Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 1,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Più per meno diviso di [Peppe, Liberti]
Annuncio applicazione Kindle

Più per meno diviso Formato Kindle

4.3 su 5 stelle 7 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle, 18 dic 2013
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 1,99

Lunghezza: 40 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Lo si dice spesso: se una cosa è certa allora è matematica. Che sei per sette sia la risposta alla domanda fondamentale sulla Vita, l'Universo e Tutto Quanto, non c'è dubbio, ma come scrivete l'operazione? Sulla carta con un puntino o una crocetta, sulla calcolatrice avete a disposizione un asterisco. L'operazione è certa, il segno meno: e a proposito del segno meno, il trattino orizzontale, che ora ci pare così scontato, ci ha messo un po' per affermarsi. Quella dei segni delle operazioni è insomma una lunga storia: qua ne troverete un pezzo, quella delle quattro operazioni fondamentali e di chi in Europa, tra il Rinascimento e il XVII secolo, li ha tracciati (mentre calcolava oroscopi…).

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1861 KB
  • Lunghezza stampa: 40
  • Editore: 40K Unofficial (18 dicembre 2013)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00HEOMURQ
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.3 su 5 stelle 7 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #52.107 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.3 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Acquisto verificato
Leggendo questa breve storia dei più comuni operatori matematici, ci si rende conto del perché quando si viaggia con appresso dei dispositivi mobile, si devono portare anche una serie ingombrante di fili elettrici e riduttori con attacchi diversi, invece di averne uno universale.
Al di là delle motivazioni commerciali che spingono le aziende a non trovare uno standard comune, sembra che mettersi d'accorso anche solo su un segno universalmente riconosciuto, implichi dei processi tutt'altro che semplici dove, nel tempo, si è giocata più una guerra ideologica e di potere, piuttosto che facilitare la condivisione e, nel caso della matematica, di condivisione della conoscenza.

Ancora adesso, dopo secoli, per non dire millenni, troviamo che a scuola si usano simboli diversi che sulla tastiera di un PC.

Quindi bisogna portare pazienza ed aspettare che passi ancora un po' di tempo per avere un unico cavetto che carica smartphone, PC, tablet e e-reader, a meno dell'improvvisa invenzione di un pila (forse atomica) universale che ci permette di avere, questa volta davvero, dispositivi mobile.

Liberti racconta in modo ironico, ma estremamente puntuale e documentato, il percorso ad ostacoli dei quattro operatori dichiarati nel titolo in più quello dell'uguale che, inizialmente, era ripetuto tre volte, come dire: quello che sta a destra della equazione è proprio uguale, uguale, uguale! (Non si sa mai che qualcuno sia duro di comprendonio).

Divertente, istruttivo. Da leggere.
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Quando si diventa grandi si scopre che la matematica non è solo fatta di numeri, ma anche e soprattutto di lettere. Ma non è solo così: dove li mettete i simboli delle varie operazioni, che non sono lettere né numeri? Perché mai il più è un + e il meno un −? Non sono domande così oziose, come Peppe Liberti ci mostra in questo secondo ebook della collana Altramatematica, dopo "Matematica e infinito".

Leggendo il libro, scoprirete non solo che i segni per le operazioni sono relativamente recenti, e nascono ben dopo l'invenzione della stampa a caratteri mobili, ma soprattutto che c'è voluto un bel po' di tempo per standardizzarli, e anzi la standardizzazione non è neppure completa: ancora oggi per la moltiplicazione si usano "×" e "·", mentre per la divisione ":" e "/", per non parlare degli anglofoni con il loro "÷"... che addirittura per altri autori indicava la sottrazione. In questo libro Peppe si limita alle quattro operazioni e al simbolo di uguale (ma se l'ebook avrà un successone sono certo che ha già pronto il testo per i segni più esoterici...), e ne parla non tanto da un punto di vista matematico ma storico e personale, perché scegliere un segno non è un'operazione che si fa a cuor leggero e può portare - e ha portato - a feroci diatribe. Il tutto insomma entra a pieno titolo nel filone della collana Altramatematica, #mate40k per gli amici twittanti, che la matematica la vuol vedere in modo ben diverso da quello scolastico.

Un'ultima nota di carattere personale.
Ulteriori informazioni ›
Commento 5 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
I codici della matematica, almeno i principali, si danno per scontati. Invece la loro storia è interessante, illuminante e istruttiva. L'autore la racconta bene e l'e-book è ben fatto.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
divertente, interessante e anche portatore di sane curiosità nei confronti della Matematica e dell'arte della Matematica. Sicuramente da comprare tutti
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover