Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 9,99

Risparmia EUR 4,51 (31%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Gelo: per i Bastardi di Pizzofalcone (Einaudi. Stile libero big) di [de Giovanni, Maurizio]
Annuncio applicazione Kindle

Gelo: per i Bastardi di Pizzofalcone (Einaudi. Stile libero big) Formato Kindle

4.5 su 5 stelle 44 recensioni clienti

Visualizza tutti i 4 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 9,99

Lunghezza: 320 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato
  • Libri simili a Gelo: per i Bastardi di Pizzofalcone (Einaudi. Stile libero big)

Descrizione prodotto

Sinossi

Un giovane ricercatore di grande talento e sua sorella, una ragazza tanto bella da togliere il fiato, vengono assassinati nel loro misero appartamento. Qualcuno ha interrotto le loro vite un attimo prima che trovassero il riscatto, ma non sembra esserci movente. Lojacono e Di Nardo sono impegnati in una corsa contro il tempo. Gigi Palma, il commissario, è stato chiaro: risolvere il caso, e in fretta, non significa solo assicurare un assassino alla giustizia, ma anche salvare il commissariato di Pizzofalcone, che qualcuno desidera chiudere per lavare una macchia del passato. Avranno l'aiuto di tutti i colleghi: Romano, Aragona, Calabrese e Pisanelli. Ognuno con le proprie paure, ognuno con le proprie ferite, ognuno grato quando uno sprazzo di calore sembra allentare per un momento la morsa del freddo.

***

Da soli erano dei reietti. Insieme sono la piú formidabile squadra di poliziotti della città. Per tutti continuano a essere i Bastardi di Pizzofalcone.

Luigi Palma, detto Gigi: commissario. Combatte il gelo. Non ha figli, ma è piú padre di chiunque.

Giorgio Pisanelli, detto il Presidente: vicecommissario. Ha il gelo dentro. Vorrebbe essere padre di nuovo.

Giuseppe Lojacono, detto il Cinese: ispettore. Lui il gelo lo odia. È alle prese con l'essere padre.

Francesco Romano, detto Hulk: assistente capo. Vive nel gelo. Avrebbe voluto essere padre.

Ottavia Calabrese, detta Mammina: vicesovrintendente. Tiene fuori il gelo. Affascinata da chi non è padre.

Alessandra Di Nardo, detta Alex: agente assistente. Sceglie il gelo. In lotta col padre.

Marco Aragona, vorrebbe essere detto Serpico: agente scelto. Aspetta la fine del gelo. Del padre non gli importa nulla.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 896 KB
  • Lunghezza stampa: 320
  • Editore: EINAUDI (25 novembre 2014)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00PRF5YMC
  • Word Wise: Non abilitato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.5 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (44 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #197 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  •  Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
il ciclo dei bastardi, nella sua semplicità, è uno spaccato di vita profondo e mai banale.
la storia di un commissariato infamato da un doloroso precedente che diventa una sorta di porto nel quale vanno ad attraccare vicende umane, non poliziotti, che nel corso dei romanzi si sviluppano, crescono, cambiano, diventano loro stessi o qualcun'altro.
sul piano narrativo questa come le precedenti due storie scorrono rapidissime e nella calma di delitti apparentemente già risolti.
l'ambientazione è quella cara all'autore (si veda il ciclo del commissario RIcciardi) ovvero la Napoli di oggi, caotica e indecifrabile ma con delle aree di inaspettata umanità e calore.
i personaggi sono gli stessi del primo e del secondo racconto ma in realtà, come detto, sono completamente diversi e la parte appassionante di questo ciclo è anche appunto vedere in che modo gli eventi influiscono sul modo di essere e sui rapporti dei componenti del commissariato.
Commento 8 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Leggendo "Gelo", ho trovato un De Giovanni un po' al di sotto delle aspettative. La trama principale, i due fratelli uccisi, stenta ad essere davvero protagonista del romanzo, lo stile è meno intenso e non avverti l'urgenza di arrivare in fondo al libro per scoprire chi è l'assassino, anche perché in questo capitolo dei "Bastardi" è un po' prevedibile. Inserisco anche un'impressione sul personaggio di Lojacono, in questo romanzo lo trovo inutilmente maleducato quando si rivolge ai colleghi con un grado inferiore al suo, tronfio e portatore di una presunta grandezza morale che proprio non ha (non commento oltre per non spoilerare). Invece tutti gli altri colleghi sono alle prese con i loro demoni personali che li fanno oscillare, domandandosi se siano nel giusto oppure no. Molto più umani e francamente simpatici.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Che io parli bene dei libri di Maurizio De Giovanni è scontato. Li ho letti praticamente tutti e quest'ultimo non fa altro che confermare l'ottimo lavoro fin qui svolto dall'autore. Sempre bella la squadra dei Bastardi.
Lui, il fratello; ricercatore universitario fuorisede. Lei, la sorella; bellissima da mozzare il fiato, modella da copertina. Entrambi, morti in una fredda mattina invernale. Riusciranno i Bastardi a catturare il responsabile? E chi sarà? Il padre ex-carcerato dei due? Il fidanzato geloso di lei? Il miglior amico di lui?
Un nuovo giallo che vi terrà incollati fino all'ultima pagina.
Sempre eccellente il servizio di spedizione.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Maurizio RECENSORE TOP 500 il 17 ottobre 2016
Formato: Formato Kindle
C'è un commissariato di polizia nel cuore di Napoli, a rischio di chiusura dopo la condanna di alcuni agenti per avere venduto droga sequestrata. E c'è un gruppo di poliziotti, ciascuno con un marchio d'infamia, che sono stati spediti lì a rimpiazzarli con un provvedimento punitivo. Li chiamano i Bastardi di Pizzofalcone: l'ispettore Lojacono, detto il Cinese, alto, bruno e con gli occhi a mandorla, famoso a livello mediatico per avere risolto il caso dei delitti del Coccodrillo, ma in esilio da Agrigento per sospetta collusione con la mafia. C'è Alessandra Di Nardo, detta Calamity Jane, perché è un po' troppo disinvolta con la pistola... Francesco Romano, Hulk per i colleghi, in un accesso di collera ha quasi strangolato un sospettato a mani nude. E poi c'è Marco Aragona, che vorrebbe essere soprannominato Serpico, un borioso raccomandato che si atteggia a poliziotto dei telefilm degli anni'70. Ottavia Calabrese detta Mammina è una maga al computer e il vicecommissario Giorgio Pisanelli, il Presidente, presenza storica al commissariato, sono i due agenti rimasti del nucleo originario del commissariato di Pizzofalcone, scagionati dall'accusa infamante che ha rovinato i colleghi. Coordinati dal commissario Palma, divorziato e infelice, gli agenti di questa squadra raccogliticcia indagheranno sull'uccisione di due fratelli, Biagio e Grazia, lui geniale ricercatore universitario, lei bellissima, elegante, con una carriera certa di modella davanti. Chi ha stroncato le loro vite e perché? Non si tratta solo di assicurare il colpevole alla giustizia, ma è in gioco la sopravvivenza del commissariato stesso.Ulteriori informazioni ›
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Forse la mia recensione non sara' molto obiettiva, io sono un affezionato lettore di de Giovanni.
In ogni caso mi sento di dire che il suo modo di scrivere e descrivere la citta' di Napoli , accompagnata dalla descrizione dei personaggi che la abitano, coinvolge il lettore in un vortice di pensieri che si fa fatica a chiudere la pagina prima di addormentarsi.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Maurizio de Giovanni mi fa sempre questo effetto,ha il potere con le sue parole ricche di dettagli di creare un ambiente in cui il lettore riesce a entrare e diventare partecipe del racconto,l'umanita' dei personaggi e il meccanismo del "giallo" contribuiscono ad avvincere chi legge.In "Gelo",come in altri libri dello stesso autore,stupisce che ci si affeziona ai protagonisti della vicenda e persino a chi e' colpevole per assurdo,perche' il profilo psicologico anche dell'assassino e'descritto nella sua complessita' in maniera veramente magistrale
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria