Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,99

Risparmia EUR 12,53 (93%)

include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

L'ultimo Abele: Storia di un'ossessione di [della Penna, Massimo]
Annuncio applicazione Kindle

L'ultimo Abele: Storia di un'ossessione Formato Kindle

4.7 su 5 stelle 47 recensioni clienti

Visualizza tutti i 3 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,99

Lunghezza: 276 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Non vedrò mai questo libro. Verrà dato alle stampe dopo che avrò reso l'anima a Dio. Ormai ci siamo quasi. Non sarò io a raccontarvi la mia storia, ma l'unico grande amore della mia vita. L'ha già scritta e io l'ho già letta. È la tragedia in tre atti di un avvocato emigrato e di un bieco tradimento, che non meritavamo. È la storia di un Caino celato dietro un nome innocente quanto Abele. È una storia di redenzione ed espiazione, di un'autentica ossessione consumata al buio degli anni. Ma non lasciatevi ingannare. Non credete a una parola. Non credete ai vostri occhi. Perché niente è come sembra. Niente.

L'autore

Massimo della Penna nasce in un paesino del Sud, nell'entroterra partenopeo. Emigra come una rondine, al contrario, andando da un posto caldo ad uno freddo, Milano. Qui vive e vegeta da una vita senza mai smettere neppure per un secondo.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1658 KB
  • Lunghezza stampa: 276
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B018B99HXC
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.7 su 5 stelle 47 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #11.998 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.7 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
"L'ultimo Abele: Storia di un'ossessione" è un romanzo che mi ha letteralmente travolta, rapita.. Sconvolta. Mi ha regalato un'infinità di emozioni, dalle risate di gusto, alle lacrime.. (Infatti carissimo autore.. Mi devi una scatola di fazzoletti :-) ) Massimo sei riuscito a farmi entrare in punta di piedi nella vita dei protagonisti.. E mi si è aperto un mondo... Mi sono affezionata ad ognuno di loro.. Ed è stato bellissimo..! All'inizio ho avuto un pò di difficoltà.. Ma una volta lasciata la ragione, al di fuori delle pagine, mi sono lasciata trasportare dalle tue parole, dal tuo modo di scrivere particolare e fuori dagli schemi, ho cercato di non dare nulla per scontato.. Ed ho cercato di leggere oltre le righe, oltre le apparenze.. Ed è stato un viaggio bellissimo, entusiasmante che mi ha dato modo di riflettere su tante cose.. sulla vita stessa
Vi consiglio di non perderlo, di leggerlo con la mente e soprattutto con cuore aperto.. Lasciatevi trasportare in questo meraviglioso viaggio!!!
Per quanto mi riguarda.. Ho altri due viaggi da affrontare.. Altri due romanzi tuoi da leggere.. Che non vedo l'ora di iniziare!
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Quando ho cominciato a leggerlo non sapevo se ridere o piangere, e ho pensato che Massimo era davvero fuori come i terrazzi (così si dice dalle mie parti) ma ad ogni pagina che scorrevo mi catturava e mi incuriosiva sempre più. una piacevole scoperta che, una scrittura ricercata in termini e descrizioni. e alla fine devo proprio dirti Massimo che la numerazione dei capitoli l'ho capita solo quando ho trovata la spiegazione che tu stesso fornisci nel libro, il resto però lo avevo capito. bravo
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Molfy il 20 giugno 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
È stato amore a prima riga per un'opera assolutamente degna di una grande penna. Ho apprezzato questa storia per la sovrapposizione di piani temporali diversi che l'autore conduce abilmente, mandando altrettanto abilmente in momentanea confusione e in tensione emotiva il lettore, e per l'incredibile e pittorica de crizione di un ambiente, talmente dettagliata e viva da sentirmi catapultata dentro.Mi riferisco a una cucina, simbolo dell'intimità domestica, che parla di povertà e dignità, di semplicità e forza contenute negli elementi spaiati che la compongono a raffigurare la precarietà di ogni umana ed effimera realtà. Come a dire che "l'essenza del fiore regalato è la sua caducità".
È infatti insito nell'appassire del fiore reciso l'impegno a dover reiterare il dono per rinnovarne l'emozione. E l'autore non viene meno a questo impegno, perché regala emozioni nuove ad ogni pagina, ad ogni nuovo capitolo. Dovrei aprire una parentesi specifica sulla numerazione dei capitoli, ma potrei annoiarvi.
Tanto a un certo punto la spiega l'autore stesso, resosi evidentemente conto del possibile sbigottimento di fronte a numeri che seguono una progressione apparentemente illogica. Ma qui nulla è come appare. Liberatevi da ogni pregiudizio e da ogni schema mentale, se volete avvicinarvi al libro, perché questo è uno dei suoi grandi insegnamenti. Liberatevi dall'idea che non ci si possa riscattare da un destino scritto in un nome, per ingombrante che sia. "Scopri chi sei, non come ti chiami" è l'eredità più alta che un padre può lasciare ad un figlio, affinché egli riesca ad essere se stesso e non la fotocopia sbiadita del genitore.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Alessandra il 28 novembre 2016
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Chi si aspetta di trovare in questo libro le solite frasette o trame senza senso sbaglia di grosso. L'ultimo Abele è più una sfida verso se stessi nel cogliere ogni essenza e tematica che viene presa in considerazione.
Particolare, curioso, speciale... Scrittura impeccabile ed estrosa. Si legge di amicizia, amore, lavoro, famiglia e anche di morte... Tutto quello da cui siamo bombardati giornalmente. Perché è la vita. Siamo noi gli artefici del nostro destino.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
E adesso che l'ho terminato...mi dispiace! continuo a tornare indietro, leggere e rileggere, vivere ancora quelle emozioni e sorprendermi a sentire ancora una volta il cuore in gola. Perché è questo che si prova leggendo "L'ultimo Abele".
Massimo Della Penna, uno scrittore capace di tramutare il lettore da spettatore ad attore stesso; capace di prendere per mano e condurre con prepotenza nel cuore del racconto.
Lo capisci fin da subito che non è un libro come tanti, dapprima ti incuriosisce, con chiari indizi capisci che ti stupirà, poi continui a cercare un perché, a porti domande; solo alla fine, quando credi d'aver capito tutto, tutto si ricapitola... lasciandoti di stucco, arrivando oltre quello che potrebbe arrivare una normale immaginazione.
Splendido da leggere, ricco di particolari al punto quasi da perderti, sentire gli odori, ascoltare i rumori come pure le grida, sentire quel caldo che solo l'amore sa darti e il freddo delle difficoltà.
Il mio non è un invito a leggere L'Ultimo Abele, ma a leggere ogni libro di questo scrittore, perché è lui che saprà condurti in un meraviglioso viaggio! Buona lettura
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover