Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza l'immagine

Groucho, Harpo, Chico, and Sometimes Zeppo: A History of the Marx Brothers and a Satire on the Rest of the World (Inglese) Copertina flessibile – feb 1976

3 su 5 stelle
5 stelle
0
4 stelle
0
3 stelle
1
2 stelle
0
1 stella
0
3 su 5 stelle 1 recensione clienti su Amazon.com

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 61,23 EUR 21,23
click to open popover

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

Recensioni clienti

Non ci sono ancora recensioni di clienti su Amazon.it
5 stelle
4 stelle
3 stelle
2 stelle
1 stella

Le recensioni clienti più utili su Amazon.com (beta) (Potrebbero essere presenti recensioni del programma "Early Reviewer Rewards")

Amazon.com: 3.0 su 5 stelle 1 recensione
15 di 19 persone hanno trovato utile la seguente recensione
3.0 su 5 stelle Well intentioned disappointment 12 febbraio 2002
Di Jeremy Haft - Pubblicato su Amazon.com
Formato: Copertina flessibile
Adamson is best when delving into the pandemonium that went on behind the screen -- the troupes of writers and endless script incarnations it took to make the movies we love today.
But his analysis of the films themselves leaves much to be desired. In his endless scene-by-scene expositions, he assaults the reader with too much of the wrong detail -- surprisingly missing crucial moments and nuances while hitting us over the head with his own facile bias for page after page after page. (Adamson's editor must have been spending a day at the races when this manuscript came up for review.)
We also don't get much of anything about the Brothers' famous sidekicks. Only a couple paragraphs are spared for the great Margaret Dumont, and NONE for Louis Calhern, arguably the best straight-man performance in 1930's comedy.