Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,99

Risparmia EUR 16,51 (94%)

include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Etrusco: una lingua Anatolica dalla morfologia arcaica e un lessico Semitico: (Compilationes) di [Carrara, Marco]
Annuncio applicazione Kindle

Etrusco: una lingua Anatolica dalla morfologia arcaica e un lessico Semitico: (Compilationes) Formato Kindle

3.8 su 5 stelle 4 recensioni clienti

Visualizza tutti i 3 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,99

Lunghezza: 440 pagine

Descrizione prodotto

Sinossi

Il fatto che l'Etrusco sia una lingua Indoeuropea e più propriamente Anatolica caratterizzata da una morfologia arcaica, ma dotata di un lessico semitico, rappresenta la tesi del libro. E tutto questo sulla base di solide evidenze linguistiche e storiche.
La lingua etrusca sembra affondare le sue radici nella prima metà del II millennio a.C., allorchè mercanti Assiri di lingua semitica si insediarono in Anatolia Centrale, organizzando su quel territorio una vasta rete commerciale a vantaggio delle due Comunità. I testi cuneiformi da essi lasciati testimoniano una presenza di 35 insediamenti grandi e piccoli (kārums e wabartums) di commercianti Assiri in varie località dell'Anatolia per più di due secoli (1950-1719 ca).
Questi mercanti risiedevano in enclave legalmente autonome, protette e regolamentate dalle Autorità locali, erano consapevoli di essere eredi e portatori di una civiltà più evoluta ed hanno continuato ad usare in famiglia la lingua originaria Assira, pur vivendo immersi nel composito universo linguistico Anatolico. Le tavolette con la scrittura cuneiforme da essi prodotte e oggi tornate alla luce, rappresentano l'inizio della scrittura in Anatolia. Qui gli Anatolici impararono a leggere e scrivere per la prima volta e dal contatto con l'antica tradizione mesopotamica perfezionarono la capacità di rinsaldare e amministrare uno stato oltre ad apprendere le fondamenta di sistemi legali e burocratici. Non a caso gli Assiri si riferivano ai nativi chiamandoli nuwā'um: (A Concise Dictionary of Akkadian 2000 p. 259): “...nuwā'um “unintelligent; barbarian” OldAkkad. as desig. of native Anatolians; Middle/NeoBab “stupid (person); nuwā'uttum in n. epāšum “to carry out affairs of natives”.

I testi cuneiformi rivelano e documentano, tra l'altro, un susseguirsi per almeno 6 o 7 generazioni di famiglie miste, assiro-anatoliche, bilingui. Famiglie che è logico supporre siano rimaste poi in Anatolia anche dopo la fine del periodo kārum in quanto ormai facenti parte a pieno titolo della locale popolazione anatolica come altri gruppi e minoranze etniche. Una minoranza etnica che rimase legata alla terra di origine mantenendone per generazioni il patrimonio lessicale, pur integrandolo nel diverso ambito morfologico delle lingue anatoliche.
Dal punto di vista linguistico, infatti, la difficoltà fino ad ora riscontrata di inserire la lingua etrusca in una famiglia linguistica conosciuta nasce proprio dalla peculiarità della stessa. Essa infatti, pur rivelando una impronta Indoeuropea che consente di collocarla insieme alle altre lingue Anatoliche del II millennio a.C., si differenza da queste per uno stadio morfologico ancora arcaico. Il lessico poi, in maniera del tutto evidente, non è vicino a nessuna lingua Anatolica antica, ma a nostro avviso è riconducibile al patrimonio lessicale Accadico, laddove il vocabolario dialettale Assiro sembra essere prevalente. Una affermazione motivata anche dalla comparazione di circa 20 forme morfologiche e 100 voci lessicali etrusche con forme e voci di lingue del Vicino Oriente, qui indagate.

E' d'altronde cosa nota tra i glottologi che alcune lingue, senza rinunciare al proprio lessico, “sono diventate” nel corso del tempo Indoeuropee nella morfologia e nella sintassi.
E' da tener presente che oggi gli Studiosi di Etruscologia ritengono verosimile il fatto che i primi nuclei di coloni siano giunti in Etruria dall'Anatolia intorno al 1200/1100 a.C., all’indomani della caduta dell’impero Ittita che controllava tutta l’Anatolia centrale e al crollo dell’impero Miceneo che controllava l’Egeo.

A corredo e conclusione del quadro sopra delineato, nel libro si tratteggiano anche quelle che sono le coincidenze e somiglianze culturali, sociali e genetiche tra gli Etruschi e le antiche popolazioni dell'Anatolia.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 3015 KB
  • Lunghezza stampa: 440
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00RVYWWPO
  • Word Wise: Non abilitato
  • Miglioramenti tipografici: Non abilitato
  • Media recensioni: 3.8 su 5 stelle 4 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #12.572 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

3.8 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Si tratta - per esplicita ammissione dell'Autore - di un testo puramente compilativo, costituito da un centone di citazioni letterali di opere più o meno specialistiche sull'argomento. Il tenore delle citazioni è molto diseguale, dipendendo direttamente dalla sorgente prescelta, e variando quindi a secondo della complessità dell'argomento e della specializzazione del testo originale da divulgativo a fortemente specialistico. Ciò rende pesante e scoordinata la lettura estensiva. Il testo può essere utile come riferimento bibliografico per lavori di tesi in ambito letterario linguistico, ma come opera a sé stante presenta un valore aggiunto troppo limitato per consigliarla.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
L'autore segue coerentemente i procedimenti logici che permettono di affermare la tesi "inedita" espressa nel titolo, avvalendosi di compilationes di autori tra i più autorevoli nei vari ambiti. Da questi l'autore parte per sviluppare proprie comparazioni lessicali che risultano spesso convincenti e documentate.
Il testo si presenta ben articolato e di una qualche complessità, rivelandosi utile una qualche conoscenza della lingua etrusca. Libro da consigliare, ovviamente, agli appassionati.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Questo libro, ben fatto, consente di avere una
idea dell'etrusco e della sua origine.
interessante per chi ama recuperare cose del passato
per meglio capire il presente
Antonio Tommaselli
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ad un primo approccio il lavoro pregevole e di grande impegno, chiaro nell'esposizione e giusto nell'impostazione. Sarebbe necessario tuttavia esprimere un giudizio più pertinente dopo averlo usato ulteriormente. Mi sembra che le richieste di valutazione su testi come questo di un certo impegno, siano esageratamente tempestive.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover

Dove è il mio ordine?

Spedizioni e resi

Hai bisogno di aiuto?