Nuovo:
7,27 €
Tutti i prezzi includono l'IVA.
Consegna GRATUITA domenica, 5 febbraio sul tuo primo ordine idoneo. Maggiori informazioni
oppure consegna più rapida domani, 3 febbraio. Ordina entro 17 ore 11 min. Maggiori informazioni
Disponibilità immediata.
[{"displayPrice":"7,27 €","priceAmount":7.27,"currencySymbol":"€","integerValue":"7","decimalSeparator":",","fractionalValue":"27","symbolPosition":"right","hasSpace":true,"showFractionalPartIfEmpty":true,"offerListingId":"RJ7WQf2R1nofZn7o3GTjlg%2B4%2BoIW20B2cbv2lbA0miKYdDpP%2FAfLnPBB6JhehGluXfioMhpgFuRRa%2BzbGUZBVROHNYtqoLQsBeuLzogwaU7KYOwG7p1YtnGaTlI8z094oCl8tdSJMK9ybLTMjduuVA%3D%3D","locale":"it-IT","buyingOptionType":"NEW"}]
7,27 € () Include le opzioni selezionate. Include il pagamento mensile iniziale e le opzioni selezionate. Dettagli
Prezzo
Subtotale
7,27 €
Subtotale
Scomposizione del pagamento iniziale
Costi e data di spedizione e totale dell'ordine (tasse incluse) indicati al momento del pagamento.
La transazione è sicura
Ci impegniamo a proteggere i tuoi dati e la tua privacy. Il nostro sistema di protezione dei pagamenti crittografa i tuoi dati durante la trasmissione. Non divulghiamo i dati della tua carta di credito a venditori terzi né rivendiamo i tuoi dati personali a terze parti. Maggiori informazioni
Spedizione
Amazon
Venditore
Amazon
Spedizione
Amazon
Venditore
Amazon
Ne hai uno da vendere?
Immagine del logo dell'app Kindle

Scarica l'app Kindle gratuita e inizia a leggere immediatamente i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet o computer, senza bisogno di un dispositivo Kindle. Maggiori informazioni

Leggi immediatamente sul browser con Kindle per il Web.

Con la fotocamera del cellulare scansiona il codice di seguito e scarica l'app Kindle.

Codice QR per scaricare l'app Kindle

Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni

Segui l'autore

Si è verificato un errore. Riprova a effettuare la richiesta più tardi.

Non abbandonarci alla tentazione?: Riflessioni sulla nuova traduzione del Padre nostro Copertina flessibile – 31 gennaio 2020

4,4 su 5 stelle 34 voti

Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
Copertina flessibile
7,27 €
7,27 €

Promozioni attive per questo prodotto
Questo articolo è acquistabile con il Bonus Cultura e con il Bonus Carta del Docente quando venduto e spedito direttamente da Amazon. Sono esclusi prodotti di Venditori terzi sul Marketplace di Amazon. Verifica i termini e condizioni dell' iniziativa Bonus Cultura 18app e di Carta del Docente.

Migliora il tuo acquisto

Spesso comprati insieme

  • Non abbandonarci alla tentazione?: Riflessioni sulla nuova traduzione del Padre nostro
  • +
  • "Ai tempi di Gesù non c'era il registratore": Uomini giusti ai posti giusti
  • +
  • L'altro Vaticano II: Voci su un Concilio che non vuole finire
Prezzo totale:
Per visualizzare il nostro prezzo, aggiungi gli articoli al carrello.
Scegli gli articoli da acquistare insieme.
Outlet Libri
Libri a prezzo scontato Scopri

Dettagli prodotto

  • Editore ‏ : ‎ Chorabooks (31 gennaio 2020)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 48 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 9887999245
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-9887999249
  • Peso articolo ‏ : ‎ 104 g
  • Dimensioni ‏ : ‎ 12.7 x 0.3 x 20.32 cm
  • Recensioni dei clienti:
    4,4 su 5 stelle 34 voti

Informazioni sull'autore

Segui gli autori per ottenere aggiornamenti sulle nuove uscite, oltre a consigli avanzati.
Brief content visible, double tap to read full content.
Full content visible, double tap to read brief content.

Scopri di più sui libri dell'autore, guarda autori simili, leggi i blog dell’autore e altro ancora

Recensioni clienti

4,4 su 5 stelle
4,4 su 5
34 valutazioni globali

Recensioni migliori da Italia

Traduci tutte le recensioni in Italiano
Recensito in Italia 🇮🇹 il 19 gennaio 2021
Una persona l'ha trovato utile
Segnala un abuso
Recensito in Italia 🇮🇹 il 5 dicembre 2020
Recensito in Italia 🇮🇹 il 22 ottobre 2020
2 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso
Recensito in Italia 🇮🇹 il 5 aprile 2021
Recensito in Italia 🇮🇹 il 29 marzo 2020
3 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso

Le recensioni migliori da altri paesi

Peter
5,0 su 5 stelle Gesù a Mons. Michelini: molti sacerdoti hanno rifiutato il mio Vangelo, hanno distorto la mia verità
Recensito in Germania 🇩🇪 il 9 febbraio 2020
Immagine cliente
Peter
5,0 su 5 stelle Gesù a Mons. Michelini: molti sacerdoti hanno rifiutato il mio Vangelo, hanno distorto la mia verità
Recensito in Germania 🇩🇪 il 9 febbraio 2020
Il libro a cura di Aldo Maria Valli fornisce un’attenta analisi delle ragioni per le quali è stato deciso di adulterare la preghiera del Padre Nostro, data da Gesu' agli Apostoli, ed il rescena per far approvare il cambiamento delle Parole del Signore nel contesto di una strategia di ben piu’ ampio respiro, che coinvolge il ripensamento degli insegnamenti bi-millenari della Chiesa Cattolica.
Gli autori del libro hanno fatto un lavoro esemplare nel cercare di spiegare il significato delle parole di Gesu’ e la loro corretta traduzione ed interpretazione, ciascuno attingendo alla propria esperienza ed apportando il proprio competente contributo.

Dopo aver ascoltato i pareri di cosi’ grandi dotti, al semplice Fedele verrebbe da domandarsi: e perchè non chiedere delucidazioni direttamente all’Autore del Padre Nostro? Riportiamo cosa aveva già insegnato a riguardo il Maestro. Dice infatti Gesu’ a Mons. Ottavio Michelini (1906-1979), “Confidenze di Gesù ad un Sacerdote”, Vol. 1, Cap. “Io amo le Anime”: «Ti rendi conto della tragica situazione di molti miei sacerdoti che stanno camminando a grandi passi verso la dannazione eterna della loro anima? ...
Hanno rifiutato il mio Vangelo, hanno distorto la mia verità. Non hanno creduto alle anime vittime, alle quali ho parlato. Nelle loro parole ho messo il sigillo della mia grazia; hanno resistito a tutto.
Ho dettato a Maria Valtorta, anima vittima, un'opera meravigliosa. Di quest'opera Io ne sono l'autore. Tu stesso ti sei reso conto delle reazioni rabbiose di Satana.
Tu hai constatato la resistenza che molti sacerdoti oppongono a quest'opera che se fosse, non dico letta, ma studiata e meditata porterebbe un bene grandissimo a tante anime. Essa è fonte di seria e solida cultura.
Ma a quest'opera, a cui è riservato un grande successo nella Chiesa rigenerata, si preferisce il pattume di tante riviste e di libri di presuntuosi teologi.»

Su suggerimento di Gesu’, ascoltiamo cosa Egli dice attraverso Maria Valtorta a proposito del “Non ci indurre in tentazione”, in diverse occasioni in cui spiega il Padre Nostro agli Apostoli.
Tratto da: “L’Evangelo come mi è stato rivelato”, Maria Valtorta, 2001, Centro Editoriale Valtortiano, Vol. 3 Cap.203, «"Non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal Maligno".
L'uomo che non ha sentito il bisogno di spartire con noi la cena di Pasqua (cfr. Giuda Iscariota) mi ha chiesto, or è meno di un anno: "Come? Tu hai chiesto di non essere tentato e di essere aiutato, nella tentazione, contro la stessa?". Eravamo noi due soli... e ho risposto. Eravamo poi in quattro, in una solitaria plaga, ed ho risposto ancora. Ma non è ancora servito, perché in uno spirito tetragono occorre fare breccia demolendo la mala fortezza della sua caparbietà. E perciò lo dirò ancora una, dieci, cento volte, fino a che tutto sarà compiuto.
Ma voi, non corazzati di infelici dottrine e di ancora più infelici passioni, vogliate pregare così. Pregate con umiltà perché Dio impedisca le tentazioni. Oh! l'umiltà! Conoscersi per quello che si é! Senza avvilirsi, ma conoscersi. Dire: "Potrei cedere anche se non mi sembra poterlo fare, perché io sono un giudice imperfetto di me stesso. Perciò, Padre mio, dàmmi, possibilmente, libertà dalle tentazioni col tenermi tanto vicino a Te da non permettere al Maligno di nuocermi". Perché, ricordatelo, non è Dio che tenta al Male, ma è il Male che tenta. Pregate il Padre perché sorregga la vostra debolezza al punto che essa non possa essere indotta in tentazione dal Maligno.»
E inoltre dal Vol. 10 Cap. 630 Dice Gesu’: «"Non ci indurre in tentazione ma liberaci dal male". Ecco l'umiltà, pietra basilare della perfezione. In verità vi dico di benedire chi vi umilia, perché vi dà il necessario per il vostro celeste trono.
No. La tentazione non è rovina, se l'uomo umilmente sta presso il Padre e gli chiede di non permettere che Satana, il mondo e la carne trionfino su lui. Le corone dei beati sono ornate delle gemme delle tentazioni vinte. Non cercatele. Ma non siate vili quando esse vengono. Umili, e perciò forti, gridate al Padre mio e vostro: "Liberaci dal male", e vincerete il male. E santificherete veramente il Nome di Dio con le vostre azioni, come ho detto in principio, perché ogni uomo vedendovi dirà: "Dio è, perché essi da dèi vivono, tanto perfetta è la loro condotta", e a Dio verranno, moltiplicando i cittadini del Regno di Dio. Inginocchiatevi, che Io vi benedica e la mia benedizione vi apra la mente a meditare».
Si prostrano al suolo ed Egli li benedice, e scompare come fosse assorbito dal raggio lunare. Dopo un poco gli apostoli alzano la testa, stupiti di non sentire altre parole, e vedono che Gesù è sparito… Si riabbattono col volto al suolo nel tremore, vecchio di secoli, di ogni israelita che abbia la percezione di essere stato a contatto con Dio quale è in Cielo.»
Tratto da “I Quaderni del 1943”, Maria Valtorta, 2006, CEV srl. «Nel Pater noster è la perfezione della preghiera. Osserva: nessun atto è assente nella brevità della formula. Fede, speranza, carità, ubbidienza, rassegnazione, abbandono, domanda, contrizione, misericordia sono presenti. Dicendola, pregate con tutto il Paradiso, durante le prime quattro petizioni, poi, lasciando il Cielo, che è la dimora che vi attende, tornate sulla terra, rimanendo con le braccia alte verso il Cielo per implorare per le necessità di quaggiù a per chiedere aiuto nella battaglia da vincersi per tornare lassù. ...
Non ci indurre in tentazione ma liberaci dal male”. In tentazione Dio non vi induce. Dio vi tenta con doni di Bene soltanto, per attirarvi a Sé. Voi, interpretando male le mie parole, credete che esse vogliano dire che Dio vi induca in tentazione per provarvi. No. Il buon Padre che è nei Cieli il male lo permette ma non lo crea. Egli è il Bene da cui sgorga ogni bene, ma il Male c’è. Ci fu dal momento in cui Lucifero si aderse contro Dio. Sta a voi fare del Male un Bene, vincendolo e implorando dal Padre le forze per vincerlo.
Ecco che cosa chiedete con l’ultima petizione, che Dio vi dia tanta forza da sapere resistere alla tentazione. Senza il suo aiuto la tentazione vi piegherebbe, perché essa è astuta e forte e voi siete ottusi e deboli; ma la Luce del Padre vi illumina, la Potenza del Padre vi fortifica, l’Amore del Padre vi protegge, così il Male muore e voi ne rimanete liberati.
Se il mondo sapesse vivere il Pater, il Regno di Dio sarebbe nel mondo, ma il mondo non sa pregare, non sa amare, non sa salvarsi. Sa solo odiare, peccare, dannarsi.
Io non ho dato e fatto questa preghiera per il mondo che ha preferito essere regno di Satana. Io ho dato e ho fatto questa preghiera per coloro che il Padre mi ha dato perché sono suoi e l’ho fatta affinché siano una cosa sola col Padre e con Me fin da questa vita, per raggiungere la pienezza dell’unione, nell’altra.»
Immagini presenti nella recensione
Immagine cliente
Immagine cliente