Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,49

Risparmia EUR 3,41 (87%)

include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Mastro-don Gesualdo di [Giovanni Verga]
Annuncio applicazione Kindle

Mastro-don Gesualdo Formato Kindle

4.5 su 5 stelle 52 recensioni clienti

Visualizza tutti i 84 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Formato Kindle, 1 gen 2014
EUR 0,49
EUR 0,49 per l'acquisto
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 4,17
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 3,48

Lunghezza: 312 pagine

Descrizione prodotto

Sinossi

Edito nel 1889, seconda parte dell'incompiuto ciclo de "I vinti", Mastro don Gesualdo ha sicuramente un respiro più ampio rispetto a "I Malavoglia". Il tema è quello dell'alienazione borghese, affrontato in diversi quadri che raccontano l'ascesa sociale, e l'umiliazione, del protagonista, anch'esso alla fine "vinto" nonostante il suo lavoro di una vita ed i denari accumulati.

Dall'incipit del libro: "Suonava la messa dell'alba a San Giovanni; ma il paesetto dormiva ancora della grossa, perché era piovuto da tre giorni, e nei seminati ci si affondava fino a mezza gamba. Tutt'a un tratto, nel silenzio, s'udì un rovinìo, la campanella squillante di Sant'Agata che chiamava aiuto, usci e finestre che sbattevano, la gente che scappava fuori in camicia, gridando: ― Terremoto! San Gregorio Magno! Era ancora buio. Lontano, nell'ampia distesa nera dell'Alìa, ammiccava soltanto un lume di carbonai, e più a sinistra la stella del mattino, sopra un nuvolone basso che tagliava l'alba nel lungo altipiano del Paradiso. Per tutta la campagna diffondevasi un uggiolare lugubre di cani. E subito, dal quartiere basso, giunse il suono grave del campanone di San Giovanni che dava l'allarme anch'esso; poi la campana fessa di San Vito; l'altra della chiesa madre, più lontano; quella di Sant'Agata che parve addirittura cascar sul capo agli abitanti della piazzetta. Una dopo l'altra s'erano svegliate pure le campanelle dei monasteri, il Collegio, Santa Maria, San Sebastiano, Santa Teresa: uno scampanìo generale che correva sui tetti spaventato, nelle tenebre. ― No! no! È il fuoco!... Fuoco in casa Trao!... San Giovanni Battista! Gli uomini accorrevano vociando, colle brache in mano. Le donne mettevano il lume alla finestra: tutto il paese, sulla collina, che formicolava di lumi, come fosse il giovedì sera, quando suonano le due ore di notte: una cosa da far rizzare i capelli in testa, chi avesse visto da lontano."

Nota: gli e-book editi da E-text in collaborazione con Liber Liber sono tutti privi di DRM; si possono quindi leggere su qualsiasi lettore di e-book, si possono copiare su più dispositivi e, volendo, si possono anche modificare.

Questo e-book aiuta il sito di Liber Liber, una mediateca che rende disponibili gratuitamente migliaia di capolavori della letteratura e della musica.

Dalla quarta di copertina

Libro di testo in versione cartacea

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 692 KB
  • Lunghezza stampa: 312
  • Numeri di pagina fonte ISBN: B00GHS1SFK
  • Editore: E-text (1 gennaio 2014)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00HV29H7W
  • Word Wise: Non abilitato
  • Miglioramenti tipografici: Non abilitato
  • Media recensioni: 4.5 su 5 stelle 52 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #502.044 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Di Mr T RECENSORE TOP 50 il 22 febbraio 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Quella che viene raccontata è la storia di tre fratelli siciliani: Donna Bianca, Don Diego e Don Ferdinando e il racconto ruota in particolare modo su questi tre personaggi.Nel libro dello scrittore siciliano vengono rappresentate varie classi sociali, le quali utilizzano registri linguistici differenti. Un classico che dopo alcuni anni ho voluto riavvicinare.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di redcat RECENSORE TOP 100VOCE VINE il 28 gennaio 2016
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un classico di Verga e del romanzo verista.
Il protagonista nella Sicilia del primo '800 alla vana ricerca della felicità attraverso il possesso, venato di avarizia, dei beni materiali.
Un affresco della cultura dell'epoca.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Angela Valastro RECENSORE TOP 50 il 18 giugno 2016
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Bellissimo classico di giovanni verga che non ha bisogno di presentazioni.
Scaricato gratuitamente su kindle, ne vale davvero la lettura. Consigliato.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Con questi e-book si ha a portata di mano il fascino dei libri classici della letteratura italiana, per chi non li avesse letti quando andava a scuola è un ottimo modo per regalarseli.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un viaggio nell'intimità del protagonista, personaggi ricchi di orrori e umanità... Una storia che segna forse il punto più alto delle capacità verghiane di cogliere l'essenza dell'essere umano.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Quando penso a Mastro-Don Gesualdo penso all'uomo moderno, alla suo continuo desiderio di volersi migliorare (molto spesso dal punto di vista sociale, economico). La scrittura di Verga rispecchia gli stati d'animo dei vinti, degli "umili", di persone che aspirando alla vetta e allontanandosi dalle proprie radici perdono e si perdono. Smarriscono la loro identità e sono destinati ad una solitudine perenne.
Gesualdo Motta è un vinto, la sua esistenza è priva di senso perché continuamente divisa tra un sentimento di inadeguatezza e una voglia di cambiamento insensata e improduttiva.
Commento 14 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Ho appena terminato di leggere o rileggere (non ricordo) "Mastro don Gesualdo" di Vega e mi sono venuti immediatamente in mente i primi due versi, se non erro, del libro di Qoèlet. Il percorso esistenziale compiuto dal protagonista verghiano, infatti, è un monito per tutti noi a considerare o riconsiderare, se siamo ancora in tempo, le nostre fragili e spesso, ammettiamolo, misere vite. Dentro questo classico intramontabile, del resto, ci siamo tutti e c'è tutto ciò di cui siamo impastati: ambizioni, potere, frustrazioni, sotterfugi, ipocrisie, affetti (o effetti?). dolori, solitudine, in una parola soltanto potremmo dire il nostro comune destino, vale a dire la morte. Possiamo non leggerlo oppure possiamo leggerlo, ma non "in profondità". questo ed altro possiamo fare; resta il fatto che, come ebbe a scrivere Calvino, un classico è un libro che non ha smesso di dire ciò che ha da dire, e questo "classico" da dire ne ha veramente molto. Dal canto mio, mi prendo ancora un po' di tempo per rifletterci su, voglio restare lì, vicino al letto di Mastro don Gesualdo. Mi sembra infatti di non aver compreso ancora tutto quello che c'è da comprendere, su di lui, sulla sua fragilità, sulla sua solitudine, sul suo essere semplicemente umano, Come me. Come tutti noi.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida
Sono davvero rimasto molto contento di questo libro, prezzo davvero basso con un rapporto di 1 centesimo a pagina ed in più ha anche la copertina rigida, non ho dato 5 stelle perché negli angoli la copertina è leggermente rovinata, probabilmente non era custodito con cura, peccato.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover