Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza l'immagine

Mangia prega ama Copertina rigida – 1 set 2010

4.0 su 5 stelle 83 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 11,90
Copertina rigida, 1 set 2010
EUR 12,00 EUR 5,90
click to open popover

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina rigida: 376 pagine
  • Editore: Rizzoli; Prima Edizione Libro Film edizione (1 settembre 2010)
  • Collana: Rizzoli best
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8817042188
  • ISBN-13: 978-8817042185
  • Peso di spedizione: 558 g
  • Media recensioni: 4.0 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (83 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 106.622 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un viaggio attraverso il mondo che, per la protagonista, diventa viaggio attraverso se stessa, alla riscoperta del suo nucleo più autentico, soffocato e costretto dagli schemi relazionali. Tra grandi abbuffate e severe meditazioni, la protagonista smette di ritagliare la sua immagine in base alle esigenze degli altri e attraversa la fatica di guardarsi allo specchio.
Le pagine grondano vitalità e voglia di rinascita.
Commento 7 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di ChCo il 20 novembre 2015
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Non è che sia un libro illeggibile, intendiamoci. Anzi: quando lei parla di Roma (mangia) ti viene voglia di assaggiare tutte le specialità gastronomiche capitoline, quando parla dell'India (prega) credi che la soluzione dei tuoi mali sia chiuderti in un ashram e sperare che buttino via la chiave, quando va in Indonesia (ama) credi sul serio che domani giri l'angolo e ti fidanzi con l'uomo della tua vita. Il punto però è che lei è una giornalista, il suo stile è quello del reportage, e dunque per palati un po' più desiderosi di buona letteraratura può risultare un po'... asciuttino e senza sale. Però fa compagnia. Un po' fastidiosi questi romani stereotipati, ma inevitabile: gli anglosassoni ci vedono così
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
sicuramente non lo farei mai leggere a un uomo. E'un libro scritto da una donna, per altre donne. Mi sono immedesimata nella capacità di introspezione e autoironia che la protagonista esprime in quasi tutto il libro. Le descrizioni dei luoghi (italia, indonesia e india) sono originali e piene di curiosità. Perchè questo accanimento? non è un capolavoro, ma è un libro nel quale ho sottolineato tantissime citazioni divertenti e metafore simpatiche. Il film non l'ho visto, ma il libro lo consiglio a donne di 30-40 anni che sentono, alle volte, di condurre una vita che non somiglia loro.
Scusate il miele.
Commento 18 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Una prosa scorrevole che si lascia leggere facilmente dove però non mancano spunti di riflessione, insegnamenti e denunce contro alcuni atteggiamenti della società americana.
Il tema del viaggio è uno dei più difficili secondo me per quanto riguarda la scrittura perché è necessario riuscire a non annoiare il lettore con le descrizioni, bisogna più che mai riuscire a coinvolgerlo nella lettura altrimenti si rischia di deluderlo e tediarlo. Elizabeth ci è riuscita a pieno, è stato fantastico per me poter accompagnare Liz nel suo viaggio, poter ragionare insieme a lei su temi forti della vita, la religione, l’amore, la famiglia, la maternità, la depressione e la solitudine. L’autrice è riuscita a raccontare tutto come se stesse parlando con una sua amica e le stesse raccontando le sue esperienze, questo forse è uno dei segreti del successo di “Mangia, prega, ama”, sembra una chiacchierata tra amiche e non un romanzo che secondo il mio modesto parere tutte le donne (e anche gli uomini, per carità) devono leggere almeno una volta nella vita e tenere sempre a portata di mano quando hanno bisogno di un consiglio.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di L. il 22 agosto 2011
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Non ho visto il film, ma avevo letto svariate recensioni e me ne ero fatta un idea positiva.
Ho pensato di comprare il libro visto che, solitamente, apprezzo molto di più i racconti scritti che i film..e invece: UNA DELUSIONE!!!
L'ho trovato estramamente noioso, ripetitivo, righe su righe x dire sempre la stessa cosa... sempre e solo "pianti in bagno" e "il matrimonio fallito"...
Forse era meglio guardare prima il film!!!

Pessimo...
Commento 15 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
In questo caso avevo prima visto il film e poi mi ero decisa a leggere il libro, grazie ad un'offerta di Amazon.
Il film mi era piaciuto, ma solo leggendo il libro mi sono accorta che non era stata prestata sufficientemente attenzione nel caratterizzare la protagonista e che forse Julia Roberts non era l'attrice più adatta.
Torniamo al libro. E' scritto in modo semplice, non è una lettura impegnativa, io l'ho letto per fare una pausa da letture molto più corpose, ma nonostante la sua immediatezza, innesca molte interessanti riflessioni. C'è un lungo lavoro dietro questo libro, oltre ai viaggi e alle metamorfosi interiori dell'autrice, si evince facilmente che Elizabeth Gilbert ha fatto anche un lungo lavoro di ricerca, nel senso pratico del termine.
L'ho trovato piacevole, inaspettatamente interessante, migliore del film sotto molteplici punti, ispirante.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Non ho visto il film e quindi non conoscevo il contenuto di questo libro se non attraverso la sinossi o le recensioni lette (più negative che positive). Il libro mi è piaciuto molto. E' introspettivo e riflessivo e forse a qualcuno può apparire noioso, ma io ho apprezzato molto il modo di scrivere della Gilbert. E' un libro di speranza e rinascita. Il messaggio che emerge è che si può sempre rinascere dalle proprie ceneri, basta essere i primi a volerlo, mettendosi al centro per ricercare la propria felicità e serenità. Per poter ricominciare, dopo una tragedia, un lutto o un fallimento personale /professionale, bisogna partire da sè stessi, cambiare il modo di vedere e percepire le cose, accettare che il dolore esiste e che certe situazioni o vicende non si possono cambiare, imparare a convivere con i propri errori e da tutto questo mettere le radici per rinasce a nuova vita. E' un percorso lungo, in salita e che spesso presenta degli ostacoli, ma alla fine, si può tornare ad essere in equilibrio con sè stessi e con ciò che ci circonda e ricominciare anche ad amare. Questo è il viaggio che percorre Elisabeth. Chi legge è condotto per mano dalla scrittrice attraverso la sua rinascita che avviene vivendo in paesi diversi tra loro per cultura, storia e stile di vita.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria