Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo edizione digitale: EUR 8,99
Prezzo Kindle: EUR 3,99

Risparmia EUR 14,01 (78%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Industria 4.0: Uomini e macchine nella fabbrica digitale (Economia e Finanza) di [Magone, Annalisa, Mazali, Tatiana]
Annuncio applicazione Kindle

Industria 4.0: Uomini e macchine nella fabbrica digitale (Economia e Finanza) Formato Kindle

3.9 su 5 stelle 12 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 3,99

Lunghezza: 181 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato
  • Libri simili a Industria 4.0: Uomini e macchine nella fabbrica digitale (Economia e Finanza)

Descrizione prodotto

Sinossi

Il mondo delle fabbriche è alla soglia di un cambiamento tanto profondo da essere chiamato “quarta rivoluzione industriale”. Un cambiamento che travolge prodotti, servizi e metodologie produttive, e ha al cuore una rottura tecnologica senza precedenti: la fusione tra mondo reale degli impianti industriali e mondo virtuale della cosiddetta Internet of Things, un sistema integrato di dispositivi intercomunicanti e intelligenti che mette in contatto, attraverso la rete, oggetti, persone e luoghi.

Secondo i teorici di questo paradigma, che è anche un manifesto culturale, in un futuro ormai prossimo la facoltà di comunicazione tra le macchine, nelle fabbriche, apporterà alle linee di produzione la capacità autodiagnostica di rilevare gli errori e correggerli. La flessibilità dagli impianti sarà tale da personalizzare i prodotti in funzione del singolo cliente. I robot lavoreranno a contatto con l’uomo e da esso apprenderanno in modo naturale. Il flusso di lavoro potrà essere riprodotto in modo virtuale, dunque prima di approntarlo fisicamente in officina, per verificarne il comportamento in astratto e potenziarne le performance. La fabbrica saprà approvvigionarsi di energia senza sprechi e al minor costo possibile, in una parola sarà smart. I prodotti, corredati da microchip e sensori, diverranno sempre più interattivi coi i loro utilizzatori.

Con la tecnologia, cambieranno le mansioni e l’istruzione del lavoratore, operaio o tecnico, impiegato o dirigente. Cambieranno le attese e le regole del mondo del lavoro per come oggi lo conosciamo. Perché le aziende cercano sempre di più un lavoratore creativo, responsabile e coinvolto. «Un “operaio aumentato”, lo chiamano gli autori. Che sappia gestire i dati, compiere una pluralità di operazioni, connettersi agli altri: mettendo al servizio del lavoro quelle stesse abilità di “nativo digitale” che utilizza nella vita privata». Attore consapevole «di un processo evolutivo che presuppone sindacati all’altezza del nuovo terreno di confronto ma anche aziende capaci di dare il giusto in cambio del molto che chiedono. Sapendo, gli uni e gli altri, che indietro non si torna».

Annalisa Magone, giornalista, è presidente di Torino Nord Ovest, centro di ricerca che si occupa di imprese, lavoro e innovazione. Tatiana Mazali, sociologa dei media, si occupa di culture digitali, è docente a Ingegneria del cinema e dei mezzi di comunicazione del Politecnico di Torino.
Hanno collaborato alla pubblicazione Salvatore Cominu, ricercatore sui temi del lavoro e dello sviluppo, Antonio Sansone, dirigente sindacale, e Gianpaolo Vitali, economista industriale.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 2694 KB
  • Lunghezza stampa: 181
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Editore: goWare & Guerini e Associati Edizioni; 1 edizione (6 aprile 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01DY0TBMK
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 3.9 su 5 stelle 12 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #4.524 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Cercavo un libro per comprendere il fenomeno di Industria 4.0 e questo lo è soltanto in parte. Il libro è basato su una serie di interviste fatte in giro per l'Italia presso le realtà industriali più tecnologicamente avanzate del paese, e rappresenta un interessante descrizione di come si stanno evolvendo le fabbriche nel contesto attuale. Tuttavia mi sarei aspettato qualcosa di più sul piano della lettura complessiva del fenomeno, che anche se presente rimane confinata a considerazioni basate sul lavoro di interviste e reportage che hanno svolto gli autori. Di conseguenza il libro assomiglia più ad una descrizione di tipo giornalistico (simile ad un reportage) che ad un vero e proprio saggio sul fenomeno.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ottimo libro sull'industria 4.0, con chiarificazioni sui differenti aspetti in gioco (IoT, Additive Manufacturing, Big Data,etc) ma soprattutto con casi concreti di fabbriche già molto avanzate in Italia.
Unico libro (su Amazon) che analizza la materia dal punto di vista italiano!
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Mi aspettavo degli approfondimenti tecnici e normativi, troppe case history che rischiano di annoiare. In generale comunque è una buona base.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Se potessi ritirare l'acquisto lo farei volentieri.
Le case history riguardano solo grandi player, e tra l'altro ci sono anche diversi errori relativamente a tecnologie e processi che puoi sapere solo se lavori ogni giorno presso una delle aziende citate nel libro.
Per il resto solo una buona base che può aiutarci a vedere in maniera più chiara alcune cose della industry 4.0, ma nulla di più secondo il mio parere.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Il mondo delle fabbriche è alla soglia di un cambiamento tanto profondo da essere chiamato “quarta rivoluzione industriale”.
Un cambiamento che travolge prodotti, servizi e metodologie produttive, e ha al cuore una rottura tecnologica senza precedenti: la fusione tra mondo reale degli impianti industriali e mondo virtuale della cosiddetta Internet of Things, un sistema integrato di dispositivi intercomunicanti e intelligenti che mette in contatto, attraverso la rete, oggetti, persone e luoghi.
Da piu’ parti si e’ bombardati di informazioni e convegni su “industria 4.0” dove gran parte degli esempi provengono dal mondo Germania dove il programma “industrie 4.0” e’ finanziato dal governo con “soldi freschi” e quindi favorisce investimenti elevati, mentre in Italia è supportato prevalentemente con detrazioni fiscali.
Moltei quesiti affollano la mente dei nostri imprenditori:
Questo approccio e’ adatto anche alle nostre PMI?
Qual’e’ l’impatto sui lavoratori?
Puo’ essere fatto con investimenti limitati?
Il libro di Mazzali e Magone racconta in modo competo e non di parte le componenti essenziali di Industria 4.0, le sue diverse “gradazioni” e l’effetto sugli operatori, coniando il riuscito nome di “Operatori Aumentati”.
Abbiamo apprezzato molto il libro e ricordiamo che :
“industria 4.0 e’ uno strumento, come altri lo sono stati nel passato, con una potenziale “disruptive”. Uno strumento che va adattato alla propria realta’, alla propria strategia, senza delegare alla automazione o al digitale le decisioni di cosa e’ valore e cosa non lo e’. Uno strumento che va supportato con un piano di sviluppo delle proprie persone”
Bruno Fabiano
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Questo libro mi è piaciuto.
Non gli lascio le cinque stelle solo perché ho trovato un po' troppo ampia e dispersiva la prima parte di case history.
Per tutto il resto un ottima lettura per conoscere a fondo quella che ormai sentiamo nominare tutti i giorni: l'industria 4.0
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover