Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 7,99

Risparmia EUR 10,01 (56%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Mondo senza fine (Oscar grandi bestsellers) di [Follett, Ken]
Annuncio applicazione Kindle

Mondo senza fine (Oscar grandi bestsellers) Formato Kindle

4.4 su 5 stelle 148 recensioni clienti

Visualizza tutti i 7 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
EUR 7,99
Copertina rigida
EUR 29,00 EUR 14,50

Lunghezza: 1367 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato
  • Libri simili a Mondo senza fine (Oscar grandi bestsellers)

Speciale Settimana del Black Friday
In occasione della settimana del Black Friday, abbiamo aumentato la selezione nell'Offerta lampo Kindle di oggi e siamo felici di offrirti 20 eBook a prezzo speciale, solo per 24 ore. Scopri tutti i titoli in offerta qui.

Descrizione prodotto

Recensione

Una saga di maniera ben al di sotto dal suo bestseller del 1989. Un mondo senza i pilastri

Soria Piero, Tuttolibri - La Stampa

Quasi millequattrocento pagine, un azzardo per qualsiasi penna. Ken Follett si salva solo perché è un gran raccontiere, un affabulatore scaltro e traboccante mestiere, capace di toccare continuamente le corde giuste del sentimento e della curiosità. Quei tasti cioè in grado di spingere i lettori a chiedersi continuamente: come finirà? E a costringerli quasi ad abbandonarsi a una corrente lenta, sterminata, spesso snervante, in un fiume che scende stancamente a valle, chilometri e chilometri infiniti per vedere il mare, senza un vero gorgo, una corrente traversa, una diga da scavalcare. Persino la peste che a metà del 1300 inonda e tracima a lungo dalle sue sponde appare come una tempesta di maniera, un pathos privo di lampi veri, nient’altro che un tuono brontolante in distanza capace di rendere meccanica persino la sepoltura e la sofferenza di un popolo intero chiuso in villaggi privi di orizzonte, arroccati in se stessi, Londra poco più che un segno geografico sulla carta, una prospettiva politica, ma mai cuore pulsante raggiunto da strade, vene e sentimenti. Mondo senza fine è in sostanza un universo privo di visione, aggrovigliato in un’immensa ragnatela di piccole beghe locali, di amori, di odi, di vendette, di liti e di rivincite che non vanno al di là dei confini striminziti di qualche borgo, di qualche campagna o di qualche foresta più oleografica che reale. Non che la storia non funzioni. Perché, come detto, Follett ha un’abilità quasi mostruosa nel suonare il suo piffero e trascinarsi dietro bande smisurate di topolini-lettori che divorano pile e pile di carta e che lo portano inevitabilmente in cima a ogni classifica. Ma la distanza da I pilastri della terra (in assoluto il suo miglior romanzo) è abissale. Là c’era profondità: l’afflato della storia, il senso del viaggio e della scoperta di terre e di civiltà lontane, la curiosità indomabile del laico al cospetto della divinità e il suo desiderio di elevarsi al cielo con le sue cattedrali per osservare Dio, con stupore, ma dall’alto. Qui, al contrario, gli abissi, i dolori, i piaceri, le tragedie (e ce ne sono in quantità esagerata) sono piatte, solo uno stordimento di immagini che scorrono una dopo l’altra senza quasi incidersi in una memoria presto assuefatta all’ineluttabilità di un destino che per i tre quarti (ben oltre mille pagine) è soltanto foriero di sventura, di ingiustizia, di cattiveria allo stato brado, sia da parte degli uomini che della natura. E che poi in quattro e quattr’otto risistema torti, prepotenze, sopraffazioni, abusi e illegittimità come se nello stesso autore fosse sopraggiunta improvvisa la stanchezza e dunque la volontà di chiudere in fretta i conti secondo la regola romantica che più i buoni sono vessati, maggiore sarà la loro vittoria finale, persino su questa terra. La trama di per sé è esile, giocata su un numero esiguo di personaggi (in rapporto al gigantismo del racconto) tutti costruiti a coppie contrastanti: il buono e il cattivo. Così troviamo l’ottimo Merthin e l’orribile fratello Ralph, l’uno destinato a diventare grande architetto capace di costruire la cattedrale più alta del Regno; l’altro: bieco assassino, stupratore e pozzo di ogni nefandezza. Medesimo equilibrismo d’opposti tra Caris (medico, badessa, perennemente innamorata di Merthin e perennemente divisa tra amore e voti) e la sorella Alice che l’accuserà addirittura di stregoneria. Idem tra la Gwenda servitrice della gleba, sfortunata, afflitta, bistrattata e il fratello Philemon, tanto untuoso quanto doppio che arriverà persino al grado di priore. Il tutto sullo sfondo di Kingsbridge, villaggio di un medioevo di maniera, popolato di osti, tessitori, fabbri, castaldi, suore e preti poco casti, ubriachi e appestati travolti da carestie e da infamità perpetrate da potenti ingordi e spietati.

Sinossi

È il 1327. Il giorno di Ognissanti quattro bambini si allontanano di nascosto dal priorato di Kingsbridge e assistono per caso nella foresta all'omicidio di due uomini. Da allora le vite di questi ragazzi saranno indissolubilmente legate tra loro e, una volta adulti, conosceranno amore, avidità, ambizione e vendetta. Vivranno momenti di prosperità e carestia, malattia e g uerra. Ma su ciascuno resterà l'ombra di quell'inspiegabile delitto di cui furono testimoni in quel fatidico giorno della loro infanzia.
Da quasi vent'anni il romanzo I pilastri della terra continua ad appassionare milioni di lettori nel mondo, con un successo senza precedenti. Ken Follett ritorna ora al Medioevo ambientando Mondo senza fine due secoli dopo la costruzione della cattedrale gotica di Kingsbridge, sullo sfondo di un lento ma inesorabile mutamento - che rivoluzionerà tanto le arti quanto le scienze - in cui ci si lascia alle spalle il buio e si cominciano a intravedere i primi bagliori di una nuova epoca.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 3592 KB
  • Lunghezza stampa: 1367
  • Editore: MONDADORI (7 ottobre 2010)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B005SZ52N2
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.4 su 5 stelle 148 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #686 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

il 11 novembre 2017
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 13 settembre 2017
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 1 ottobre 2017
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 16 ottobre 2017
Formato: Copertina flessibile|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 20 novembre 2017
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 18 ottobre 2017
Formato: Copertina flessibile|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 7 ottobre 2017
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 22 settembre 2017
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
click to open popover

Dove è il mio ordine?

Spedizioni e resi

Hai bisogno di aiuto?