Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 3,99

Risparmia EUR 12,91 (76%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

I demoni di mezzanotte di [Principato, Romina]
Annuncio applicazione Kindle

I demoni di mezzanotte Formato Kindle

4.6 su 5 stelle 8 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 3,99

Lunghezza: 591 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?


Descrizione prodotto

Sinossi

Nell'Italia d'inizio '500, la comunità di un piccolo paese sperduto tra le colline della Val Camonica, controllato dal Duca De Baccelli e lontano dai domini della Diocesi di Brescia, vive come può dedicandosi all'allevamento e all'agricoltura, oltre che alla preghiera nella piccola chiesa gestita dal frate domenicano Orazio. In questa valle tranquilla, seppur molto povera, vivono Agata e Giacomo, fratelli gemelli di quindici anni, con la loro balia Amelia, che li ha cresciuti dopo la morte della madre naturale. Per nascondere un passato piuttosto tragico, i tre abitano isolati dal resto della popolazione, su una collina esposta direttamente sulla vallata e sul piccolo borgo...

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1798 KB
  • Lunghezza stampa: 591
  • Numeri di pagina fonte ISBN: 8897362230
  • Editore: La Memoria del Mondo (24 gennaio 2015)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00SPADDD8
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle 8 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #159.424 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?

Recensioni clienti

4.6 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile
Cosa si può provare al cospetto di una Chiesa? Reverenza, fede, speranza, semplice sottomissione per una radicata condizione di rispetto infantile promulgata dalla società fino a giungere ai massimi livelli di consapevolezza nell'età adulta. E se lo spauracchio della morte, l'ansia di non vedere il mondo futuro, dipendessero proprio da quella struttura che promulga bene e amore? Se fossero i suoi funzionari a decretare diritto di vita o morte, contravvenendo ai principi fondamentali della religione di cui si fanno promotori? Amelia ha conosciuto bene l'ira distruttrice e funesta dell'Inquisizione, così come Giacomo e Agata. È per questo che i tre si sono rifugiati a Cemmo, scappando da una situazione insostenibile che vide la morte della madre dei gemelli. Dieci lunghi anni sono trascorsi da quella orrenda notte passata a correre via dai forconi, cavalcando febbrilmente un cavallo che aveva zampe come il vento autunnale, troppo solo, però, per contrastare la ragione e la forza dell'ignoranza. Ed è su questa che la Chiesa si baserà, alla soglia dei quindici anni di Giacomo e Agata, giocando con la furia dell'epidemia che a Brescia sta mietendo vittime e che, lenta e inesorabile, ha iniziato a contaminare il piccolo paese “dimenticato da Dio”. Che la febbre che uccide sia la conseguenza delle azioni nefaste delle streghe? Ma Andreas, il figlio del Duca, conosce la verità...
Romina Principato, dopo il fortunato esordio de “I quattro Re” avvenuto in tempi non sospetti e lontani, torna in maniera decisamente impattante, narrando una storia ancora troppo vicina, che tocca con mano decisa e per nulla lusinghiera il nostro Paese. Siamo nella Val Camonica, nei primi secoli dell'anno mille.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Nell’Italia di inizio ‘500, la comunità di un piccolo paese sperduto tra le colline della Val Camonica, controllato dal Duca De Baccelli e lontano dai domini della Diocesi di Brescia, vive come può dedicandosi all'allevamento e all'agricoltura, oltre che alla preghiera nella piccola chiesa gestita dal frate domenicano Orazio.
In questa valle tranquilla, seppur molto povera, vivono Agata e Giacomo, fratelli gemelli di quindici anni, con la loro balia Amelia, che li ha cresciuti dopo la morte della madre naturale. Per nascondere un passato piuttosto tragico, i tre abitano isolati dal resto della popolazione, su una collina esposta direttamente sulla vallata e sul piccolo borgo. Amelia nonostante l'età è una donna molto forte e dura, temprata da esperienze che l'hanno segnata profondamente e molto ostile nei confronti della Chiesa e dei suoi rappresentanti, pur essendo cattolica. Agata e Giacomo sono cresciuti insieme a lei dall’età di cinque anni e da lei hanno appreso la difficile arte della sopravvivenza. I loro caratteri opposti li portano ad affrontare il mondo in maniera diversa, la prima timida e dolce, il secondo duro e serio. E proprio a causa della sua timidezza e ingenuità, Agata verrà avvicinata con facilità da un personaggio troppo lontano dal suo ambiente di vita, che con abili menzogne la convincerà a partecipare a una festa organizzata sulla cima del Pianoro, una collina poco lontana dal paese. Ma proprio quella festa sarà l'inizio del declino.
Lì Agata riceve un'amara sorpresa e capisce che vi è stata portata per un motivo diverso da quello che pensava.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida Acquisto verificato
Che Romina Principato sia una bravissima autrice è risaputo. Nata come autrice fantasy, ci presenta ora un romanzo ad ambientazione storica, scritto con passione e con dovizia di particolari. Ma andiamo con ordine. Il romanzo vede i tre protagonisti principali, Agata, Amelia e Giacomo, muoversi nel paesino di Cimma, in Val Canonica, nel lontano millecinquecento, con tutte le difficoltà del caso, essendo dei contadini che vivono pertanto di quanto ha da offrire la terra e il bestiame. Entrare nella loro modesta abitazione, è come fare un viaggio nel tempo, in quanto l’ambiente è descritto così minuziosamente, tanto che il lettore si troverà a viaggiare con i protagonisti all’interno della storia. Amelia, Agata e Giacomo sono perfettamente caratterizzati, sia dal punto di vista psicologico che da quello fisico.
La storia inizia con un primo colpo di scena che lascia senza fiato, poi prosegue senza scossoni per alcune pagine, per arrivare infine ad una serie di avvenimenti che andranno a sconvolgere completamente la vita dei tre protagonisti. La giovane Amelia si troverà ad affrontare una situazione drammatica e a crescere prima del dovuto in un ambiente ostico, dove la caccia alle streghe era altamente diffusa e nella quale lei, purtroppo, si troverà coinvolta.
Lo stile di scrittura è assolutamente perfetto, senza sbavature o intoppi. Ogni frase è pesata e soppesata, come ogni parola, mai buttata a caso.
Ho adorato anche le descrizioni degli ambienti esterni ed interni e ripeto che ogni particolare è così ben descritto, da sembrare in 3D, come se mi fossi trovata all'interno di un film dove io mi muovevo insieme ai personaggi.
Complimenti all’autrice per questo romanzo che mi ha lasciata del tutto soddisfatta e che mi ha fatta riflettere su un periodo buio della nostra storia e purtroppo, per alcuni versi, molto crudele.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover