Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 1,99
include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

L'Alchimista Innominato di [Strega, Anonima]
Annuncio applicazione Kindle

L'Alchimista Innominato Formato Kindle

4.5 su 5 stelle 10 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 1,99

Lunghezza: 238 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

E se i promessi sposi fossero vissuti nella Firenze del Trecento?
Se Lucia fosse stata una filatrice a favore dei diritti delle lavoratrici?
Se l’Innominato si fosse dedicato alla ‘conversione’ del metallo in oro?

Firenze, 1348. La filatrice Lucia è promessa al lanaiolo Lorenzo de’ Tramaglini, ma il notaio ser Roderico ha scommesso che la sposerà. Nonostante il vantaggioso cambio di programma, Lucia oppone resistenza al progetto del notaio, che minaccia di screditarla agli occhi della legge a causa delle sue idee politiche. Per rinviare le nozze, Roderico organizza il rapimento della ragazza e chiede aiuto all’Innominato, un nobile despota che si nasconde nelle campagne di Fiesole grazie alla sua protezione, per la quale riceve in cambio favori di natura criminale. Nel frattempo, però, la vita isolata e gli studi stanno portando l’Innominato su un’altra strada. La crisi di coscienza e il conflitto con la prigioniera gli offrono spunto sulla ‘conversione’ del metallo in oro letta alla luce di una tradizione arrivata dalla via della seta: l’unione con la compagna predestinata per compiere insieme la Grande Opera, la trasformazione dell’energia sessuale nel corpo dell’adepto, per risalire all’armonia perduta. Ma questo non rientra nei piani di Roderico...

ANONIMA STREGA si occupa da sempre di tematiche legate all’occulto. Preferendo tutto quanto concerne l’universo femminile neopagano, è di conseguenza al contempo molto romantica, anche se l’oggetto dei suoi desideri esce spesso dalle righe, così come i personaggi delle sue storie. Crede fermamente che gli elementi del creato siano guida e strumento, sia per le streghe, sia per i protagonisti di avventure d’amore paranormali, come quelli della trilogia “Le spose della notte” e dei romanzi “Spettabile Demone”, “Il Diavolo e la Strega”, “L’Alchimista Innominato” e “Legione magica” (in quest’ultimo ritroviamo alcuni personaggi sia di “Spettabile Demone” sia della trilogia). In una vita precedente ha già avuto a che fare con i libri, ma i vaghi ricordi sono perlopiù negativi, e per libertà di movimento si dichiara disinteressata a qualsiasi proposta editoriale. Il suo antro è situato in un luogo nascosto, custodito da una gatta nera d’angora e una coppia di anziani troll norvegesi. Da lì dispensa consigli magici attraverso anonimastrega.blogspot.it

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 2089 KB
  • Lunghezza stampa: 238
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01HP1G9QU
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.5 su 5 stelle 10 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #51.928 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.5 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
Una rivisitazione manzoniana * * *

Ho comprato questo romanzo molti mesi fa, ma prima ho tardato a cominciarlo e poi l’ho interrotto, travolta dall’indignazione per il delitto di lesa maestà manzoniana: il fatto è che I promessi sposi sono stati il libro della mia vita da quando avevo dieci anni. Addirittura ho smesso di acquistare o leggere Natalia Ginzburg dopo La famiglia Manzoni in cui lo scrittore non fa una bella figura: non che non mi fidassi dell’attendibilità di quella ricostruzione, ma mi aveva distrutto un mito e ha pagato in prima persona.

Innanzitutto spostatevi non nel Seicento in Lombardia, ma a Firenze nel 1348, nella situazione sociale che sfocerà nel tumulto dei Ciompi e subito prima dell’arrivo della peste. E passi. Poi immaginatevi un Renzo (povera stella!) beone e maschilista, un ser Roderico notaio cattivissimo, una Lucia sindacalista ante litteram, una Gertrude sempre libertina, ma che ha saputo sfuggire alla sorte riservatale dalla sua famiglia e si guadagna la vita facendo la maestra, e soprattutto, soprattutto l’innominato che diventa il protagonista: un alchimista con un torbido passato, che cerca il modo di trasformare il metallo in oro attraverso il corpo di una donna speciale. Questa è la parte che non ho capito bene, lo confesso, forse perché non sono abituata ad una narrativa incentrata su streghe, diavoli o demoni, legioni magiche e quant’altro. E dell’autrice ho letto solo un racconto o due.

Probabilmente, se non fossi stata una manzoniana, mi sarei pure divertita, davanti a quella madonnina, qui davvero infilzata, di Lucia, che ha un sacco di pensieri e tentazioni lussuriose. E quindi niente rossori, anzi!
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Per chi conosce Anonima Strega sa che le sue opere sono concentrare su l'occulto e la magia, su uno sfondo di mistero e irrealtà. L'alchimista Innominato da una svolta alle sue opere, Anonima strega si concentra su un Romance-Storico da brividi. Ispirata da I Promessi Sposi, capolavoro Manzoniano, ne ha preso i personaggi e ne ha fatto un capolavoro.

Nella bella Firenze del trecento, Lucia è una giovane donna senza dote, promessa sposa di Lorenzo, umile lanaiolo. Non lo ama certo, ma potrebbe amarlo, no? Lorenzo purtroppo ha un rivale, Ser Roderico, potente e viscido notaio di Firenze. Peccato che a Lucia le attenzioni di Ser Roderico non suscitano di certo sentimenti dolci e passionali.

Alla vigilia delle nozze, dopo svariate minacce a Ser Roderico non resta che fermare il matrimonio con un' ultima scaltra malvagia mossa: Rapire Lucia e darla 'ospite' all'Alchimista Innominato. Mai scelta fu più sbagliata, no?

Lucia, che ne I Promessi Sposi era docile e domata, nella versione di Anonima Strega è un personaggio audace, combattivo, forgiato grazie alla sua cultura -sa leggere, cosa che all'epoca non è scontata, ed ha fama di sapere- e all'amicizia di Gertrude -ex suora con idee molto libertine-.

La Scrittrice ha saputo ambientarsi e ambientare i personaggi all'epoca e al luogo, i dialoghi sono perfetti, le descrizioni minuziose e affascinanti.

Quando Lucia arriva nella dimora dell'Alchimista che la storia prende una vera e propria svolta, la convivenza difficile e conflittuale porterà a enormi sorrisi ma non toglierà nulla alla componente misteriosa, marchio inconfondibile della scrittrice.
Ulteriori informazioni ›
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
(dal blog Sognando tra le Righe )
Un' iniziativa ambiziosa ma non pretenziosa, che prende spunto dai passaggi più celebri de I Promessi Sposi senza intaccare minimamente l' opera manzoniana , dando vita a qualcosa di completamente diverso . Quello di Anonima Strega è un fantasticare disincantato con sguardo moderno e personale sulle figure che hanno fatto sudare generazioni di studenti, rimandando alla memoria del lettore le constatazioni un po' irriverenti che vi sfido ad affermare di non aver mai fatto: un atteggiamento che permette all' autrice di avvicinarsi al lettore con leggerezza, di instaurare complicità con lui, e di restituirgli una storia originale che non trascura i messaggi legati all' unicità dell' essenza femminile e alle tematiche legate all' occulto, tratto distintivo dei lavori dell' autrice.
Pur moderna nei contenuti, Anonima Strega è attenta al tipo di linguaggio che adotta, perchè non stoni con la collocazione spaziotemporale della vicenda. Vengono curati i dialoghi, i dettagli ambientali, quelli culturali legati a usi, abitudini, oggetti di uso quotidiano. Ma non c'è da temere l' appesantimento della trama, poichè si salpa fin da subito verso isole di romanticismo e di avventura!
Renzo è uno scapestrato poco lungimirante, Lucia una popolana istigata all' emancipazione da Gertrude, Roderico un notaio vizioso e abietto; e poi compare l' Innominato, che se nel Manzoni subiva una conversione cattolica, in questo romanzo ha le sembianze di un assassino efferato in incognito con una conversione alchemica in atto.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover