Attualmente non disponibile.
Ancora non sappiamo quando l'articolo sarà di nuovo disponibile.
Ne hai uno da vendere? Vendi su Amazon

Gli Squallor

4.6 su 5 stelle 25 recensioni clienti

Tutte le versioni DVD
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
DVD
"Ti preghiamo di riprovare"
Versione 1 disco
Articoli disponibili visualizzati da altri clienti

Dettagli prodotto

  • Attori: Squallor, Nino Frassica, Lillo e Greg, Rocco Tanica, Caparezza
  • Regista: Michele Rossi
  • Formato: Colore, Surround
  • Audio: Italiano
  • Lingua: Italiano
  • Regione: Tutte le regioni
  • Formato immagine: 2:1
  • Numero di dischi: 1
  • Studio: Michele Rossi
  • Data versione DVD: 4 giu. 2013
  • Durata: 150 minuti
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (25 recensioni clienti)
  • ASIN: B00CYP9JH4
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 26.160 in Film e TV (Visualizza i Top 100 nella categoria Film e TV)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Descrizione prodotto

Genere:
VIDEO MUSICALI
Artista :
SQUALLOR
Anno produzione:
2013
Lista brani:
La storia di un gruppo che scelse di proporsi e di creare un suo modo di fare
musica,
lontano da ogni stereotipo, è raccontata con sapiente ironia, nel
documentario
"Gli Squallor" di Carla
Rinaldi e Michele
Rossi, già vincitore
del "Napoli Film Festival".
Un
viaggio nell'Italia degli anni '70, chiusa in vecchi schemi conformisti,
trent'anni
di musica, attraverso filmati e interviste, di un gruppo che ha saputo
essere
una voce fuori dal coro significativa e dissacrante.
GIANCARLO BIGAZZI - ALFREDO
CERRUTI - DANIELE
PACE -TOTO
SAVIO:
quattro grandi autori, assoluti protagonisti della storia della musica
leggera
italiana.

Recensioni clienti

4.6 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Di Dan il 20 aprile 2017
Acquisto verificato
Piccola perla che svela tanti retroscena dalla nascita dei mitici Squallor e non solo. Peccato che l'audio dell'intervista lasci molto a desiderare...non si capisce / sente na beneamata m*****a!
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Rocco il 9 settembre 2013
Acquisto verificato
Si,finalmente un contributo importante ad un gruppo che è stato un mito.Sono un fan e buon conoscitore del gruppo che ritengo unici ed irripetibili. Molto interessante anche lo spaccato che emerge.Gli anni d'oro della canzone italiana,come nascevano i successi e che ruolo chiave i nostri hanno svolto in questo mondo. Detto questo,secondo me il Dvd ha due pecche.Primo il montaggio,veramente troppo serrato.Non riesci quasi a gustarti quanto detto,troppo veloce.Secondo i contributi speciali:Secondo me potevano mettere le interviste più significative senza il montaggio del film,in modo da avere la possibilità di godersele senza l'ansia del montaggio psicopatico.Una chicca.Nei contributi speciali c'è un inedito audio di Cerruti e Pace di una decina di minuti.Mi sono piegato in due sul divano dalle risate.Quei 10 min. valgono da soli il costo del Dvd.
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Se siete fan degli Squallor non dovete perdervi questo smisurato (2 ore e 30 minuti!) documentario. Di Bigazzi, Cerruti, Pace e Savio c'è in giro diverso materiale ma il gruppo di cui facevano parte è stato sempre avvolto da un alone di mistero e sicuramente sarà stato difficile mettere insieme così tanto. Necessariamente lacunoso (ad esempio il discorso sulla censura è solamente stato sfiorato) il documentario di Rinaldi e Rossi percorre la storia degli Squallor attraverso le copertine dei loro dischi, raccontandoci un mondo (musicale) che non c'è più. Si poteva fare di più? Probabilmente no. Ci aspettavamo di più dopo più di 3 anni di lavoro? Probabilmente sì. Però è da avere!
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Non si poteva chiedere di più a questo documentario, vasto e girato con passione, lascia un po l'amaro in bocca visto che degli Squallor è rimasto solo Cerruti , stupende le interviste a tanti artisti famosi che svelano la loro passione, speriamo un giorno di vedere in cd questi album:
Arrapaho (1983)
Uccelli d'Italia (1984)
Tocca l'albicocca (1985)
Manzo (1986)
Cielo Duro (1988)
Cambia Mento (1994)
Ormai esauriti da anni, e disponibili sono su vinile.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Ritorno indietro ai miei 17/18 anni quando ho avuto la fortuna di seguire oltre ai grandi gruppi (vedi "Pink Flloyd", "Genesis", "Jethro Tull" e chi più ne ha più ne metta!!)questi grandissimi musicisti che portavano una nota "stonata" e di grande effetto in un panorama musicale italiano mummificato! Vedere questo documentario e conoscere tanti aspetti e retroscena della nascita ed evoluzione degli "Squallor" mi ha molto divertito e incuriosito!
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Commovente da sganasciarsi e divertente fino alle lacrime. Se conoscete gli Squallor è necessario vedere questo film. Se non li conoscete è necessario vederlo, in modo da conoscerli.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Bel documentario su tre grandi autori della musica italiana e un direttore artistico che di notte si divertivano trasformandosi negli squallor. Esempio di grandi professionisti che portavano la musica italiana nel mondo e che si fanno rimpiangere dai mediocri ma seriosi personaggi dell'attuale discografia. Da vedere.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Premetto che in realtà avrei voluto dare qualche stella in più a questo DVD, che attendevo con ansia da tempo in virtù del fatto che sono comunque un fan di lunga data del celebre gruppo demenziale (si fa per dire...) tanto in voga negli anni a cavallo tra i '70 e i primi '90, di cui, peraltro, posseggo quasi l'intera discografia. Ma proprio non me la sono sentita per le motivazioni che, in breve, citerò a seguire.

Ciò posto, infatti, al di là della apprezzabile valenza del progetto iniziale in sé (un documentario sugli Squallor, gruppo di cui si sa praticamente poco o nulla, in effetti, era potenzialmente un progetto più che appetibile: un atto quasi dovuto a fans ed appassionati, direi!), non si può non notare e sottolineare la evidente realizzazione "pseudo-casalinga" in generale dell'opera. In pratica, gli autori hanno utilizzato una semplice videocamera (neanche HD, ossia in alta risoluzione, bensì una normale telecamerina consumer o al massimo una "pro-sumer") per andarsene in giro ad intervistare qualcuno dei protagonisti o un po' di persone che hanno potenzialmente avuto a che fare (ancorché di striscio!) coi membri del gruppo, raccogliendo vari amarcord, esperienze, aneddoti, giudizi ed opinioni, realizzando un pout-pourri un po' confuso e del tutto eterogeneo, sia pur montato con cura e con un ritmo (si presume volutamente) serrato e veloce.
Ulteriori informazioni ›
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti



Ricerca articoli simili per categoria