Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,99

Risparmia EUR 15,01 (94%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Ninni, mio padre di [Roberto Sapienza]
Annuncio applicazione Kindle

Ninni, mio padre Formato Kindle

4.2 su 5 stelle 12 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,99

Lunghezza: 226 pagine

Descrizione prodotto

Sinossi

In una serata di novembre, Roberto è davanti al computer, cercando di iniziare a scrivere un libro su suo padre Carmelo, deceduto vent'anni prima. Improvvisamente, sotto forma di un' entità incorporea, il padre gli si palesa con l'intento di mostrargli il proprio passato nei minimi dettagli: dall'infanzia, segnata da una tragedia familiare, dai successi e delusioni nello studio, in politica e in famiglia, fino al termine della sua vita, a causa di un male incurabile. Da quelle immagini, tra Roberto e suo padre, nasce un confronto dialettico segnato da forti emozioni e da animati contrasti che rivelano visioni discordi e sedimentate incomprensioni. Dopo il serrato dialogo che li coinvolge fino all'alba, Carmelo tornerà nella sua dimensione con una maggior consapevolezza riguardo alle conseguenze dei suoi atteggiamenti nella vita terrena? E Roberto, dopo quell'intensa e straordinaria chiacchierata notturna, riuscirà a scrivere quel libro su suo padre?

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 661 KB
  • Lunghezza stampa: 175
  • Editore: Youcanprint (17 giugno 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01H85DF8S
  • Word Wise: Non abilitato
  • Miglioramenti tipografici: Non abilitato
  • Media recensioni: 4.2 su 5 stelle 12 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #200.268 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?

Recensioni clienti

4.2 su 5 stelle
5 stelle
2
4 stelle
10
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi tutte le 12 recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile
Una chiacchierata attesa vent’anni, così dice il titolo di questo libro.. Sono passati vent’anni dalla morte del padre di Roberto e lui non ha mai avuto la possibilità di conoscerlo per davvero.

Tutto inizia da un confronto generazionale, un nipote con uno zio. Sembra che parlino lingue diverse, ma hanno un solo obbiettivo, quello di ricordare un nonno e un padre.

Lo zio ha bisogno di raccontare e il nipote vuole conoscere veramente il nonno che non ha mai conosciuto. Ma lo zio Roberto si rende conto che non riesce a descrivere suo padre, lo ha mai conosciuto davvero?

Pensa e ripensa, ma di lui ricorda solo che era un padre severo che ha sempre cercato di imporre le proprie convinzioni a tutta la famiglia.

Carmelo che, in un certo senso, osserva la scena dall’alto, è sconvolto dalla considerazione che il figlio ha di lui. Sperava di aver lasciato un segno migliore sulla terra prima di morire, ma forse così non era stato e non è sempre possibile rimediare.

E se invece, a Carmelo venisse data questa possibilità? forse non è detta l’ultima parola.
Carmelo, infatti, grazie a Gabriele può riscattare la sua memoria facendo quattro chiacchiere con il figlio Roberto.

Nella prima e nella seconda parte del libro, Carmelo racconta a Roberto tutta la sua vita a partire da quando era molto piccolo. Il rapporto con sua madre e suo padre non era dei migliori, però era un tipo vincente e appassionato allo studio. Sembrava che la vita potesse sempre sorridergli, finché la morte del fratello e pochi anni dopo quella del padre, lo segnano profondamente.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Non stiamo parlando di un romanzo qualsiasi o di un semplice libro di denuncia, ma di una biografia scritta sotto forma di “sogno” dal figlio stesso di Ninni, un “sogno” che dura una sola notte ma che ripercorre una vita intera di passioni e delusioni. Il padre dell’autore si racconta al lettore, si denuda pian piano e senza fretta, affinché egli comprenda il suo piccolo grande mondo. Dalla giovinezza al momento della dipartita, un’escalation di sentimenti e di (quasi) misteri. In Ninni, mio padre non troviamo solo la storia di un solo uomo e della sua discendenza, ma troviamo la Sicilia quella vera, quella che si respira ancora nei piccoli paesini dell’entroterra. Roberto Sapienza con leggeri colpi di penna descrive l’area etnea con maestria, basta poco e ci si ritrova in quella che adesso è secondo molti la “Milano del Sud”. Da siciliana, al di là dell’aspetto stilistico ineccepibile, sono stata incantata da quella che è la nostra vera cultura. La tradizione non è soltanto la ritualità, ma un pensiero che è stile di vita e memoria. Leggendo Ninni, mio padre ho rivisto la mia di famiglia, la famiglia di molti, quelle che hanno le radici ben piantate per terra e sanno come restare in piedi nonostante tutto. Un libro complesso, quello di Roberto Sapienza, che non è per tutti. Bisogna avere una sensibilità spiccata per comprenderne il vero significato: non è un osannare una figura, ma celebrare la vita e la morte, malgrado quest’ultima ci strappi dal petto la speranza di stare al fianco della persona amata. Ho trovato l’opera geniale, soprattutto per la struttura narrativa, poiché non è – come potete evincere già dalla sinossi – la classica cantilena “del dice-fece-fu”.Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Ninni, mio padre, scritto da Roberto Sapienza, non è un romanzo classico non tanto per la struttura e per l’esegesi narrativa ma per lo stile dell’autore che riesce sempre a sorprendermi e a incuriosirmi tanto da coinvolgermi nella lettura. E’ una biografia scritta dall’autore che parla direttamente ed indirettamente del padre, della sua figura, del suo bene e del suo male, del suo odio e di quell’amore che lo ha condotto fin qui, fino a queste pagine, ciascuna di esse con l’imponente compito di raccontare a braccia aperte la vita di Carmelo Sapienza, affettuosamente chiamato Ninni.
<Leon, prima di scrivere un libro, bisogna cercare.><Cosa? La penna? Il quadernone? Perché? Non ti puoi inventare tutto?><No che non posso, non è una favola, Leon.><Allora cos’è?><E’ un libro che serve a raccontare la vita di mio padre.>
Un uomo, una storia. Una storia, la sua, che è anche quella della moglie, Giovanna, a cui è dedicata la dedica all’inizio del libro, e dei suoi figli, soprattutto di Roberto che sceglie per se stesso e per gli altri di portare a galla il passato, tutto, per riscattare il presente.

Una narrazione che è un colloquio familiare tra padre e figlio ma che avviene in un modo assolutamente inusuale e piuttosto eclettico.
Abbiamo davanti un metaromanzo, una storia nella storia. Mentre leggiamo sappiamo che Roberto sta scrivendo proprio questo libro e che si trova ad affrontare non poche difficoltà perché non sa come raccontare del padre, non sa tutto quello che vorrebbe sapere di lui.
Accade che… Roberto, il dolore, a volte, distrugge ogni forma di amore e di rispetto.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria

Dove è il mio ordine?

Spedizioni e resi

Hai bisogno di aiuto?