho apprezzato.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Due racconti che si fanno leggere. Il genere è horror e paranormale. Non è il mio genere ma sono scritti con una certa maestria. Troppo brevi per permettere una valutazione più alta.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Trovo questa lettura molto intensa nella sua brevità. Le trame sono ben strutturate, i personaggi definiti, le storie rimangono impresse per come riescono, nello spazio di poche pagine, a catturare il lettore. Un buon lavoro, e lo dico io che in genere non amo l'horror!
Ecco la mia recensione completa: http://www.libriesorrisi.com/blog/?p=1896
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover