• Prezzo consigliato: EUR 16,90
  • Risparmi: EUR 2,53 (15%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita per ordini sopra EUR 29.
Disponibilità immediata.
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
Non aspettare la notte è stato aggiunto al tuo carrello
+ EUR 2,90 spedizione
Usato: Buone condizioni | Dettagli
Condizione: Usato: Buone condizioni
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Non aspettare la notte Copertina rigida – 25 ago 2016

4.4 su 5 stelle 54 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 14,37
EUR 11,47 EUR 10,00
Nota: Questo articolo può essere consegnato in un punto di ritiro. Dettagli
Ritira il tuo ordine dove e quando preferisci.
  • Scegli tra gli oltre 8.500 punti di ritiro in Italia
  • I clienti Prime beneficiano di consegne illimitate presso i punti di ritiro senza costi aggiuntivi
Come inviare un ordine presso un punto di ritiro Amazon.
  1. Trova il tuo punto di ritiro preferito ed aggiungilo alla tua rubrica degli indirizzi
  2. Indica il punto di ritiro in cui vuoi ricevere il tuo ordine nella pagina di conferma d’ordine
Maggiori informazioni
click to open popover

Spesso comprati insieme

  • Non aspettare la notte
  • +
  • Alfredo
  • +
  • Quella vita che ci manca
Prezzo totale: EUR 31,37
Acquista tutti gli articoli selezionati

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina rigida: 377 pagine
  • Editore: Longanesi (25 agosto 2016)
  • Collana: La Gaja scienza
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 883044197X
  • ISBN-13: 978-8830441972
  • Peso di spedizione: 499 g
  • Media recensioni: 4.4 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (54 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 24.122 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Di Alice il 23 dicembre 2016
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Recensione scritta per il blog NEW ADULT ITALIA

Dovete sapere che leggo i romanzi di Valentina D'Urbano con il contagocce, questo perché sono un'animo sensibile e quest'autrice con il mio cuoricino pink ci fa uno scendiletto. O un tiragraffi per il suo gatto. Se Il rumore dei tuoi passi mi aveva devastata, Alfredo ha sparso le mie ceneri al vento (cliccate sui titoli se volete leggere le recensioni).
Con questo romanzo mi sentivo relativamente al sicuro, perché mi avevano assicurato che l'autrice si era lasciata andare a un'inedita dolcezza, che aveva un po' ritratto gli artigli e questa volta i graffi della sua scrittura erano meno dolorosi. Che vi devo dire? Avevano ragione, ma fino a un certo punto, perché io mi sono fatta male lo stesso.

Parto dicendo che adoro le ambientazioni della D'Urbano, che ci portano indietro nel tempo, ma non così tanto da perdere familiarità con quello che ti circonda. Essendo una figlia degli anni '80, trovarmi a leggere del 1994, con le sue musicassette, le polaroid, il motorino scassato (un ciao precisamente!) e la totale assenza di social, mi ha riportato alla mia infanzia, con una sensazione agrodolce di malinconia.

L'inizio è terrificante, ma si sa, ormai sono abituata a come Valentina ci butta senza alcuna pietà nel pieno della mischia. Angelica è una ragazzina, ha solo tredici anni, una bellezza perfetta, una pelle liscia e intatta, e una mamma che non sta bene, una mamma che le vuole bene e nonostante questo ha molto da farsi perdonare.
Ulteriori informazioni ›
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Credo che questo sia il primo romanzo di Valentina D'Urbano al quale non attribuisco il punteggio massimo. Ho sempre avuto grande stima e rispetto per un'autrice che, seppur giovane, si è sempre contraddistinta per storie intriganti, scritte in modo originale, ma stavolta mi sembra manchi qualcosa. Sebbene la trama scorra senza intoppi e sia nel complesso piuttosto piacevole, il romanzo mi è sembrato stilisticamente meno curato degli altri. Non sto parlando di espressioni "giovanilistiche" criticate in altre recensioni, che trovo adatte all'età dei protagonisti, ma del ricorso continuo a espressioni di facile utilizzo, che solitamente vengono segate via con l'editing (se ovviamente è ben fatto) perché troppo banali. Per esempio, il disordine descritto "come se fosse scoppiata una bomba" torna per ben due volte.

Sempre sulla scia di questa scarsa cura, penso che non abbia senso ambientare una storia negli anni 90 se poi ci si limita a citare il "Ciao" e le lire. Se si sceglie un frame storico definito ci dev'essere un motivo, e questo motivo deve essere chiaro sia al lettore sia all'autore stesso. Con "Il rumore dei tuoi passi" la scelta era perfetta, perché il problema delle droghe era la piaga degli anni 80. "Quella vita che ci manca" era una sorta di sequel, quindi era pertinente. idem per "Acquanera", romanzo quasi tutto in flash-back. Anche allora il riferimento al contesto storico era blando, ma la storia in sé ne giustificava la presenza. Qui, invece, gli anni di riferimento sembrano quasi citati a caso. Forse si è trattata di una scelta consapevole dell'autrice, ma io non mi sento di condividerla, né di apprezzarla. è solo questione di gusto personale.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Norma il 30 marzo 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
È il primo libro che leggo di questa autrice e il mio giudizio è incerto... Inizio col dire che lo stile di scrittura non mi ha conquistata, intanto per i passaggi improvvisi dal passato remoto al presente di cui, sicuramente per un limite mio, non ho capito la ragione; in secondo luogo per la sgrammaticatura dei dialoghi, con frasi tipo "vieni anche te" . Ora, sicuramente questo stile riproduce la parlata comune, nessuno che io conosca parla come Jane Eyre in fondo, ma a gusto mio almeno nei libri i personaggi devono parlare come si deve... Per quanto riguarda la trama invece l'ho trovata forzatamente cruda, pessimista, negativa tanto da rendere negativa anche me ogni volta che prendevo in mano il libro. Questo non posso dire che sia un brutto aspetto: certamente mi ha trasmesso qualcosa... In generale l'ho letto rapidamente, la voglia di scoprire il seguito c'era sicuramente, però mi è mancato qualcosa che non so come definire... un po' di leggerezza forse, sensazione amplificata dalla poca simpatia generale dei personaggi, a partire dalla protagonista Angelica per passare all'amico avvocato Guido e anche a Giulia, che sembra patologicamente incapace di farsi i fatti suoi. Però qualcosa evidentemente c'era se l'ho letto in tre giorni, quindi spero di cambiare idea sull'autrice leggendo "Il rumore dei tuoi passi" :-)
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Avevo letto "Il rumore dei tuoi passi", commovente, crudo e bellissimo! Mi aspettavo, forse erroneamemte, un libro di quello stile. Invece, a tratti, mi è sembrato un libro della Casati Modignani (nulla contro di lei), con situazioni classiche. Per carità, è un romanzo che si legge benissimo e viene voglia di sapere come finisce, però mi è mancato quel qualcosa di particolare...
Commento 8 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria