Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 6,99

Risparmia EUR 7,01 (50%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Pensieri lenti e veloci (Saggi) di [Kahneman, Daniel]
Annuncio applicazione Kindle

Pensieri lenti e veloci (Saggi) Formato Kindle

4.5 su 5 stelle 67 recensioni clienti

Visualizza tutti i 5 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 6,99
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"

Lunghezza: 548 pagine

Descrizione prodotto

Sinossi

Siamo stati abituati a ritenere che all'uomo, in quanto essere dotato di razionalità, sia sufficiente tenere a freno l'istinto e l'emotività per essere in grado di valutare in modo obiettivo le situazioni che deve affrontare e di scegliere, tra varie alternative, quella per sé più vantaggiosa. Gli studi sul processo decisionale condotti ormai da molti anni dal premio Nobel Daniel Kahneman hanno mostrato quanto illusoria sia questa convinzione e come, in realtà, siamo sempre esposti a condizionamenti - magari da parte del nostro stesso modo di pensare - che possono insidiare la capacità di giudicare e di agire lucidamente.
Illustrando gli ultimi risultati della sua ricerca, Kahneman ci guida in un'affascinante esplorazione della mente umana e ci spiega come essa sia caratterizzata da due processi di pensiero ben distinti: uno veloce e intuitivo (sistema 1), e uno più lento ma anche più logico e riflessivo (sistema 2). Se il primo presiede all'attività cognitiva automatica e involontaria, il secondo entra in azione quando dobbiamo svolgere compiti che richiedono concentrazione e autocontrollo. Efficiente e produttiva, questa organizzazione del pensiero ci consente di sviluppare raffinate competenze e abilità e di eseguire con relativa facilità operazioni complesse. Ma può anche essere fonte di errori sistematici (bias), quando l'intuizione si lascia suggestionare dagli stereotipi e la riflessione è troppo pigra per correggerla.
L'effetto profondo dei bias cognitivi si manifesta in tutti gli ambiti della nostra vita, dai progetti per le vacanze al gioco in borsa, e le questioni poste da Kahneman si rivelano spesso spiazzanti: è vero che il successo dei trader è del tutto casuale e che l'abilità finanziaria è solo un'illusione? Perché la paura di perdere è più forte del piacere di vincere? Come mai gli ultimi anni un po' meno felici di una vita felice abbassano di molto la felicità totale? Nel rispondere a queste e ad altre domande analoghe, affrontate in un vivace e serrato dialogo con il lettore, Kahneman compone una mappa completa della struttura e delle modalità di funzionamento del pensiero, fornendoci nel contempo preziosi suggerimenti per contrastare i meccanismi mentali «veloci », che ci portano a sbagliare, e sollecitare quelli più «lenti», che ci aiutano a ragionare.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1799 KB
  • Lunghezza stampa: 548
  • Editore: MONDADORI (30 aprile 2012)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B007ZXZGY0
  • Word Wise: Non abilitato
  • Miglioramenti tipografici: Non abilitato
  • Media recensioni: 4.5 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (67 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #591 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  •  Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina rigida
Il tema principale del libro è molto semplice. Per giudicare il mondo intorno a noi, usiamo due sistemi : lento e veloce. Il sistema veloce ( sistema 1) si basa sulla nostra parte sub-conscia e fa dei giudizi basandosi sulle nostre esperienze del passato e emozioni.

Del sistema 1 parla anche Malcolm Gladwell nel suo libro “Blink”.

Il sistema lento ( 2) è molto razionale, conscio e molto lento. Questi due sistemi lavorano insieme per darci una prospettiva del mondo intorno a noi.

Ma qual è il problema ? I due sistemi a volte non sono compatibili percui ci sono conflitti nel nostro modo di pensare.

Il sistema 1 è molto veloce ed è influenzato dalle nostre emozioni, quindi può facilmente essere corretto o scorretto. Noi compriamo più bottiglie di vino quando sul display c’è scritto massimo 5 per ogni cliente. Il sistema 2 è molto lento, si distrae facilmente e si concentra difficilmente.

Questo libro divertirà il lettore soprattutto se sa molto poco dell’economia comportamentale. Questi due sistemi insiemi ci aiutano a decidere e percepire il mondo intorno a noi.

Ci sono alcune domande a cui risponde questo libro in maniera molto chiara :

- perché la paura di perdere è più forte della paura di vincere ?
- come mai gli ultimi anni un po’ meno felici di una vita felice abbassano di molto la felicità totale ?
- e tante altre domande interessanti ….

Insomma è un libro molto interessante.
Commento 46 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Molto ostico da leggere, tant'è vero che per finirlo ci ho messo un mese(ero costantemente costretto a rileggere più e più volte certi passi), tuttavia, dato lo sforzo cognitivo, molte nozioni mi si sono impresse bene in mente.

Molti gli argomenti interessanti: bias di cui cadiamo spesso vittime, tendenza a ragionare sempre col senno di poi, l'imperdonabile abitudine di non tenere quasi mai conto, a priori, di dati importanti, framing, priming, avversità alla perdita, e molto altro ancora.
C'è anche spazio per l'effetto Werther e per la felicità.

Che altro aggiungere? Potrei continuare all'infinito, ma non riuscirei a rendere l'idea di quanto questo libro possa aprirvi ancora di più la mente.
Aggiungo solo che è uno di quei pochi libri di cui posso dire davvero di aver investito, e non bruciato(come capita un po' a tutti noi), i miei soldi.

Ci tengo a consigliarvi altri testi che secondo me sono complementari a questo.
Sono:
1. Il cigno nero. Come l'improbabile governa la nostra vita
2. Antifragile. Prosperare nel disordine
3. Prevedibilmente irrazionale
4. Mentire con le statistiche
Commento 34 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di prof RECENSORE TOP 50VOCE VINE il 16 febbraio 2016
Formato: Copertina flessibile
Grazie alla rete è possibile raccogliere tante indicazioni utili per la scoperta di testi, che altrimenti sarebbero restati ai più, ignoti.
Attraverso i giudizi dei lettori molte volte riesco a cogliere la loro valenza e, ad operare la scelta opportuna, dopo adeguati approfondimenti personali.

Quando il volume ritengo meriti,ne acquisto l'edizione cartacea, in quanto penso che un buon libro ha un valore inestimabile e deve essere rintracciabile facilmente, anche per un eventuale prestito a qualche volenteroso studente o amico.
Per la verità, se dovessi citare libri appartenenti a tale categoria, potrei fermarmi a poche decine di volumi.

Di questo avevo letto un gran bene, ed è diventato per me di fondamentale importanza, tanto da tributargli un posto d'onore nella mia biblioteca.

Il testo non è di facile lettura, per la sua lunghezza ed il suo linguaggio piuttosto specialistico, ma è di facile comprensione se si acquisiscono i principi generali illustrati in maniera chiara dall'autore .
A mio avviso è un testo da utilizzare nelle aule universitarie di alcune facoltà, come ad esempio, quella di psicologia,sociologia ed economia.

Mi ha dato veramente tanto, facendomi luce su quegli aspetti del mio modo di pensare e di agire che mi erano oscuri.
Ho scoperto di utilizzare molto il pensiero intuitivo, piuttosto che il ragionamento analitico, come arma di semplificazione della complessità che mi circonda,pertanto, dovrò vigilare attentamente, affinché tale processo inconscio, non possa ingenerare in me dei pregiudizi.
Ulteriori informazioni ›
Commento 5 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Il saggio del premio Nobel per l’economia Daniel Kanheman è sicuramente un’opera illuminante per chi voglia comprendere un po’ meglio sé stesso (e gli altri), soprattutto in termini di capacità di decidere e scegliere.
Siamo esseri a razionalità limitata, e i fatti d’ogni giorno sono lì a testimoniarlo: odiatori “professionisti” sui social, decisioni pubbliche fondate sull’emotività, incapacità di anticipare razionalmente le conseguenze delle proprie azioni, limitazioni ad analizzare e valutare la realtà che ci circonda.
Kahneman, in questi ambiti, consente l’accensione di una luce e, con la maestria del grande narratore, dettaglia i meccanismi di funzionamento profondi della nostra mente.
Il libro si sofferma su molti aspetti del nostro comportamento; tra i tanti cito:
- la sostituzione di euristiche in luogo di ragionamenti razionali;
- l’incapacità di capire la realtà in termini probabilistici;
- il bias ineludibile del “senno di poi” con il quale contaminiamo l’analisi e l’interpretazione dei fatti accaduti;
- la legge dei “piccoli numeri”;
- la sovrastima di eventi improbabili;
- i limiti dell’intuizione esperta;
e davvero (davvero) molto altro ancora.
Temo che una sola lettura non sia sufficiente per afferrare pienamente l’intera opera di questo importante psicologo.
Un testo certamente da leggere e da affiancare ai saggi di Gigerenzer, Taleb ed Haidt.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover