Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza l'immagine

Persepolis. Ediz. integrale Copertina flessibile – 10 gen 2007

4.7 su 5 stelle 23 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Copertina flessibile, 10 gen 2007
EUR 16,00

Fumetti e Manga
Questo e molti altri titoli fanno parte dello store dedicato a fumetti e manga. Scoprili tutti
click to open popover

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 352 pagine
  • Editore: Lizard (10 gennaio 2007)
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8861670997
  • ISBN-13: 978-8861670990
  • Peso di spedizione: 739 g
  • Media recensioni: 4.7 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (23 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 887.725 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.7 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Di Aldo il 12 novembre 2011
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Un capolavoro assoluto del fumetto, ma anche qualcosa di più... "Persepolis" commuove, diverte e fa indignare. "Persepolis" ci racconta la storia di un paese che molti (troppi) forse ignorano. A tratti è brutale, colpisce allo stomaco lasciando senza fiato, in altri momenti tocca livelli di poesia altissima. Non mi vergogno di dire che ho pianto leggendo alcune pagine (splendide quelle sulla morte dell'amato zio). "Persepolis" ci racconta la faccia più sporca dell'integralismo islamico che non è quella fanatica che ci immaginiamo noi, ma quella cinica di chi fa dell'integralismo un' arma per sottomettere un popolo tramite la paura, la violenza, il terrore. "Persepolis" racconta come si resiste anche al terrore più mostuoso, come si possa trovare il coraggio, anche con piccoli gesti, di dimostrare il proprio dissenso e difendere la propria libertà.
Commento 13 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Marjane Satrapi conosce la morte, la perdita e la paura fin da piccina, raccontando ivi la sua vita e, al tempo stesso, un passaggio tragico e sanguinario della storia dell’Iran, suo paese d’origine: dalla caduta dello scià all’instaurazione del regime islamico - teocratico, detentore di un potere totalitario e oppressivo che mal si addice al carattere ribelle e vivace della protagonista che, a causa di ciò, si trasferirà a concludere gli studi liceali nella più liberale Austria.
I problemi purtroppo non mancheranno nemmeno lì: Marjane, da già indipendente e forte ragazzina, diventerà donna, incontrerà amici e una società di usi diametralmente opposti ai propri, vivrà i primi amori e, più di ogni altra cosa, si confronterà con se stessa, cercando di non dimenticare chi è veramente e da dove viene, assorbendo quella che credeva una liberazione per poi risputarla, domandandosi se sia meglio la vita lì o in Iran e quale futuro potrà mai aspettarla. Se sia peggio il disagio di non sentirsi parte del mondo o di sentirsi lontana da una terra che, seppur devastata da guerre, morte e rigide restrizioni, è pur sempre una culla, parte dell’identità, una casa dove la famiglia ti aspetta.
I disegni relativamente stilizzati, dai contorni dolci e curvillinei, contrastano nettamente con tutta la brutalità, la violenza e le privazioni narrate in questa graphic novel, dove ogni tratto di inchiostro è un pugno in un occhio. Le immagini parlano più delle parole e rimangono a lungo nella mente, come se fossero state impresse con uno stampo.
L’arte e la letteratura si uniscono in questa danza tetra, condita da ironia, sensibilità, speranza e coraggio. Una prova d’autrice davvero lodevole, che aiuta a guardare la realtà con altri occhi. Che aiuta a perdonare ma non a dimenticare.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Persepolis è stata una delle mie migliori letture nell'ultimo periodo, mi ha offerto una visione nuova della storia iraniana degli ultimi decenni da un punto di vista inconsueto. Inoltre è un racconto che parla anche dell'autrice stessa, parla di come lei, portatrice di una cultura lontana, si ritrovi in un conflitto interiore quando deve adattarsi alle consuetudini e i costumi di una cultura diversa. Insomma, è una lettura consigliatissima.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Jacopo Morra il 25 settembre 2016
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Splendido fumetto sulla vita della autrice che cresce in Iran a cavallo tra la rivoluzione islamica.

Normalmente in occidente si pensa agli iraniani soprattutto dopo la rivoluzione come un popolo di fanatici, in veirtà loro sono i primi ad averla subita. Il fumetto restituisce una prospettiva autentica lontana dagli stereotipi di cosa sia vivere in Iran dopo la rivoluzione.

Ne hanno anche tratto un cartone.

Consigliatissimo
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Stupendo! Non ci sono altre parole per definire questo volume, libro, fumetto. La storia dell'autrice dall'infanzia all'età matura disegnata in uno splendido bianco e nero molto semplice e pulito. La storia è di quelle che toccano il cuore perchè segue le vicissitudini quotidiane della protagonista e parallelamente dell'IRAN facendocele vivere come l'hanno vissuta gli iraniani. CONSIGLIATO
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Riesce a raccontare la storia dell'Iran, a fumetti, con profondità, con intelligenza, con immagini che accompagnano le parole e parole che non coprono le immagini. Riesce a farti percepire la paura di vivere in balia dell'irrazionale religioso e la forza che serve per sopravvivere con dignità.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Ila il 10 giugno 2016
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Il fumetto è meraviglioso! Molto meglio del più famoso film..
Autoironico e intelligente; è divertente vedere "come ci vede" una donna iraniana. Da donna ho trovato molto su cui riflettere..
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Un potere opprimente riesce a intrappolare gli individui. La propaganda usa parole come "sacrificio" e "patria" riempiendole di contenuti così da giustificare ogni riduzione di libertà. La fuga in occidente è l'unica via di scampo.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti