Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Hermanos di [Alessandro Bogani, Edoardo Pozzoli]
Annuncio applicazione Kindle

Hermanos Formato Kindle

4.2 su 5 stelle 6 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle, 23 set 2016
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,99

Lunghezza: 331 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

America, fine dell’ottocento. Un pistolero eccellente poco riflessivo e molto esuberante, uno stratega infallibile e di poche parole, un ex-soldato americano pavido e pigro ed un medico senza le giuste qualifiche alla ricerca della propria strada, si ritrovano in fuga dall’Arizona verso il Messico.Ricercati con l’accusa di furto di un carico d’oro sia dall’esercito Americano che da quello Messicano e con la certezza della fucilazione in caso di cattura, si vedono costretti a mettersi sulle tracce dei veri responsabili che li hanno volontariamente cacciati in quella spiacevole situazione.Una volta scoperta la reale destinazione dei lingotti e dei veri ladri, il gruppo apparentemente improvvisato avrà ancora il coraggio di cercare vendetta per la falsa accusa e di provare ad impossessarsi dell’oro?

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1152 KB
  • Lunghezza stampa: 331
  • Editore: Inspired Digital Publishing (23 settembre 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01M0VR238
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.2 su 5 stelle 6 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #23.094 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.2 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Entrambi classe ’95, siamo dinanzi a un romanzo western scritto a quattro mani. Dalle tinte forti e a tratti leggere come l’epoca in cui è ambientato, fine ottocento in America, quasi un intermezzo tra i film western veri e propri e quelli di Tarantino e Clint Eastwood.

Abbiamo un pistolero eccellente poco riflessivo e molto esuberante, uno stratega infallibile e di poche parole, un ex-soldato americano pavido e pigro e un medico senza le giuste qualifiche, ognuno in cerca della propria strada, si ritrovano in fuga dall’Arizona verso il Messico. Ricercati con l’accusa di furto di un carico d’oro

“L’unica regola dei banditi era l’oro prima di tutto, ma la pelle prima dell’oro”

sia dall’esercito Americano che da quello Messicano e con la certezza della fucilazione in caso di cattura, si trovano costretti a mettersi sulle tracce dei veri responsabili che li hanno volontariamente cacciati in quella spiacevole situazione

“Spesso inseguire la vendetta può portare più dolore che sollievo”.

Nonostante l’aspro sapore, e i tramonti suggestivi dell’Arizona, la lettura risulta scorrevole e ricca di dettagli e con personaggi ben designati, ogni dialogo è messo al punto giusto da non risultare mai banale, anche i sentimenti sono così realistici che permettono al lettore di avvicinarsi al personaggio e a un protagonista in questo caso simpatico e ironico. Il rapporto tra i personaggi è solido e segue un’evoluzione dei personaggi ad ogni situazione che si trovano ad affrontare ma tutto ruota intorno ad una regola ben precisa: di fronte all’oro non ci sono legami di sangue, di amicizia, parole date che tengano.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
[recensione di Reading in the T.A.R.D.I.S.]
I due giovani autori ci portano fin da subito in un clima attivo: il primo capitolo inizia in medias res e non ci lascia quasi il tempo di chiederci chi o cosa o perché. Incontriamo fin da subito uno dei protagonisti, Julio, un giovane simpatico ma un po' pasticcione, abilissimo pistolero e aspirante rapinatore di diligenze. Un punto forte di questa storia sono senza dubbio i personaggi: ciascuno ha il proprio carattere, non c'è ripetizione, non sono personaggi piatti: essendo questo un romanzo abbastanza corale è fondamentale che tutti i personaggi in gioco siano diversi tra di loro e da questo punto di vista sono rimasta molto soddisfatta, sono tutti caratterizzati con grande cura ed attenzione al dettaglio.
Aggiungerei una nota personale: nei protagonisti ho rivisto qualcosa dei Maladrini e il mio cervello è partito per la tangente.

La trama in sé presenta uno dei tipi canonici del genere western: storie di banditi, di frontiera. Bogani e Pozzoli non hanno perso di vista il genere nel quale il romanzo naviga, non sono "usciti dai binari", per rimanere in tema, il che è sempre molto facile considerando con quanti altri generi il western può essere mixato. In Hermanos invece rimaniamo nel western puro, con uomini rudi ma tormentati dalle proprie storie passate che non si perdono tanto in chiacchiere e fanno quello che va fatto. Anche questo è un punto a favore del romanzo, non si smarrisce sulla via dello sviluppo.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Gli autori non si perdono mai in lunghe descrizioni, e forse questo in alcuni tratti è un peccato, perché a mio avviso il genere richiede delle “pause di riflessione” e i paesaggi maestosi dove sono ambientate le vicende contribuirebbero a rendere più profonda l’esperienza di lettura. Anche perché quando ci si mettono gli autori mostrano di saperci fare, ma pare diano per scontate alcune “immagini” che un amante del western ama invece ritrovare, possibilmente approfondite con qualche tocco di originalità, almeno per quel che mi riguarda.
Altro punto dolente sono i dialoghi, un po’ moscetti a mio parere. Questi rudi banditi alle volte sembrano un po’ troppo “azzimati” e “profumati”, quando ci si attenderebbe puzzassero di porcilaia, se capite quello che intendo. Recensione completa su scrittorindipendenti com Mondi in divenire
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover