EUR 13,60
  • Prezzo consigliato: EUR 16,00
  • Risparmi: EUR 2,40 (15%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita in Italia per ordini sopra EUR 29.
Disponibilità immediata.
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
Ninni, mio padre è stato aggiunto al tuo carrello

Spedire a:
Per vedere gli indirizzi, per favore
Oppure
Inserisci un codice postale corretto.
Oppure
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Ninni, mio padre Copertina flessibile – 16 giu 2016

4.2 su 5 stelle 12 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 13,60
EUR 13,60
Nota: Questo articolo può essere consegnato in un punto di ritiro. Dettagli
Ritira il tuo ordine dove e quando preferisci.
  • Scegli tra gli oltre 8.500 punti di ritiro in Italia
  • I clienti Prime beneficiano di consegne illimitate presso i punti di ritiro senza costi aggiuntivi
Come inviare un ordine presso un punto di ritiro Amazon.
  1. Trova il tuo punto di ritiro preferito ed aggiungilo alla tua rubrica degli indirizzi
  2. Indica il punto di ritiro in cui vuoi ricevere il tuo ordine nella pagina di conferma d’ordine
Maggiori informazioni
click to open popover

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 226 pagine
  • Editore: Youcanprint (28 luglio 2016)
  • Collana: Youcanprint Self-Publishing
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8892613278
  • ISBN-13: 978-8892613270
  • Peso di spedizione: 354 g
  • Media recensioni: 4.2 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (12 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 486.697 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Recensioni clienti

4.2 su 5 stelle
5 stelle
2
4 stelle
10
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi tutte le 12 recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
Non stiamo parlando di un romanzo qualsiasi o di un semplice libro di denuncia, ma di una biografia scritta sotto forma di “sogno” dal figlio stesso di Ninni, un “sogno” che dura una sola notte ma che ripercorre una vita intera di passioni e delusioni. Il padre dell’autore si racconta al lettore, si denuda pian piano e senza fretta, affinché egli comprenda il suo piccolo grande mondo. Dalla giovinezza al momento della dipartita, un’escalation di sentimenti e di (quasi) misteri. In Ninni, mio padre non troviamo solo la storia di un solo uomo e della sua discendenza, ma troviamo la Sicilia quella vera, quella che si respira ancora nei piccoli paesini dell’entroterra. Roberto Sapienza con leggeri colpi di penna descrive l’area etnea con maestria, basta poco e ci si ritrova in quella che adesso è secondo molti la “Milano del Sud”. Da siciliana, al di là dell’aspetto stilistico ineccepibile, sono stata incantata da quella che è la nostra vera cultura. La tradizione non è soltanto la ritualità, ma un pensiero che è stile di vita e memoria. Leggendo Ninni, mio padre ho rivisto la mia di famiglia, la famiglia di molti, quelle che hanno le radici ben piantate per terra e sanno come restare in piedi nonostante tutto. Un libro complesso, quello di Roberto Sapienza, che non è per tutti. Bisogna avere una sensibilità spiccata per comprenderne il vero significato: non è un osannare una figura, ma celebrare la vita e la morte, malgrado quest’ultima ci strappi dal petto la speranza di stare al fianco della persona amata. Ho trovato l’opera geniale, soprattutto per la struttura narrativa, poiché non è – come potete evincere già dalla sinossi – la classica cantilena “del dice-fece-fu”.Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Ninni, mio padre, scritto da Roberto Sapienza, non è un romanzo classico non tanto per la struttura e per l’esegesi narrativa ma per lo stile dell’autore che riesce sempre a sorprendermi e a incuriosirmi tanto da coinvolgermi nella lettura. E’ una biografia scritta dall’autore che parla direttamente ed indirettamente del padre, della sua figura, del suo bene e del suo male, del suo odio e di quell’amore che lo ha condotto fin qui, fino a queste pagine, ciascuna di esse con l’imponente compito di raccontare a braccia aperte la vita di Carmelo Sapienza, affettuosamente chiamato Ninni.
<Leon, prima di scrivere un libro, bisogna cercare.><Cosa? La penna? Il quadernone? Perché? Non ti puoi inventare tutto?><No che non posso, non è una favola, Leon.><Allora cos’è?><E’ un libro che serve a raccontare la vita di mio padre.>
Un uomo, una storia. Una storia, la sua, che è anche quella della moglie, Giovanna, a cui è dedicata la dedica all’inizio del libro, e dei suoi figli, soprattutto di Roberto che sceglie per se stesso e per gli altri di portare a galla il passato, tutto, per riscattare il presente.

Una narrazione che è un colloquio familiare tra padre e figlio ma che avviene in un modo assolutamente inusuale e piuttosto eclettico.
Abbiamo davanti un metaromanzo, una storia nella storia. Mentre leggiamo sappiamo che Roberto sta scrivendo proprio questo libro e che si trova ad affrontare non poche difficoltà perché non sa come raccontare del padre, non sa tutto quello che vorrebbe sapere di lui.
Accade che… Roberto, il dolore, a volte, distrugge ogni forma di amore e di rispetto.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Il passato non si può cambiare, dunque l’unico modo, per una persona sensibile, di vivere bene il presente (e quindi avere un futuro) è riconciliarsi con esso, seppur si tratti di un percorso difficile e doloroso. Questo libro ne è esempio e testimonianza. Un padre e un figlio decidono di ripercorrere non soltanto i loro momenti trascorsi insieme ma addirittura, andando indietro per decenni, di rivivere e commentare episodi legati alla famiglia e ai predecessori di Roberto Sapienza, l’autore. Ne esce fuori un plot avvincente e molto interessante che non è soltanto un racconto, ma una storia vera, ambientata in una Sicilia orientale in sviluppo, così ben descritta da sentire il sapore di granite di mandorle e l’odore del mare.
Tema principale è il rapporto tormentato tra genitori e figli, soprattutto quell’errore a quanto pare impossibile da evitare per ogni papà: voler impedire al figlio di compiere gli stessi errori che ha fatto il padre. Con questo scopo, quest’ultimo impone la sua volontà su ogni cosa, su ogni aspetto della vita di Roberto. Inoltre vede nella sua creatura gli stessi problemi che aveva lui in adolescenza … non considerando invece che ognuno, ahimè, deve affrontare i propri di dubbi, difficoltà e complicazioni e non è detto siano gli stessi del padre o della madre.
La scrittura di Roberto Sapienza accompagna gradevolmente il lettore nei segreti di famiglia, in episodi allegri e tristi, popolarità e fallimenti perché Ninni, padre dello scrittore, ha vissuto una vita piena, nel vero senso della parola. Da genio precoce ha trascorso l’infanzia sui libri, poi ha lavorato tanto, poi affrontato il mondo della politica e ancora molto molto di più.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria