Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 2,49

Risparmia EUR 11,24 (82%)

include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Paradise Valley: La trilogia di [Roggero, Patrizia Ines]
Annuncio applicazione Kindle

Paradise Valley: La trilogia Formato Kindle

4.7 su 5 stelle 20 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 2,49

Lunghezza: 504 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

La trilogia Paradise Valley raccolta in un unico volume.

Jonathan Shelley è un mezzosangue lakota che, per sfuggire ai ricordi di un passato doloroso, lascia la Grande Riserva Sioux e torna nel Montana, dove lo aspettano le terre che suo padre gli ha lasciato in eredità. Lì ritrova i parenti e gli amici d’infanzia, tra i quali Abigail Foster ed è proprio di lei che s’innamora. Il loro è un amore difficile, il giudizio della gente costringe la ragazza a voler mantenere segreta la loro unione, il sangue misto di Jonathan rappresenta per lei una vergogna, pur nutrendo per lui sentimenti sinceri.
Sarà proprio l’incertezza di Abigail a segnare la loro storia d’amore. La gelosia e l’orgoglio li terrà lontani, pur uniti dallo stesso amore…
Una trilogia romance ambientata nel West americano di fine Ottocento, al tramontare dell’epoca d’oro dei cowboy.

Sito dell'autrice: www.patriziainesroggero.it

Pagina Facebook: Patrizia Ines Roggero - Romance

Pagina Facebook dedicata: Paradise Valley - La Trilogia

L'autore

Patrizia Ines Roggero nasce a Genova nel 1979. È un'autrice di romance storici. Ad oggi ha pubblicato il romanzo Sono solo un marinaio, la trilogia Paradise Valley, il racconto Asso di cuori (collana Passioni romantiche - Delos Digital) e il romanzo Il brigante di Corte. Alcuni suoi racconti sono presenti nelle antologie di Puntoacapo Edizioni, Delos Books, nei progetti di Io Leggo Il Romanzo Storico e di EWWA European Writing Women Association, associazione della quale fa parte dal 2013. Sposata e mamma di una bambina, è appassionata di storia americana, soprattutto per quanto riguarda l’epopea western e la cultura dei Nativi Americani. Insieme ad altre tre autrici è la fondatrice del gruppo Facebook Io Leggo Il Romanzo Storico.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1823 KB
  • Lunghezza stampa: 504
  • Editore: PIR Romance (6 ottobre 2014)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00O924ZCY
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.7 su 5 stelle 20 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #5.114 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Recensioni clienti

4.7 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
Tempo fa parlavo con un’amica riguardo alla mia prevalenza di letture di autori emergenti, invece che affermati. Sostenevo che, in mezzo a questi piccoli sconosciuti, si nascondessero a volte piccoli capolavori. Ammetto che molti dei miei romanzi preferiti sono scritti da emergenti e penso che questi autori vadano letti e scoperti perché nei loro lavori troverete una passione che difficilmente scoverete anche nei grandi best sellers.

Paradise Valley fa parte di questo gruppo di romanzi. Ero molto curiosa di leggere questi romanzi quando ancora, Patrizia pubblicò i libri divisi in tre parti su Amazon, ma dato che, come sapete, non leggo ebook, per me scoprire questo piccolo tesoro sarebbe stato impossibile se l’autrice non avesse deciso di renderlo anche cartaceo.

La storia inizia nel 1883 quando Jonathan Shelley, un mezzosangue, decide di lasciare la Grande Riserva Sioux e quel che resta della sua famiglia, per fare ritorno ai luoghi in cui ha trascorso l’infanzia. Qui, nel Montanta, nella Paradise Valley, lo aspettano le terre di suo padre e i vecchi amici d’infanzia.

Essere un mezzosangue, in mezzo a uomini bianchi non è facile per Jonathan. I pregiudizi e le discriminazioni lo seguono, ma il suo carattere forte e l’appoggio di Matt Foster gli permetteranno di iniziare un nuovo percorso. Jonathan ha un animo tormentato, racconta poco degli anni trascorsi nella riserva, come se ci fosse qualcosa in grado di turbarlo profondamente, nonostante egli si sia allontanato da quei luoghi.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Devo proprio dirlo, amo queste ambientazioni, soprattutto se ben curate, e la Roggero è riuscita a farmi amare il suo romanzo anche perché è sempre attenta ai particolari, non solo alla storia d'amore. Oltre a essere una storia d'amore che rapisce, che imprigiona il lettore tra le pagine, la vedo anche una narrazione molto reale, con le difficoltà che poteva avere una coppia del genere all'epoca. Quando ho letto per la prima volta Paradise mi sono sentita trasportare in un altro mondo, fatto di selvaggio west, di pregiudizi, di amicizie, incomprensioni e tanto altro. Posso davvero dire che ho riscoperto la passione per questo tipo di storie proprio grazie alla scrittura di questa autrice: lineare, pulita, molto concisa, descrittiva al punto giusto. Se non si è capito, consiglio la lettura di questo romanzo a tutti gli amanti dello storico e non. Vi saprà far innamorare, soprattutto il protagonista maschile Jonathan, che è un uomo unico, oltre a un personaggio ben sviluppato. Devo ammettere di aver odiato Abigail il alcuni momenti, però... anche lei è una persona da capire: non è facile vivere in un mondo di discrimazioni. Romanzo che consiglio, vi appassionerà.
1 commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Paradise Valley è una bella storia d'amore, sapientemente inserita in un contesto storico.
Risulta essere un manoscritto avvincente, interessante da leggere tutto di un fiato! L'autrice a parer mio è dotata di una buona capacità narrativa, unita a tanta volontà nel collocare i fatti in un contesto storico corretto. Complimenti!
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Parto con il dire che l'ambientazione è una delle mie preferite: a cavallo tra due secoli, ottocento e novecento, nell'America delle grandi praterie che volge verso il tramonto. La ferrovia sta unendo l'est con l'ovest e questo porta alla fine del vecchio west, gli indiani vengono confinati nelle riserve e il progresso sta arrivando non solo per dare ma anche per prendere. In questo contesto vediamo sbocciare e crescere l'amore tra Abigail, una giovane benestante del Montana e Jonhatan, un mezzosangue che è cresciuto insieme a lei. La storia si dipana per diversi anni e non assistiamo solo ai tormenti, alle gelosie, all'ossessione e all'AMORE tra un uomo e una donna, ma anche alla storia di quel periodo, soprattutto quella che riguarda i nativi americani e le difficoltà che doveva affrontare una coppia dove uno dei due era "mezzosangue". La Roggero è stata molto coerente in questo: benchè Abby provi un amore profondo per Jonhatan, nutre dubbi e paure legittime verso quello che potrà essere il loro futuro. Lieto fine atteso e sospirato. Molto bello
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ho appena terminato di leggere questa bellissima trilogia. Proprio come scrive Linda Bertasi nella sua eccelsa prefazione, l'autrice ha creato un mix perfetto in questo suo romanzo storico ambientato nel Far-West del 1800. Riduttivo dire sia ben scritto e ben ancorato all'epoca che lo vede dare vita ad una serie di vicissitudini che tengono alta l'attenzione del lettore. La verità è che come le prime parole iniziano a fluire alla vista è come vedere un film in cui paesaggi, ambienti e personaggi ci trasportano in un epoca affascinante e, personalmente, adorata e mai dimenticata. Ho vissuto, amato, sofferto ed odiato con i protagonisti di queste magnifiche pagine ed atmosfere. L'autrice sapientemente ha saputo costruire una storia nella Storia vera, dimostrando conoscenze comprovate oltre che talento nell'imbastire un'intreccio che non stanca né si mostra mai banale o pesante in alcun modo. Una storia d'amore, di passione, di orgoglio, di rancori, di speranza che conducono il lettore con il fiato sospeso in attesa del finale. Non si può non sospirare e restare coinvolti nell'amore fra Johnny ed Abby e spesso non condividere le loro scelte, date da molte emozioni e situazioni contrastanti, ben lontane dal sentimento che li unisce. E spesso anche avere voglia di dare una bella svegliata a lei che per molto, moltissimo tempo si fa trascinare da ciò che una donna innamorata non dovrebbe seguire, ma erano tempi diversi e la bravissima autrice non ci permette mai di dimenticarlo. Erano epoche in cui purtroppo più che mai il pregiudizio e la discriminazione non facevano gridare allo scandalo neanche i cuori più puri.Ulteriori informazioni ›
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover