Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 4,99

Risparmia EUR 6,44 (56%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

L'Alfa e l'Omega del Dragone:  Sviluppo e Affermazione della Repubblica Popolare Cinese nel Nuovo Ordine Multipolare di [Amitrani, Michele]
Annuncio applicazione Kindle

L'Alfa e l'Omega del Dragone: Sviluppo e Affermazione della Repubblica Popolare Cinese nel Nuovo Ordine Multipolare Formato Kindle

5.0 su 5 stelle 3 recensioni clienti

Visualizza tutti i 3 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 4,99

Lunghezza: 301 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Made in China è una delle frasi più pronunciate sul pianeta. Tre parole che ci fanno capire quanto il dragone asiatico sia cambiato: da paese arretrato e isolato dal resto del mondo, a seconda potenza economica mondiale. Trentacinque anni fa la classe media non esisteva, il reddito pro capite era tra i più bassi del mondo e l’idea di avere un elettrodomestico in casa era pura fantascienza. Oggi la Cina è un paese diverso; vanta centinaia di miliardari e la classe media è un esercito di oltre cento milioni di persone che si mettono in fila per comprare l’ultimo smartphone. Eppure questa Cina vibrante e sfolgorante ha una gemella che parla di povertà, paura e rabbia. Due facce della stessa medaglia che raccontano storie vere e incompatibili, due mondi distanti che minacciano la prosperità e il futuro di questo paese e del mondo intero. Capire la realtà che si cela dietro l’Alfa e l’Omega del Dragone diventa allora una sfida, un puzzle complesso e variegato composto da un miliardo e quattrocento milioni di pezzi.

L'autore

Michele Amitrani è laureato in Science Politiche e Relazioni Internazionali. Interessato alla globalizzazione e all’ascesa dei paesi in via di sviluppo, ha scritto diversi articoli e saggi incentrati sul concetto di superpotenza, sul nuovo ruolo internazionale del G-20, sulla problematica situazione geopolitica nella penisola coreana, sul crescente impatto economico e politico della Repubblica Popolare Cinese e sul suo imponente programma spaziale. Scrittore, blogger, saggista e vorace lettore, Michele è un autore indipendente appassionato del genere fantasy e fantascientifico. Ha pubblicato su Amazon “Quando gli uomini sognavano petrolio” e “When Gold Was Black”, un racconto breve di fantascienza che è stato definito “originale, lucido, dinamico ed innovativo” e “una storia potente, intensa e stimolante”. Quando non è immerso nella lettura di ponderosi volumi di storia, sociologia, astronomia e science politiche, lo si può trovare su www.micheleamitrani.com, intento a pubblicare sul suo blog un nuovo consiglio per i giovani scrittori del ventunesimo secolo o sul suo gruppo Facebook a /MicheleAmitraniAuthor, dove prova a essere loquace e divertente, con poco successo.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1634 KB
  • Lunghezza stampa: 301
  • Numeri di pagina fonte ISBN: 1494277506
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Editore: Michele Amitrani; 1 edizione (11 gennaio 2014)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00HTQNFZ0
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 5.0 su 5 stelle 3 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #245.525 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?
    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Recensioni clienti

5.0 su 5 stelle
5 stelle
3
4 stelle
0
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi tutte le 3 recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
In un’epoca in cui è quasi più importante poter sfoggiare nel proprio curriculum il prezioso HSK (certificazione di lingua cinese) piuttosto che l’inflazionato IELTS (certificazione di lingua inglese) e mentre ascoltiamo distrattamente le notizie dei nostri telegiornali "omogeneizzati e precotti” che comunicano in sordina la notizia della Sonda Coniglio di Giada appena sbarcata sulla Luna (premessa di una fulminea conquista dello spazio profondo da parte della Cina nei prossimi anni) il testo di Michele Amitrani si pone come la Stele di Rosetta custodita al British Museum nei confronti di un pubblico occidentale generalmente disinformato ed inconsapevole del futuro che ci aspetta.

Questa premessa, solo apparentemente roboante, intende sottolineare come fosse ormai inprocastinabile in Italia l’arrivo di un’opera esaustiva ed al tempo stesso fruibile dal grande pubblico che potesse svelare i contorni di quella che lo stesso autore definisce la notizia del decennio.

“La Cina è vicina”, l’indimenticabile film del 1967 diretto da Marco Bellocchio, ormai non è più solo il titolo di una nota opera cinematografica … ma una pressante realtà con la quale dobbiamo fare i conti oggi, senza attendere oltre !

Si parla spesso di PIL e di SPREAD qui in Europa, ma quanti sanno che è la Cina il più grande creditore degli USA?
"L’Alfa e L’Omega del Dragone” è un libro che non solo mi ha fatto molto piacere leggere, ma per certi versi è stato una grande scoperta, mi ha aperto gli occhi e mi ha schiuso nuovi orizzonti.

Chiunque oggi voglia seriamente districarsi nel campo della geopolitica internazionale non potrà non leggerlo subito avidamente e celermente come ha fatto il sottoscritto.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Chi scrive questo libro ha ben chiaro una cosa: che la cultura cinese è tanto antica quanto diversa da quella
occidentale. Questa diversità si manifesta, ovviamente, con pregi e difetti, punti deboli e punti di forza che sono l'oggetto stesso di questo libro.
Chiunque viva in Italia e sia in grado di comprendere la lingua italiana dovrebbe leggere "L'Alfa e l'Omega del Dragone" per un motivo molto semplice: mai e poi mai troverà nei giornali e telegiornali italiani una descrizione tanto accurata, metodica e consapevole della Cina, questo entità titanica che resta tuttavia come invisibile agli occhi dei mass media italiani.
Leggendo "L'Alfa e L'Omega del Dragone" ci si rende conto di come le parole "Prato", "lavoro in nero" e "sfruttamento minorile" non siano altro che gocce d'acqua in un oceano di dimensioni immani, un oceano la cui acqua è a tratti limpida e a tratti torbida e i cui fondali vengono svelati perfettamente dall'autore.
Michele Amitrani ci parla della storia millenaria cinese, soffermandosi sull'ultimo secolo e, in particolare, sugli ultimi decenni della Storia della Cina. Le fonti, oltre a numerosi esperti anglofoni, sono la BBC, NHK, CCTV, ovvero telegiornali internazionali le cui news hanno come perno quasi sempre l'Asia e il cui interesse è di sondare un titano che è semplicemente troppo grande per essere ignorato.
Gli aspetti descritti, dell'"Alfa" e dell'"Omega" della Cina moderna, sono sia i più conosciuti (rapida crescita economica, condizioni di lavoro disumane, confronto con gli USA) sia quelli meno noti (programma spaziale cinese, penetrazione in Africa, fatti di Falun Gong, Maglev). Non manca proprio niente.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Leggendo L'Alfa e L'Omega del Dragone,Sviluppo e affermazione della Repubblica Popolare Cinese nel nuovo ordine multipolare, si comprende che dietro a quest’opera c’è un duro e impegnativo lavoro di studio, ricerca e riflessione nel quale certamente si innesta anche la formazione universitaria in Scienze Politiche.
Il libro, dopo una introduzione generale sulla situazione economico-politica attuale nella quale si mette in evidenza la complessità e la multipolarità del mondo in cui viviamo, passa a disegnare la storia della Grande Cina attraverso Mao, Deng e i loro successori, fino ad oggi, l'anno che stiamo congedando in queste ultime ore: il 2013.
In questo scorrere del tempo l'autore, oltre a sottolineare l' "Alfa" luminoso e straordinario del Dragone, si sofferma a riflettere e valutare anche alcuni aspetti dell'oscuro e inquietante "Omega", come, per esempio, il massacro di Beijing, la persecuzione di Falun Gong, il disprezzo per i diritti civili, ecc.
Per avere un'idea dello stile e del talento dell'autore nell'esprimere concetti complessi in modo accessibile anche ai non addetti ai lavori grazie allo stile agile e giornalistico, cito un paio di frasi tratte dal libro: A proposito dell'Ultimo Giorno della Rivoluzione (9 settembre 1976) Michele Amitrani dice: "Nel romantico sogno rivoluzionario di Mao c'era la ferma volontà e c'era la coscienza, ma mancava il tozzo di pane".
Nel paragrafo Essere o non Essere Drago l'autore si chiede: "... un dubbio amletico sembra allora affliggere i governanti della nazione più popolosa della terra. Un problema che riguarda l'identità e insieme l'esistenza stessa del nuovo Regno di Mezzo. E' il problema di agire senza toccare, di rimediare senza cambiare, di capire senza sapere osservare.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le recensioni clienti più utili su Amazon.com (beta)

Amazon.com: 5.0 su 5 stelle 1 recensione
5.0 su 5 stelle La giusta prospettiva per guardare alla Cina 20 dicembre 2013
Di Raffaella Di Marzio - Pubblicato su Amazon.com
Formato: Copertina flessibile
Leggendo il libro di Michele Amitrani, L'Alfa e L'Omega del Dragone si comprende che dietro a quest'opera c'è un duro e impegnativo lavoro di studio, ricerca e riflessione nel quale certamente si innesta anche la formazione universitaria dell'autore in Scienze Politiche.
Il libro, dopo una introduzione generale sulla situazione economico-politica attuale nella quale si mette in evidenza la complessità e la multipolarità del mondo in cui viviamo, passa a disegnare la storia della Grande Cina attraverso Mao, Deng e i loro successori, fino ad oggi, l'anno che stiamo congedando in queste ultime ore: il 2013.
In questo scorrere del tempo l'autore, oltre a sottolineare l' "Alfa" luminoso e straordinario del Dragone, si sofferma a riflettere e valutare anche alcuni aspetti dell'oscuro e inquietante "Omega", come, per esempio, il massacro di Beijing, la persecuzione di Falun Gong, il disprezzo per i diritti civili, ecc.
Per avere un'idea dello stile e del talento dell'autore nell'esprimere concetti complessi in modo accessibile anche ai non addetti ai lavori, grazie allo stile agile e giornalistico, cito un paio di frasi tratte dal libro:
A proposito dell'Ultimo Giorno della Rivoluzione (9 settembre 1976) Michele Amitrani dice: "Nel romantico sogno rivoluzionario di Mao c'era la ferma volontà e c'era la coscienza, ma mancava il tozzo di pane".
Nel paragrafo Essere o non Essere Drago l'autore si chiede: "... un dubbio amletico sembra allora affliggere i governanti della nazione più popolosa della terra. Un problema che riguarda l'identità e insieme l'esistenza stessa del nuovo Regno di Mezzo. E' il problema di agire senza toccare, di rimediare senza cambiare, di capire senza sapere osservare."
Due piccoli "assaggi" che spero inducano tanti lettori a leggere questo libro, originale, profondo e fedele alle fonti come raramente accade di vedere.
Michele Amitrani appartiene a quella specie rara di storici che ricercano per passione e per il gusto di scrutare dentro i fatti della storia, del mondo di ieri e di oggi, vicino e lontano, nel tentativo di dare loro un senso e indovinarne, se possibile, la direzione e il profilo dell'orizzonte.
Leggendo le ultime parole del libro un'idea mi si presentava nitidamente davanti: l'orizzonte che si staglia davanti a noi, che ci stiamo avviando verso il quattordicesimo anno del terzo millennio, non è più diviso tra "occidente" e "oriente", ma è un unico comune orizzonte, che ci piaccia o no, che sia un bene o un male, è il mondo "globalizzato" quello che avremo davanti nei prossimi anni.
Non me ne ero mai resa conto, nonostante ogni volta che mi capitava di leggere un'etichetta trovassi immancabilmente la scritta "Made in China".
Il grande merito di questo libro è quello di aiutare il lettore a prendere coscienza di ciò che ha sotto gli occhi ogni giorno ma che non riesce a vedere perchè non indossa gli "occhiali" giusti.

Grazie a questo giovane autore ora possiamo "vedere" anche noi.
click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria