Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 9,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Orfani bianchi di [Manzini, Antonio]
Annuncio applicazione Kindle

Orfani bianchi Formato Kindle

4.1 su 5 stelle 87 recensioni clienti

Visualizza tutti i 3 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 9,99
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 12,24
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 8,50

Lunghezza: 256 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

«Solo Manzini è davvero all’altezza.»
Antonio D’Orrico - Corriere della Sera

Volevo misurarmi con un personaggio femminile. Una donna unica con una vita difficile che per trovare un angolo di serenità è pronta a sacrifici immensi. Mia nonna stava morendo, io guardavo Maria che le faceva compagnia e veniva da un paesino della Romania. E mi domandavo: quanto costa rinunciare alla propria famiglia per badare a quella degli altri?
Antonio Manzini

Mirta è una giovane donna moldava trapiantata a Roma in cerca di lavoro. Alle spalle si è lasciata un mondo di miseria e sofferenza, e soprattutto Ilie, il suo bambino, tutto quello che ha di bello e le dà sostegno in questa vita di nuovi sacrifici e umiliazioni. Per primo Nunzio, poi la signora Mazzanti, “che si era spenta una notte di dicembre, sotto Natale, ma la famiglia non aveva rinunciato all’albero ai regali e al panettone”, poi Olivia e adesso Eleonora. Tutte persone vinte dall’esistenza e dagli anni, spesso abbandonate dai loro stessi familiari. Ad accudirle c’è lei, Mirta, che non le conosce ma le accompagna alla morte condividendo con loro un’intimità fatta di cure e piccole attenzioni quotidiane.
Ecco quello che siamo, sembra dirci Manzini in questo romanzo sorprendente e rivelatore con al centro un personaggio femminile di grande forza e bellezza, in lotta contro un destino spietato, il suo, che non le dà tregua, e quello delle persone che deve accudire, sole e votate alla fine. “Nella disperazione siamo uguali” dice Eleonora, ricca e con alle spalle una vita di bellezza, a Mirta, protesa con tutte le energie di cui dispone a costruirsi un futuro di serenità per sé e per il figlio, nell'ultimo, intenso e contraddittorio rapporto fra due donne che, sole e in fondo al barile, finiscono per somigliarsi.
Dagli occhi e dalle parole di Mirta il ritratto di una società che sembra non conoscere più la tenerezza. Una storia contemporanea, commovente e vera, comune a tante famiglie italiane raccontata da Manzini con sapienza narrativa non senza una vena di grottesco e di ironia, quella che già conosciamo, e che riesce a strapparci, anche questa volta, il sorriso.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 657 KB
  • Lunghezza stampa: 201
  • Editore: Chiarelettere (20 ottobre 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01JAAFL68
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.1 su 5 stelle 87 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #3.053 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Di Reader RECENSORE TOP 500 il 31 ottobre 2016
Formato: Copertina rigida Acquisto verificato
Vittima e carnefice sono qui interpretate da una badante moldava e un'anziana colpita da ictus; i ruoli, però, sono facilmente intercambiabili, quando si scopre il desiderio di morire ('accelerare la putrefazione del corpo') della malata e gli espedienti cui ricorre l'aspirante infermiera per raggiungere il suo scopo (ottenere il lavoro). Libro durissimo che spegne anche la parvenza di quella speranza che mano a mano diventava più reale, quasi tangibile. Eppure è difficile da abbandonare, la narrazione risulta estremamente coinvolgente e riesce a dare un'anima e una storia ai tanti volti che incrociamo ogni giorno.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di renata il 5 maggio 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Manzini mi piace molto e anche questa volta non mi ha deluso.
La storia di questa donna che spera di poter offrire un futuro migliore al figlio rimasto in Moldavia, è la storia di tante donne, e uomini, che lasciano tutto quel poco che hanno per venire a fare lavori faticosi, mal pagati e disprezzati in Italia o comunque in un paese "civile", dove sognano un "benessere" che a loro è comunque precluso.
Sembra quasi che per loro il lieto fine sia in ogni caso irraggiungibile.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
questo libro mi è piaciuto molto: senza mai scadere in toni melodrammatici, tocca il tema delle badanti straniere e del loro , spesso doloroso, vissuto;. Anche se la relatà non è sempre quella che il libro racconta, guardare la loro vita dalla "loro" parte tocca tasti profondi e fa riflettere sul loro ingrato e poco riconosciuto lavoro. Lo consiglio sopratutto a chi vive l'esperienza di genitori anziani da affidare alla cura di queste persone
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di punto il 2 maggio 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
L'autore ha saputo trattare con ironia ma anche delicatezza una tematica che è sotto gli occhi di tutti ma che spesso banalizziamo o ridicolizziamo con i luoghi comuni, i sentito dire, le cronache riportate. La figura della badante straniera, invece, ha un retroscena che dovrebbe farci riflettere. Ottimo libro da leggere.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Anche quando si allontana dal commissariato di Aosta, Manzini fa sempre centro. Mirta è un bel personaggio. Una dell'esercito invisibile delle badanti, che affrontano ogni giorno la fatica e si confrontano con la morte in terra straniera. Gli stranieri che rubano il lavoro. Quanti italiani sarebbero disposti ad occuparsi degli aspetti meno puliti della vecchiaia di estranei pur di strappare i soldi necessari alla propria famiglia?
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
La protagonista Mirta rappresenta le molte difficili condizioni di migliaia di donne che sono costrette ad una vita piena di sacrifici, spesso non giustamente capite.
Anche se il libro fa capire questa disperazione non l'ho apprezzato per i gestì che lo scrittore fa compiere a Mirta, come fosse una donna che vuole raggiungere solo il proprio scopo.
Un finale tragico che sconcerta
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Cliente Amazon il 15 aprile 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Bello il libro, scorrevole la scrittura, interessante la trama... Ma l'epilogo arriva inaspettato come una mazzata sui denti a notte inoltrata. Avrei sviluppato più a lungo e con più cura la storia. Non capisco, ho avuto l'impressione che l'autore volesse concludere in tutta fretta. Mah.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Una storia vera, che arriva dritta al cuore e fa male. Quante volte, passeggiando con i nostri bambini al parco, ci siamo imbattute in donne moldave che assecondano il passo di un'anziana tremante e assente? Ogni volta che vedrò una di loro penserò ad Irina e al suo Ilie...orfano bianco.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover