Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 2,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Madame Claudel è in un mare di guai di [Valognes, Aurélie]
Annuncio applicazione Kindle

Madame Claudel è in un mare di guai Formato Kindle

3.8 su 5 stelle 15 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 2,99
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 8,42

Lunghezza: 215 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Il nuovo fenomeno editoriale francese
Ferdinand Brun vive a Parigi, al numero 8 di Rue Bonaparte, ha ottantatré anni e non gli piacciono le persone. Sfortunato dalla nascita – ha perso la mamma e la nonna quando era ancora piccolo –, è cresciuto nel risentimento, diventando introverso e taciturno. Purtroppo con il passare degli anni è addirittura peggiorato e così la moglie lo ha mollato di punto in bianco scappando con il postino, mentre la figlia e il nipotino sono andati a vivere dall’altra parte dell’oceano. Rimasto solo con la cagnolina Daisy, unico essere vivente degno del suo affetto, Monsieur Brun ha deciso di disertare il genere umano e di ridurre al minimo i suoi contatti con gli altri, compresi quelli con la portinaia, la detestata Madame Suarez. Un infausto giorno, la cagnolina Daisy muore e la settimana dopo Monsieur Brun rimane vittima di un incidente. Tutto è contro di lui, e quando la figlia lo mette di fronte all’ipotesi dell’ospizio, non gli resta che accettare l’aiuto di Madame Claudel, un’arzilla signora di novantatré anni, che abita al suo piano. Ma sarà l’arrivo della piccola Juliette, figlia dei nuovi condomini, l’unico evento in grado di scalfire il muro di diffidenza e scontrosità che il vecchio ha costruito intorno a sé.
Commovente come L'eleganza del riccio
Divertente come Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
Un fenomeno editoriale
Il romanzo in vetta alle classifiche francesi da oltre due anni

«Assolutamente favoloso.»
Gérard Collard, France 5
«La felicità non ha età! Un romanzo che è una vera e propria cura per il buon umore. Da leggere!»
Michel
«Ho adorato questo romanzo e dopo che l’ho finito mi sono sentita un po’ orfana senza tutti i miei nuovi amici vecchietti!»
Adèle


Aurélie Valognes

Si è laureata alla École Supérieure de Commerce de Reims. È specializzata in comunicazione e marketing, e ha lavorato per diverse multinazionali spostandosi tra Svizzera, Francia, Belgio, Paesi Bassi. Attualmente risiede a Milano. Il suo esordio è stato un incredibile fenomeno del selfpublishing, in seguito uscito in Francia per i tipi di Michel Lafon. Negli Stati Uniti è stato pubblicato solo in versione digitale e ha venduto oltre 160.000 copie. In Francia è uscito il suo secondo romanzo dal titolo Nos adorables belles filles.


Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 937 KB
  • Lunghezza stampa: 144
  • Editore: Newton Compton Editori (9 febbraio 2017)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01N21Y5J2
  • Word Wise: Non abilitato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 3.8 su 5 stelle 15 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #83 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  •  Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
Quando mi è stato presentato questo romanzo, in casa Newton, sono rimasta subito colpita dalla bellissima copertina, allegra e delicata, e dalla trama particolare. E' una storia che si legge molto velocemente e che trasuda ironia. Il signor Ferdinand è un personaggio splendido, che nasconde un mondo pieno di sentimenti dietro la scorza dura in cui si nasconde. Il suo carattere burbero e irascibile, si trasforma pian piano nel corso del romanzo, tirando fuori una persona completamente nuova e diversa, capace di amare senza riserve. Dietro una trama apparentemente leggera si nasconde, a mio avviso, un messaggio sociale importante e triste. Monsieur Brun non è altro che uno dei tantissimi anziani che restano abbandonati a sé stessi, la solitudine e la tristezza di una vita priva di stimoli, trasforma questi poveri vecchietti, in persone algide e scarse di sentimenti. Madame Claudel, invece, è l'esempio opposto di una persona che ama ancora la vita e trova nuovi interessi ogni giorno per non cedere alla depressione. Insieme, sono un'accoppiata dolcissima e vincente. Il colpo di scena finale mi ha fatto sorridere il cuore. La prosa dell'autrice è molto scorrevole e diretta. I dialoghi sono divertenti e spensierati e rendono la lettura piacevole.
Pur non amando questo tipo di storie, ho trovato una vera chicca in queste pagine e ne consiglio la lettura.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Ho letto il romanzo grazie al programma lettori della Newton Compton e devo dire che ha fatto centro ancora una volta.
Amo i romanzi francesi, sia classici che non, a volte credo che abbiamo una marcia in più rispetto agli altri.
A volte, per scherzare, diciamo di essere vecchi dentro... e questo romanzo ce l'ha confermato. O meglio, ha confermato che l'età non è un fattore anagrafico, ma un qualcosa che dipende da ben altri fattori.
Madame Claudel è semplicemente una forza della natura: ci fa ridere, ci fa leggere alla velocità della luce. Ci affascina e appassiona.
E che dire di Ferdinand? Un vecchietto all'apparenza burbero ma dal cuore d'oro.
Assolutamente consigliato!!
On doit le lire ;)
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
La recensione completa sul blog LA LETTRICE SULLE NUVOLE
desso ammetto una cosa: questo libro non l'ho chiesto, la casa editrice me l'ha inviato in autonomia, mi ha fatto davvero molto piacere, ma non l'avrei mai scelto. Non amo questo tipo di storie e parto un pochino prevenuta nei confronti degli autori francesi, che credo di non riuscire a capire.
Ho voluto leggerlo ugualmente, apprezzo davvero molto quando mi inviano libri, e poi mi è utile per le mie varie challange. Ma sono partita con aspettative molto basse e, se possibile, sono state persino troppo ottimistiche.

La storia parla di questo vecchietto, Ferdinand, che è il classico burbero a cui non va mai bene niente e non porta rispetto per nessuno. Ho letto altri libri che mi sono piaciuti molti con protagonisti anziani, ma in questo caso la scintilla non è proprio scattata, anzi più andavo avanti meno lo sopportavo. Capisco che è difficile partire da un personaggio antipatico e riuscire a trasformarlo pian piano, ma qui questo cambiamento non è avvenuto.
Neanche l'amore può qualcosa nei confronti di questo personaggio.
... continua sul blog
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Recensione a cura del blog PECCATI DI PENNA

Leggere questo romanzo è come essere catapultati in una commedia tragicomica, il lettore non sa se ridere o piangere, perché ne capitano di tutte i colori, una dietro l’altra, non ha il tempo di adattarsi agli eventi, figuriamoci di annoiarsi.

Monsieur Ferdinand Brun affronta l’impossibile, non è uno stinco di santo però, poverello, avrà diritto di vivere un po’ di serenità, o no?
L’unica gioia della sua vita è una cagna, e pure lei… puff… sparisce. La sfiga lo attanaglia sin da bambino e sopra gli ottant'anni si ostina ad essere la sua unica compagnia. Un uomo scorbutico, indisponente, asociale, che sotto sotto fa sorridere proprio per questo suo atteggiamento.

Il romanzo si legge in poco tempo, la scrittura è talmente semplice e fruibile che il testo sembra scivolar via dalle mani.
Una classica lettura soft e di compagnia.

Recensione completa sul blog Peccati di Penna
peccati-di-penna.blogspot.it
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Amore, dai, solo una pagina. E' così che in un paio di ore sono arrivata alla fine del romanzo, con una sigaretta in una mano e un fazzoletto nell'altra. Un libro dalle poche pagine, eppure è riuscito a catturarmi come se in mano avessi chissà quale mattoncino. Ho amato ogni cosa, l'odore del libro, la copertina, il contenuto e gli stessi titoli dei capitoli che, tutte le volte, non hanno fatto altro che farmi sorridere.
Sin dalla notte dei tempi siamo abituati a protagonisti dai tratti mascolini e forti, giovani pronti a vivere le proprie esperienze sia che si tratti di una commedia, sia che si tratti di un fantasy; qui i nostri protagonisti non hanno la pelle liscia e tratti statuari, qui i nostri protagonisti sono arzilli vecchietti di un condominio dalla pelle rugosa e la stanchezza nei tratti.
Ferdinand ha ottantatré anni, vive con la sua cagnolina Daisy in un piccolo appartamento e passa le giornate a vivere per lei - oltre che ad osservare e a spettegolare dei vicini - E' proprio questa amabile cagnolina che fa in modo che il nostro protagonista viva. Esce con lei, parla con lei, vive in funzione di lei. Ferdinand nella vita ha perso tutto, ha una figlia lontana con cui si sente poche volte e se all'inizio può sembrare un po' antipatico e a tratti schizofrenico, in realtà ricorda un po' il vecchietto di Up, pronto ad aprire il cuore.
Il libro inizia con il nostro vecchietto che sta per lasciare tutto, la sua vita, il suo appartamento e, nonostante qualche piccolo tratto di rimorso, non ha intenzione di chiedere scusa a quella vita con cui ha lottato, il suo orgoglio alla fine viene prima di tutto. Pagina dopo pagina cominciamo a leggere i passi a ritroso, cominciamo a scoprire il nostro protagonista un anno prima.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover