Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 2,99
include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Scorreva rabbia (Delos Crime) di [Donato, Sergio]
Annuncio applicazione Kindle

Scorreva rabbia (Delos Crime) Formato Kindle

4.9 su 5 stelle 7 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle, 25 mar 2014
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 2,99

Lunghezza: 78 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

ROMANZO BREVE (49 pagine) - CRIME - Qual è il sentimento opposto alla paura? La rabbia. Come capirà ben presto Niccolò...

Niccolò soffre di atarassia e quando si soffre di atarassia non si ha mai paura. Quando si hanno 15 anni e si vuole fare l'investigatore avendo come agenzia una baracchina di legno sul Reno, il rischio di non considerare i pericoli diventa molto alto. Se a questo si aggiunge la piena del fiume al confine della provincia bolognese, e che l'unica ragazza che ti fa provare qualcosa ti racconta quello che le hanno fatto, la percezione del pericolo svanisce. Il catino della bassa emiliana, il bosco della Panfilia, l'imponente opera di presa che imprigiona il Reno, insegneranno a Niccolò che il sentimento opposto alla paura è la rabbia, come quella di un fiume in piena, della pioggia, o quella che arriva quando si è responsabili di una morte.

Sergio Donato, 1975. Pugliese in culla, emiliano con la barba. La narrativa breve lo ha reso protagonista in numerose riviste e pubblicazioni, tra le quali "Robot", "Writers Magazine Italia", "Fantascienza.com", "Horror Magazine" e "Thriller Magazine" per Delos Books. "Urania" e "Classici del Giallo" per Mondadori. Ha vinto il Premio Nero Short, il Premio Nero Lab 2011, il Premio Algernon Blackwood 2011 ed è stato finalista dell'edizione 2012; finalista anche al premio Stella Doppia 2012.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 522 KB
  • Lunghezza stampa: 78
  • Editore: Delos Digital (25 marzo 2014)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00J7R25EG
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.9 su 5 stelle 7 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #142.385 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?

Recensioni clienti

4.9 su 5 stelle
5 stelle
6
4 stelle
1
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi tutte le 7 recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Acquisto verificato
Buono nella scrittura. Avvincente nella trama. Thriller di classe, apprezzabile e scorrevole. Una copertina non convincente, ma per il resto va bene.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Ho finito ora di leggere questo meraviglioso racconto di Sergio Donato e mi accorgo che la mia lettura è avvenuta su due piani diversi.
Il primo: quello della trama, ritmata, ben costruita e ricca del pathos necessario per dire che questo è veramente un thriller.
Il secondo: quello che preferisco, dell'uso delle parole. Sarà che sono un'inguaribile romantica, o che magari semplicemente mi piacerebbe scrivere come fa Sergio Donato, ma secondo me in pochi sanno usare come lui le parole. Per trasmettere emozioni, sentimenti, far rivivere immagini e situazioni. Semplicemente, per farti venire i brividi anche nell'animo.
Consigliatissima la lettura.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Lu Kang il 4 dicembre 2014
Acquisto verificato
Quando uno sa scrivere, sa scrivere. Punto.
Sergio Donato è una garanzia e suggerisco a chiunque approcci un suo lavoro di non farlo mai prima di andare a dormire, se la sveglia suona alle 6:30, altrimenti si rischia di fare le ore piccole. Discorso che si addice a questo thriller, il cui ritmo prende e trascina al punto da farti dire "un altro capitolo, dai" fino a quando non leggi la parola FINE.
Sergio domina le parole come se fossero pulci ammaestrate e cala il lettore nella storia tanto da fargli sentire la pioggia tra i capelli e il fango sotto i piedi e tra le dita delle mani.
Cinque stelle, senza dubbio alcuno.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Ho letto diversi lavori di Sergio Donato, e per quanto ormai dovrei essermi abituato al suo livello di scrittura ogni volta rimango colpito. E dallo stile violento e pulito, e dalla profondità dei personaggi, e dal flusso narrativo che ti tira giù, nel gorgo, e non ti molla finché non arrivi senza respiro all'ultimo punto.
Consiglio la lettura non soltanto di questo "Scorreva rabbia", ma anche dei "vecchi" racconti di Donato, da "Tallone da Killer" a "Non gli occhi di suo padre" (uscito su Urania Millemondi). Uno più bello dell'altro.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover