Scopri Toys Books Cloud Drive Photos Scopri Learn more CE Scopri Scopri Shop Kindle Shop now Scopri Scopri Sport



Al momento, si è verificato un problema durante il filtraggio delle recensioni. Riprova più tardi.

Visualizzazione di 1-7 recensioni su 7(acquisti verificati). Vedi tutte le 9 recensioni
il 2 aprile 2017
Una storia anche interessante almeno a tratti. Una buona trama, forse un po' legata in alcuni punti, un filo conduttore logico e anche particolare.
Finale affrettato.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 11 aprile 2016
Romanzo denso, insolito per il contenuto, affronta un argomento difficile e attualissimo. Il protagonista Don Piero Cortese è un prelato di vasta esperienza e cultura raffinata come i suoi gusti sessuali. Se da un lato, consapevole della sua debolezza, si tormenta l’animo cercando redenzione, dall’altro è schiettamente consapevole di essere schiavo delle sue passioni e incapace di assoggettarle a favore dei principi e delle regole imposte dall’abito. Ripercorrendo la sua carriera, si affronta il percorso di un’aberrazione di cui lo stesso don Piero è disgustato e, nello stesso tempo, si viene a conoscenza dei meccanismi perversi che muovono certi atteggiamenti, fino all’epilogo finale, all’incontro col proprio destino. Il finale è discutibile, nel senso letterale del termine, lasciando aperta la porta alla riflessione e al contraddittorio. Buona prova dell’autore, soprattutto perché non è facile affrontare un tema così delicato senza scadere nello stereotipo e nel luogo comune. L’autore, infatti, narra la storia senza coinvolgimenti, con l’onestà intellettuale di chi fa cronaca. Adatto al lettore dalla mente aperta e dal desiderio di conoscere tutte le sfaccettature dello spirito umano.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 22 luglio 2015
L'opera affronta il tema degli scandali sessuali all'interno della Chiesa Cattolica. Un tema difficile e, forse, ancora oggi irrisolto. Padre Cortese, il protagonista della vicenda, si trova costretto in un costante conflitto tra bene e male, già nel periodo della formazione in seminario: da un lato lo studio e l'impegno verso il sapere ed il voler aiutare gli altri e dall'altro l'attrazione fisica verso Juan, suo amico in seminario, prima di una lunga serie di esperienze del genere.La sua vita è sempre in bilico tra il bene che fa agli altri e le debolezze carnali (egli stesso si definisce un falso prete ed un impostore quando a 64 anni si trova a fare un bilancio della sua vita). Quando tutto sembra perduto, la vita gli offre una possibilità di riscatto. Complimenti all' autore che affronta un tema molto difficile e riesce a trasmettere il messaggio che non è mai troppo tardi per porre rimedi ai propri errori.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 24 maggio 2014
Più che un thriller, una lunga confessione senza infingimenti, senza reticenze, di una vita apparentemente sprecata e senza possibilità di redenzione. Ma l'autore ne sa più di noi del suo personaggio e delle svolte del destino, e ci conduce pian piano verso un finale a sorpresa che spiazza piacevolmente. Belli e vivaci i dialoghi.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 12 settembre 2014
Il romanzo è per lettori adulti, scevri da preconcetti. Tratta di un tema di scottante attualità visto da un'angolazione diversa dal solito. L'analisi introspettiva del protagonista ci fa comprendere le cause che stanno alla radice di un comportamento aberrante e condannato dalla società. Lo stile a tratti crudo non scade mai nella volgarità nè nel voyeurismo.I dialoghi sono vivaci e la lettura risulta scorrevole. Il finale ricco di colpi di scena, per nulla scontato, può stupire e risultare amorale.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 18 maggio 2016
Una gradevole lettura, una bella ambientazione romana, una storia sui problemi di omosessualità e pedofilia che spesso affliggono i preti cattolici.
Purtroppo manca qualcosa... una scrittura più coinvolgente, più attenzione nell'uso dei tempi verbali, una migliore descrizione dei personaggi... Peccato: avrebbe meritato almeno 4 stelline.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 28 marzo 2016
Sarà per l'argomento trattato ma devo dire che il mio punteggio è basso, sebbene la lettura sia stata scorrevole, ma comunque troppi dettagli su certi punti. Questo è solo il mio giudizio.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso

Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui