Attualmente non disponibile.
Ancora non sappiamo quando l'articolo sarà di nuovo disponibile.
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 4 immagini

Player one Copertina flessibile – 20 ott 2011

4.6 su 5 stelle 219 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Copertina flessibile, 20 ott 2011
"Ti preghiamo di riprovare"
Articoli disponibili visualizzati da altri clienti
click to open popover

Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 640 pagine
  • Editore: I Libri di Isbn/Guidemoizzi (20 ottobre 2011)
  • Collana: Special books
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8876382550
  • ISBN-13: 978-8876382550
  • Peso di spedizione: 422 g
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (219 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 82.181 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Un romanzo bellissimo e coinvolgente soprattutto se avete dai 30 anni in su.
Ci sono centinaia di riferimenti agli anni 80 e 90, videogiochi, telefilm, personaggi etc etc e rivivere certe cose è stupendo.
La storia è appassionante e ben gestita e nonostante il libro sia composto da più di 600 pagine è talmente scorrevole che non ci accorge delle pagine che volano via sotto gli occhi.
Lo consiglio veramente a tutti.
Consegna ok come sempre.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Difficile per me dare un giudizio su questo libro poiché è davvero particolare, senza termini di paragone. Le premesse sono un po' deboli (bisogna accettare per buono il fatto che il mondo intero ruoti intorno alle nostalgie anni 80 del creatore di OASIS) ma lo sviluppo è davvero intrigante e si legge tutto d'un fiato. Il futuro dispotico, la realtà virtuale, le battaglie e tutto il resto sono solo un contorno al vero fulcro della storia: il genuino amore per gli anni 80. Mi sento di consigliarlo però soltanto a chi ha vissuto quegli anni e ricorda con affetto le partite ai videogiochi dell'epoca. Per tutti gli altri può risultare poco convincente. Se però appartenete a questa categoria non potete non leggerlo.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Immancabile per chi ha vissuto gli anni 80 da ragazzo a pizza e video-giochi... trasudante riferimenti a tale decade e dintorni, soprattutto per i videogames, ma anche per film, musica e costumi... Un libro ben scritto, scorrevole e di piacevolissima lettura, non fatico a credere che ne faranno un film, speriamo sia carino come il libro. Davvero una ventata di aria fresca e piacevole, seppure sia una lettura leggera, che fa sorridere più e più volte portando alla mente ricordi ormai (piu o meno) lontani. Se questo è il primo libro dell'autore, spero davvero che il secondo sia altrettanto piacevole da leggere!
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Libro che scorre via come un video game. Leggero. Nulla di fuori posto. Il cattivo è cattivo, i buoni sono buoni. Essere nato negli anni '70 in america aiuta a capire tutti i mille riferimenti, ma anche da italiano qualcosa si ricorda. Classico libro da vacanza
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Consigliato a tutti gli appassionati degli anni '80 e del mondo dei videogiochi. Una storia emozionante e coinvolgente, con una quantità immane di citazioni, un libro che tiene il lettore incollato alle pagine dall'inizio alla fine. Consigliatissimo.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
L'idea è senza dubbio carina, l'operazione nostalgia funzionerà per tutti quelli che hanno vissuto gli anni '80 da ragazzini, e sicuramente il romanzo è scorrevole e si lascia leggere con piacere, anzi, è fin troppo leggero: onestamente l'ho finito in due sere.

Pochi, telefonati colpi di scena e un finale pressoché scontato, uniti ad un lessico piuttosto elementare (pare scritto da un sedicenne) mi hanno un po' spiazzato. Da un testo che dovrebbe essere rivolto ad una generazione di trenta/quarantenni mi sarei aspettato un po' più di complessità sia nella trama che nel linguaggio. Detto questo, soprassedendo ad alcune ingenuità di fondo, si lascia sicuramente apprezzare per l'idea e gli innumerevoli riferimenti ai "bei tempi che furono" di pac-man, adventure, gundam, voltron, star wars, wargames...
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Per chi, come me, ha vissuto in prima persona e si è affezionato alla cultura degli anni Ottanta, questo libro è assolutamente imperdibile. Non è un caso che l'autore sia nato nei primi anni Settanta e sia innamorato del decennio in cui è stato ragazzo, al punto che possiede una DeLorean come quella di Ritorno al futuro! Elementi della cultura degli anni Ottanta vengono citati continuamente : dal cinema (Guerre Stellari, Ritorno al futuro, War Games, Corto Circuito, Indiana Jones - solo i primi tre film! -, Blade Runner, i Monty Phyton) ai videogiochi (soprattutto quelli per Atari 2600 e i coin-op di un tempo: Pac-Man, Joust, Adventure, Black Tiger e molti altri ) ai robottoni e le serie giapponesi (Gundam RX-78, Voltron, Ultraman, Godzilla) alla musica (soprattutto i Rush), ai giochi di ruolo (Dungenons & Dragons), ai vecchi home computer (Spectrum, C64, ...) e chi più ne ha più ne metta!! (Impossibile ricordarsi tutte le citazioni!) Il libro comunque non è solo questo, e può essere apprezzato anche da chi non è patito degli anni Ottanta: la storia è appassionante e molto attuale (OASIS può essere visto come un misto di Second Life e di tutti i social network messi insieme, all'ennesima potenza), ambientata in un futuro tristemente possibile (è il 2045, il mondo è falcidiato da crisi energetica, guerre e povertà, la maggior parte delle persone non ha lavoro e vive miseramente, ammassata in container accatastati l'uno sull'altro). L'unico svago e fuga dalla (triste) realtà è per tutti OASIS, costruito guarda caso da un geniale personaggio amante degli anni Ottanta (si suppone che alla sua morte abbia quasi settant'anni, che dunque sia nato negli anni Settanta come l'autore del libro).Ulteriori informazioni ›
Commento 24 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
E’ un bel giocattolo, condito con videogiochi anni ottanta, robottoni giapponesi e una dose di realismo sul futuro che lo avvicina in parte al secondo e terzo episodio della serie Black Mirror: un progetto, questo, davvero inquietante e riuscito.
Gli anni ’80 sono celebrati nelle loro più svariate produzioni, anche se ci troviamo nella metà del XXI secolo, perché il magnate dell’informatica e creatore del mondo virtuale OASIS ha deciso di lasciare la sua immensa eredità a chi troverà l’easter egg da lui nascosto proprio dentro OASIS. Se non vi divertirete leggendolo, vi consiglio di lasciar perdere, forse siete nati nella finestra di tempo sbagliata: io ho davvero giocato con un Commodore 64 e anche con uno ZX-spectrum e in quell’epoca le serie televisive idiote abbondavano; basta che ne pensiate una e probabilmente sarà citata nel libro (ci sono “I ragazzi del computer” anche se a farla da padrone è “Wargames“). Sono presenti i teen-movies di John Hughes, che, per fortuna ho quasi del tutto evitato (andavo a letto presto).
Ernest Cline non scrive solo un acuto page-turner (potrebbe sembrare un ossimoro), ma pone la sua creazione sulle basi della crisi globale, che salvo imprevisti cambiamenti, dal 2040 sarà anche energetica e climatica. “La Grande Recessione entrava nel suo terzo decennio, e la disoccupazione era ancora all’apice. Persino i fast food vicino casa mettevano i canditati in liste d’attesa di due anni”.
Gli Stati Uniti, in cui vive il narratore della storia, Wade Watts, sono ridotti a metropoli che sfruttano il più possibile l’energia solare e attorno alle quali si sono create della baraccopoli sullo stile dei trailer park, però le roulotte o i camper sono impilati in “cataste”.
Ulteriori informazioni ›
Commento 5 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria