Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 1,21
include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

L'Altro di [Q., Vera]
Annuncio applicazione Kindle

L'Altro Formato Kindle

4.6 su 5 stelle 41 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 1,21

Lunghezza: 69 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Manuel Vignola è un uomo assorto nell'esplorazione del proprio io.
Con lui, ad affrontare questa inconsueta catarsi, una moglie distratta, due gemelle peperine e "L'Altro": un consulente alquanto stravagante.
Un diario di bordo dipinto di rosso.

Un thriller grottesco che mette a nudo le piccolezze dell'animo umano e tesse nuovi rivoluzionari atti di crudeltà e liberazione.



Vera Q. è anche autrice di:

Il Patto
Nulla è più facile del complicarsi la vita. Eppure che senso ha vivere senza alcuna complicazione?
Il Patto racconta le vicissitudini di un uomo ordinario alle prese con unevento straordinario: assolvere un contratto stipulato con la Morte.
Ingarbugliato, già di per sé.
Rognoso, se a vestire i panni di quell'uomo c'è un prete: Don Pastorino.
Una storia di Coscienza. Una storia macchinosa, di sangue. Brutale.
E con l'unico cammino possibile: il più semplice.

Life
Per quanto transitoria, mutevole ed imprevedibile, chiamiamo "Vita" quell'insieme di momenti spesi nel tentare di comprenderla. Miserevole o piena che sia, poco importa: paghiamo costantemente un prezzo per ogni singolo respiro.
E questo, troppo spesso, ci distrae dal viverla.
Norman Sjöberg è un uomo soffocato dalla Vita che cerca di manipolare la propria esistenza architettando una spicciola rimonta.
Ma la Vita, a quanto pare, ha molta più inventiva di lui.

Life è un racconto efferato imperniato sulla definizione dell'Io.
L'utopia dell'affermazione, sogno ricorrente che, anche ad occhi aperti, può trasformarsi in incubo.

La croce
Quando si segna l'ubicazione di un tesoro su una mappa si annota una X.
Ma se è il Destino ad assegnarla, il Cammino diventa l'Incognita.
Miruna è madre, consacrata alla prole.
Amelia è madre, consacrata alla prole.
E in qualche modo, entrambe sono dipendenti da una sostanza.
Una dal sangue, l'altra dall'eroina.
La prima, a capo di un clan di Notturne, vampire, predatrici della razza umana.
La seconda, dedita alla fuga dal suo mondo lisergico.

La croce racconta il tortuoso percorso di due creature ai margini e della loro caccia al bene più prezioso: la Vita.
Uno scritto morboso, violento. La ricerca di una virgola da mettere sulla propria esistenza, laddove, invece, c'è un definitivo ed inestirpabile punto.

La bestia
Un racconto di morte, nel quale i terrori e le cicatrici che hanno segnato la storia d'ascesa del genere umano diventano parte delle vicissitudini quotidiane.
Enrichetta è una persona felice.
L'arconte K., altrettanto.
Ciò che li accomuna è l'inesorabile legge dell'evoluzione. Precetto che vede un solo vincitore nell'eterna lotta per la sopravvivenza.

Io sono morto
Un thriller surreale, una commedia nera che inizia dalla fine.
PierPaolo Fabbris, imprenditore cinquantenne, muore stroncato da un infarto e scoprirà, a sue spese, quanto può essere complicata la vita dopo il trapasso: certezze che si dissolvono per lasciare spazio a nuove strampalate realtà.

2017 A.D.
Un thriller psicologico, irriverente, a tinte scure, ambientato in un futuro prossimo tutt'altro che roseo, dove quattro vicini di casa condividono ben più del solo pianerottolo...

La scatola di cioccolatini di Silvia... (e di altre crudeltà)
Quattro romanzi brevi uniti dallo stesso filo conduttore e dalla medesima matrice: il degrado morale. Una raccolta noir condita da ironia, cinismo e sarcasmo.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 313 KB
  • Lunghezza stampa: 69
  • Editore: Vera Q.; 1 edizione (3 febbraio 2014)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00I8ANGGO
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle 41 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #47.029 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
SPOILER IMPORTANTE NELLA RECENSIONE.
Dopo fin troppo tempo dalla lettura "VeraQesca" mi sono riproposto - e l'ho infine fatto - di leggere un altro ebook dell'autrice che mi aveva sorpreso positivamente con il suo 'Il patto'. La scrittura fresca e bella dell'autrice ci porta a vivere le disavventure di un uomo scontento della sua famiglia, di un uomo scontento della vita, che inizia a vedere nel riflesso di uno specchio il suo Io malvagio, che lo assiste - o meglio spinge - in un certo qual modo a prendere in mano le redini della sua esistenza. E qui tutto chiaro, e qui tutto lineare, ma ecco che nella parte finale si stravolge tutto e l'intero racconto prende tutta un'altra spiegazione, con l'intervento di forze facilmente riconducibili a una ispirazione lovecraftiana.
In parole povere, proprio un bel lavoro, che merita assolutamente di essere letto!
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Il mio preferito tra i libri che ha scritto finora Vera Q. Dissacrante, uno stile che mi ricorda quello di De Lillo. Lo consiglio senza dirvi nient'altro.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Germano Dalcielo RECENSORE TOP 500VOCE VINE il 5 febbraio 2014
Formato: Formato Kindle
Ennesima stoccata vincente messa a segno da quest’autrice che, dopo tre produzioni originali e dissacranti, riesce a trasformare un Leitmotiv potenzialmente inflazionato – lo si può trovare finanche nella mitologia o nelle fiabe – in uno spunto costruttivo per inserire tra le righe una pungente satira sociale e mediatica. Mi spiace non poter entrare nel dettaglio e spiegare cosa intendo dire ma rischierei di rovinare il piacere della lettura. A proposito della quale urge sottolineare come l’autrice non si faccia scrupolo di indulgere in descrizioni piuttosto “vivide” quando si arriva al climax delittuoso o quando si tratta di dipingere “fisicamente” certi personaggi. Non manca qua e là una certa voglia di strafare con le parole, ma ormai sappiamo che questa è la cifra stilistica dell’autrice e il suo personalissimo marchio di fabbrica.
Voglio spezzare una lancia a favore della brevità del testo. Il racconto ha i tempi e il ritmo giusto, è perfetto così. Punto. Si apre il sipario su un quadretto familiare all’apparenza idilliaco, poi un lungo flashback ci fa rivivere gli eventi che precedono quella drammatica scena iniziale e in dirittura d'arrivo eccola lì, la torsione narrativa cui Vera Q. ci ha abituati in molti suoi scritti.
Ebbene, non servivano altri capitoli o altro brodo, è un gioiellino da divorare così e basta.
Do una stella in più per la genialità di essere partiti da uno spunto apparentemente banale e di cui la letteratura è piena, per farne l’occasione di un momento di riflessione sociale, sui rapporti interpersonali, le dinamiche familiari e di coppia, e l'impatto mediatico sulla vita quotidiana. Siamo sicuri che progresso e evoluzione procedano a braccetto?
Ulteriori informazioni ›
Commento 6 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Che Vera Q sia garanzia di qualità lo testimoniano gli altri suoi scritti, quindi non c'è bisogno di nessun preambolo: il talento di questa autrice è devastante. In quest'opera, oltre alla consueta maestria nel giocare con le parole, assistiamo ad un netto miglioramento per quanto riguarda la tecnica vera e propria, l'equilibrio delle frasi e della struttura in generale. E' tutto perfettamente cesellato, nessuna virgola fuori posto (:P), nessuna lungaggine. Senza parlare poi del consueto capovolgimento finale, questa volta davvero geniale e simpatico. L'esperienza sta dando i suoi frutti in maniera evidente e, seppur lievemente meno crudo dei precedenti, è un'opera da non perdere per nulla al mondo.
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Poteva essere la famiglia felice del mulino bianco..poteva...ma se a crearla è la penna dissacrante di Vera Q,,scordatevelo...qua non manca nulla,,c'è un marito la mogliettina e due belle figliolette..ah c'è pure un bel cagnolino...ma non possono essere come tutte le altre..e non lo sono..anche se lo volessero non potrebbero..perché a disturbare il tranquillo menage c'è sempre un qualcosa di folle che entra di soppiatto e sconvolge l'allegro sodalizio... Nei suoi racconti e soprattutto in questo Vera ci svela con (malcelato sadismo) le piccole e grandi debolezze dell'essere umano, grottesche e surreali ma purtroppo spesso terribilmente attuali. Il finale criptico e assurdamente assurdo degno,assodato e viscerale a cui ci ha abituato la nostra cara, folle, Vera...geniale come sempre...non poteva essere altrimenti...uff..io rivoglio Sallustio :-)..Sempre e assolutamente consigliatissima..
Commento 7 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Attratto dalla moltitudine di commenti e voti positivi, mi sono accostato a Lady Q nella maniera più spensierata e socialmente pratica: l'ho contattata su un social network per cercare di capire che genere di autrice/donna si nascondesse dietro un nome tanto curioso. Ovviamente lo scopo era affrontare la lettura di una sua opera, scelta per prima quasi a caso, certo di rintracciare una fetta di scrittrice all'interno, come sempre accade. Beh, non ci sono riuscito. Fuorché in un punto: lo stile. Che poi è la chiave di volta della novella (o un romanzo?), stupendevole. Che poi è il suo punto debole.
Lo stile di Vera, attraverso la storia di Manuel e il suo "specchio magico", a tratti scontata ma senza per questo allontanare lo sguardo del lettore, è talmente ricercato, talmente valutato, coordinato, ad effetto (e fantasioso!) da renderla unica. E tuttavia da renderla - ma solo per certi versi - inverosimile, parlando del personaggio protagonista. Riuscirà a sorpredermi con un cambio di rotta al prossimo testo? Non vedo l'ora di scoprirlo.

Vera Q è la dimostrazione che l'editoria italiana (tutto minuscolo) non ha capito niente. Voto l'opera 4,5.

Ps: consiglio all'autrice solo una maggiore cura degli standard di edizione e impaginazione, specie in e-book. Un pizzico di cura in più in questo senso, e siamo alla perfezione.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover