Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 9,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Numero zero (Narratori italiani) di [Eco, Umberto]
Annuncio applicazione Kindle

Numero zero (Narratori italiani) Formato Kindle

2.9 su 5 stelle 124 recensioni clienti

Visualizza tutti i 4 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 9,99
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 4,82
Libro di testo
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 15,40

Lunghezza: 218 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Una redazione raccogliticcia che prepara un quotidiano destinato, più che all’informazione, al ricatto, alla macchina del fango, a bassi servizi per il suo editore. Un redattore paranoico che, aggirandosi per una Milano allucinata (o allucinato per una Milano normale), ricostruisce la storia di cinquant’anni sullo sfondo di un piano sulfureo costruito intorno al cadavere putrefatto di uno pseudo Mussolini. E nell’ombra Gladio, la P2, l’assassinio di papa Luciani, il colpo di stato di Junio Valerio Borghese, la Cia, i terroristi rossi manovrati dagli uffici affari riservati, vent’anni di stragi e di depistaggi, un insieme di fatti inspiegabili che paiono inventati sino a che una trasmissione della BBC non prova che sono veri, o almeno che sono ormai confessati dai loro autori. E poi un cadavere che entra in scena all’improvviso nella più stretta e malfamata via di Milano. Un’esile storia d’amore tra due protagonisti perdenti per natura, un ghost writer fallito e una ragazza inquietante che per aiutare la famiglia ha abbandonato l’università e si è specializzata nel gossip su affettuose amicizie, ma ancora piange sul secondo movimento della Settima di Beethoven.
Un perfetto manuale per il cattivo giornalismo che il lettore via via non sa se inventato o semplicemente ripreso dal vivo. Una storia che si svolge nel 1992 in cui si prefigurano tanti misteri e follie del ventennio successivo, proprio mentre i due protagonisti pensano che l’incubo sia finito. Una vicenda amara e grottesca che si svolge in Europa dalla fine della guerra ai giorni nostri.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 2631 KB
  • Lunghezza stampa: 218
  • Editore: Bompiani (9 gennaio 2015)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00R6HNAYI
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 2.9 su 5 stelle 124 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #18.220 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina rigida Acquisto verificato
Piacevolissimo, un ampio giallo da un solo respiro.

Lo comparii un anno fa, dopo che vidi l’intervista-presentazione a Eco in occasione della sua uscita a che tempo che fa, in cui lui diceva:
“Sono stato stupefatto che in due giorni sono uscite tutte le recensioni e anche positive. Quando scrivevo libri di 500 pagine, non avevano tempo a leggerlo. Il prossimo se ci arrivo lo faccio di trenta pagine”.

E facile perdersi, confondersi e finire per sentirsi parte di questa combriccola finita a complottare, forzati nel loro agire, gran parte dagli scivoloni della vita e forse anche un po’ per scelte contingenti, in un giornale di domani che non vedrà mai la luce restando per sempre un domani.
Una redazione messa su non per informare ma per far pensare bene, far pensare il potente di turno che questo giornale con la sua apocalittica redazione e insieme al suo editore, può essere molto scomodo a tal punto che sarebbe meglio dare all’editore un giusto spazio in qualche salotto buono, dove buono e calmo può stare!
Tutto il meccanismo del fango con le sue tecniche astute e l’effimera storia d’amore con la Maia, che si accende e spegne solo a ogni fine capitolo, sono ampiamente circondate dalla storia falsa del sosia del Duce che attraverso la ricostruzione di Braggadoccio, ci riperdette di ricordare o forse riscoprire, le vicende vere della storia italiana, che è colma di complotti e complottari purtroppo, questi veri e ben raccontati in una trasmissione della BBC: “Gladio Stay-Behind”.

Il resto è colmo delle ossa di San Bernardino a Milano, preventivi di macchine, Liszt, Satie e laP2GelliGladioCia.

(intervista-presentazione )
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di redjacket RECENSORE TOP 1000 il 17 febbraio 2015
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Questo romanzo di Eco non è il più bello che abbia scritto però merita una menzione speciale per lo sconcerto che desta. È proprio la qualità dello sconcerto che in Eco è difficile reperire tra i suoi romanzi precedenti, che ci fa comprendere come questo mondo diventi sempre più illeggibile. Le teorie del complotto non bastano neanche a imbastire un velo sulla verità che, per quanto nascosta, esiste, c'è.
La morte di Braggadoccio, il complottista, che è il vero personaggio centrale di tutto il romanzo, si rivela per quello che è: una morte come tante. Da rubricare tra le tante morti di carta che si dimenticano e a cui si fa l'abitudine, neanche il tempo necessario perché diventi misteriosa.
È la sua narrazione farneticante che regge il romanzo. E la sua narrazione è quel pezzo di storia nazionale che va dal 45 al 92, piena di trame e oscurità che hanno fatto da involucro alla prima repubblica.
Si tratta in definitiva di un romanzo disarmante, che mostra un lato dell' autore fino ad oggi sconosciuto. Eco mette in scena attraverso i due protagonisti, Maya e Colonna, due aspetti della sua personalità: l'erudizione e lo scetticismo. Però se la collaborazione fra questi due aspetti nel Nome della rosa e nel Pendolo di Foucault, avevano stravinto la battaglia ingaggiata contro il complottismo e il fanatismo, in questo ultimo romanzo, sembrano aver ceduto il passo a un'arrendevolezza insolita per Eco. Un cedimento che è anche un senso di smarrimento. In queste due sensazioni sta il "nuovo" Eco.Speriamo davvero che sia solo un momento. Un momento che sconcerta.
Commento 6 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Non me l'aspettavo. I libri di Eco li ho letto tutti e tutti mi erano piaciuti. Degni del loro autore. Questo "Numero Zero" no. E' un coacervo di banalità, ha una storia (?) più che irreale stupida, perchè accosta avvenimenti assolutamente non accostabili senza spiegare perché li accosti. Ho il dubbio che si sia servito di un ghost writer. La prossima volta però, se lo scelga meglio.
Commento 7 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Sergio il 18 novembre 2015
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Più che un romanzo, un racconto. Più che un romanzo, una tecnica narrativa. Una trama esile che serve solo a spiegarci come vengono confezionate le notizie che leggiamo ogni giorno sui quotidiani. Ci sono tutte le tecniche di "orientamento" dell'opinione pubblica. Dall'impaginare notizie diverse nella stessa pagina per orientare il lettore su un tema diverso fino alla macchina del fango riportando normali particolari della vita del personaggio da colpire come se fossero negativi. Ci sono anche i calzini celesti di un magistrato.
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un Umberto Eco "leggero" e ben lontano dai suoi lavori che lo hanno reso celebre.Un viaggio disincantato nel giornalismo " come non dovrebbe essere " e un personaggio così particolare che anche nel modo in cui le riviste settoriali presentano le caratteristiche tecniche delle auto riesce a scorgerne " il complotto " .Figurarsi se si inizia a parlare di un Mussolini , cadavere sfigurato, di un Papa Luciani morto 33 giorni dopo l'investitura o di un possibile "Stay behind " chiamato " Gladio" !. E il buon Colonna si ritroverà a chiedersi spaventato quale di queste possibili congetture sia quella pericolosa, quella reale . Eh sì, perchè una deve esser pur vera e pericolosa, visto che la sera prima l'acqua nell'appartamento scorreva e qualcuno la deve aver tolta, visto che alla mattina ha dovuto chiamare l'idraulico per riattivarla.Sì , però : perchè mai me l'hanno tolta? Originale e godibilissimo.Paradossale e scritto con una fluidità degna del suo mestiere.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover