Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 2,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Gli uomini preferiscono le dee (Youfeel): Una settimana da Venere di [Collins, Celeste Giampietro]
Annuncio applicazione Kindle

Gli uomini preferiscono le dee (Youfeel): Una settimana da Venere Formato Kindle

4.3 su 5 stelle 16 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle, 8 gen 2016
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 2,99

Lunghezza: 113 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Carla Russo è un'archeologa precaria con la passione per il rock. Ha una madre invadente che sogna di vederla sposata, una sorella maniaca dell'aspetto fisico e un fidanzato professore che la fa disperare. Ma non c'è problema! Ognuno ha un angelo custode, e se sei un'archeologa il tuo arriva direttamente dall'Olimpo. Nei suoi scavi infatti Carla rinviene una cintura magica, appartenuta alla dea Venere, che rende irresistibile chi la possiede. La sua tranquilla esistenza ne è subito sconvolta: diventa più attraente, comincia a nutrire un'insana ossessione per il miele e i bagni nel latte e, soprattutto, gli uomini non le tolgono gli occhi di dosso. Perché dunque non approfittarne e vendicarsi del fidanzato? Ma si sa: mai scherzare con gli dei, perché potrebbero arrabbiarsi! "Gli uomini preferiscono le dee" è una magica commedia di equivoci spiritosa e sorprendente, ambientata in una romantica Matera in fermento per la nomina a capitale europea della cultura. Mood: Ironico - YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d'animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 893 KB
  • Lunghezza stampa: 113
  • Editore: RIZZOLI (8 gennaio 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B019ZOKR4U
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.3 su 5 stelle 16 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #77.406 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Acquisto verificato
Storia inusuale tra le antiche Divinità e la Matera capitale della Cultura 2017 con il sottofondo della musica dei Muse e dal finale decisamente non scontato. Deliziosa la protagonista femminile imbranata cronica in amore che entra in possesso della cinta di Venere e si trasforma in una Dea. Deliziosi anche alcuni dei personaggi di contorno, in primis il Prof. Trieste mentre su altri preferisco sorvolare per non togliervi il piacere della scoperta. Ne consiglio sicuramente la lettura
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Interessante ed originale l'escamotage della cintura magica. Ogni donna la vorrebbe per poi esserne travolta, così come è capitato alla protagonista. In ogni cosa, anche la migliore, c'è un rovescio della medaglia.Però la storia è debole. Appprezzo, però da concittadina l'aver dato visibilità alla nostra città, Matera, solo di recente alla luce della ribalta, Milly
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
(dal blog Sognando tra le Righe) Tra i Sassi e i reperti archelogici di Matera, Gli uomini preferiscono le dee presenta tutti gli elementi canonici della commedia rosa, già visti molte volte ma sempre diversi e ben accetti, e li interpreta in modo personale con trovate davvero originali ed esilaranti. Una narrazione spumeggiante , all' ultima frecciatina, suscita nel lettore reazioni che vanno dal sorriso abbozzato alla risata di pancia: fresca e perspicace , Celeste Giampietro Collins realizza un' elegante costruzione che poggia su un incalzante susseguirsi di " alti e altissimi" , tra una punzecchiatura, un equivoco, una situazione tragicomica.
L' autrice non è solo pungente, sa essere anche carezzevole: ma è a inevitabile che in lei, in virtù della vivacità del racconto, talvolta il garbo preluda alla stoccata, facendo da contraltare ai clichè prevedibili - e per questo confortanti - usati con cognizione di causa e a volte in modo inusuale. Nel romanzo si riscontrano quindi il canonico rapporto nemiche/amiche tra sorelle e tra madri e figlie, la "classica" bellona fastidiosa che istigherebbe anche la donna più placida alla rivalità femminile, il capo spocchioso e superficiale che meriterebbe una bella lezione di umiltà; a sorpresa però fanno capolino anche inconsuete caratterizzazioni quali maschi alfa non esattamente irresistibili, e uomini beta non proprio irreprensibili.
Ulteriori informazioni ›
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Confesso di aver letto, a scopo di recensione, questo romanzo breve con una certa curiosità e quasi con apprensione, perché pubblicato nella sezione “Youfeel” della Rizzoli, una delle case editrici cui ambiscono gli scrittori esordienti come il sottoscritto, benché la collana non sia proprio confacente al mio genere.
In essa vengono pubblicate opere romance in formato ristretto, per cui l'autrice ha dovuto “strozzare” il proprio lavoro all'interno di un numero di battute prestabilito, un esercizio che non sempre produce buoni risultati.
Questo romanzo sembra invece non risentire della cura dimagrante cui è stato sottoposto, forse perché lo stile di Celeste Collins ben si adatta a questo genere di pubblicazioni, presentandosi frizzante e sbarazzino fin dalle prime righe:

"Accarezzo la fascia con la punta delle dita, mentre il cuore accelera i battiti.
Mai e poi mai, nella mia breve carriera di archeologa, avrei immaginato di trovarmi a tu per tu con un oggetto tanto prezioso.
A guardare bene, mi pare di capire che si tratti di una cinta con tanto di ganci alle estremità, appartenuta a qualcuna con un vitino di vespa pazzesco, molto prima che le merendine al cioccolato fossero inventate. Prima di rendermi conto di ciò che sto facendo, sbottono il camice e me la avvolgo intorno alla vita."

La storia ha un taglio ironico e surreale. All'inizio l'autrice mette in scena l'incubo peggiore che aleggia nella mente di ogni donna, perché la protagonista femminile, una giovane archeologa precaria che vive e lavora a Matera, si trova alle prese con una storia d'amore in crisi e il fidanzato, in trasferta a Londra per lavoro, non le ha più dato notizie.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Molti non sanno che Matera si trova in Basilicata una terra ricca di mistero, forse un po’ per i sassi oppure per i siti archeologici, magari per le caratteristiche della terra o delle persone, ma cosa succede se un’archeologa ritrova una cintura appartenente a Venere?

Succede che la sua vita finisce in un vortice di avventure e disavventure, che l’amore di una vita finisce tra le braccia di un’altra e il più improbabile degli spasimanti si faccia avanti. Carla Russo è una donna innamorata del suo fidanzato e del suo lavoro, che si trova in un momento della vita dove la fiducia in se stessa non è in cima alla lista delle necessità.

“Cerco i suoi occhi chiari, ombreggiati dalle lunghe ciglia castane, e sento uno stormo di farfalle impazzite turbinarmi nello stomaco. “Non importa verso chi o cosa si rivolge e se siamo ricambiati. Può portarti in Paradiso o all’Inferno” ribadisco, pensando al posto buio nel quale sono piombata all’improvviso. “O, per meglio dire, all’Ade” rettifico, giacché un professore di epigrafia latina ti capisce di più, se parli la sua lingua.”

Una commedia romantica dai toni ironici e introspettivi che vi permetterà di trascorrere un paio d’ore di svago tra miti e equivoci, dove l’amore la fa da padrone ma con leggerezza. I personaggi sono tutti ben caratterizzati, ognuno di loro si distingue per alcune peculiarità molto interessanti, a partire da Daniele il fidanzato in crisi che parte per Londra, a Titty la mangiatrice d’uomini, alla sorella iper fashion che non riesce ad accettare l’improvviso successo della sorella, una moltitudine di personalità per nulla scontate, ma anzi ben calibrate e che non fanno altro che accendere i riflettori sulla protagonista.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria